Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il silenzio la veste...
Chissà...
LA SANTA MESSA...
ERA MIO PADRE...
A Biagio...
Rose Bianche...
IL GRIDO...
HAIKU 3...
Per amore...
Dalla piccola finest...
Linea gialla...
Evviva Zapata!...
Wakantanka”...
Diamo ragione al sen...
Magnifica stella dor...
Aspettando Natale...
I soldi vanno e veng...
Il coraggio Jj...
Il lento scorrere de...
Invisibile...
La sua abbastanza pa...
I muri...
Il senso della vita...
Erto e Casso...
ONIRICI SOGNI...
Oggi si pesca ovunqu...
LE CHAT NOIR ......
Prolegomeni del gior...
Quella notte qualcun...
Cuore...
Il senso della vita...
LE FREDDE MANI ...
L\'anima mia è cambi...
Come un miraggio...
L'ultimo appiglio...
Piove nel silenzio...
Parlami del mare...
IL POSTINO...
Io ti vedo...
La pioggia non è fat...
Un’opera d’arte non ...
Sfumata natura...
GOOGLE MAPS...
La pazza...
HAIKU M...
Basterebbe ascoltare...
VERDE...
Specchio...
Alle labbra della no...
Ti aspetto...
FLOTTE DI PENSI...
Attimi d'incanto...
IL PIGIAMA DELL'OSPE...
Luce...
HAIKU 2...
Che pacchia!...
Suggestiva...
Caricare le parole ...
Tutti di corsa, in u...
Da dietro le grate...
Il vento della vita...
Lorenzo il Bislacco...
Verrà quel giorno...
Gabbiano Nel Blu...
Salmastra...
Carta che ride...
La sensibilità è una...
Cerchiamo...
Vista sul golfo di T...
Nebbie...
Val d’Ultimo....
Dolce luna...
RISURREZIONE E S...
Haiku 12...
Chi pur nell'ira la ...
Conte e il topo assa...
Cielo incommensurabi...
Il Consenso...
I capricci della scr...
Il lento fluire del ...
LUNA...
Un tempo...un mondo....
Punti di vista...
Come un randagio...
Post meridiem...
SCRIVERE LIBERA D...
PROGETTO ESTETICO (C...
Le chiavi del paradi...
GROVIGLI DI SOSPIRI...
NeRA...
La realtà percepita ...
Haiku...
La calunnia...
A TUTTE LE DONNE...
L\'unica verità...
Questo è il Natale...
GENTILEZZA...
IL MITE PORTINAIO...
Conserviamo la genti...
HAIKU 1...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

La signora in bianco

Tra un balcone all'altro
del mio dirimpettaio.
Non da molto abita lì una signora.
La vedo tutti i pomeriggi dalla mia finestra
tutta di bianco vestita.
Un giorno per puro caso la incontro
facendo la spesa dallo stesso venditore.
"Oh, Lei è il mio dirimpettaio!”
dice lei.
“Buongiorno”, rispondo io,
“e Lei è la signora sempre in bianco
come una farfalla.”
Nessuna altra risposta.
Un giorno in compagnia della mia solitudine
passeggio lungo il viale tutto alberato
quando vengo attratto da una farfalla.
Segue i mie passi e tra me e me io sussurro:
“Cosa vuole da me questa farfalla?
Perché mi segue?”
Allungo il mio braccio e lei si posa
sul palmo della mia mano.
“Attenta!” esclamo
“Tra le mie rughe potresti farti male!
Sono vecchio!”
E poi sento una voce
come se venisse dagli alberi che dice:
“Io accarezzo le tue rughe,
ma tu non stringermi troppo
perché mi fai male, nonnino!”
“Oddio! Sto sognando? Cosa mi succede?”
Ancora lei con un continuò sbattere le ali dice:
“Ho tanto freddo!”
Avvicino la mano alle mie labbra e la alito.
Un istante e vola via.
La sera vado a letto e leggo prima di prendere sonno.
Infastidito da una falena spengo la luce
e mi addormento.
La mattina dopo l'alba mi sveglia un raggio di sole
attraverso la finestra
e sul mio cuscino trovo una rosa.
Guardo le mie mani. Non ho più una ruga.
I giorni si susseguono e quella signora
vestita di bianco non l’ho più vista.



Share |


Racconto scritto il 02/10/2021 - 18:03
Da Salvatore Rastelli
Letta n.169 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bello il racconto. Mi è piaciuto. Ma chi era la signora in bianco, forse la farfalla?

Alberto Berrone 05/10/2021 - 19:19

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?