Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il gioco dei dadi, c...
A sinistra del cammi...
HAIKU 7...
Non ti ho saputa tra...
Vademecum...
Risveglio...
Le stelle...
RICORDI DI PASSI...
Che asino!...
Come aria fresca di ...
Ti amo...
La fantasia...
NON E' TANTO FACILE...
Il MIO UNIVERSO...
Per un soffio di ven...
Alba a Milano...
Nuova storia...
BOCCHINO NON PORTA P...
Tutte le forme d'art...
Dobbiamo imparare da...
Amarcord del Cavalie...
Racconto poetico… di...
Specchio...
IRA...
Disagio....
Pensiero...
Pensieri che svolazz...
Il mago delle monete...
NUVOLE BIANCHE...
IL VIAGGIO DELLA...
Il mercataro intelli...
Il mio sogno...
IL SEGRETO DI NIMUE ...
L'amore cos’è?...
La Befana di Barbane...
GALAVERNA...
Ho guardato le stell...
Ospiti...
Attimi di cielo...
La natura è come una...
Sorriso e pianto...
La nostra vita è abb...
Psicologia...
I Poeti...
Riflessi di luce...
Domani...
DI QUEL VOLTO...
Celeste vs Monica: L...
LA MIA FAVOLA ...
la scelta è l'illusi...
Parole oltre...
Il pellegrino...
La dolce felicità de...
Cerulo...
Non piacersi più...
IL PASSEROTTO SMARRI...
Era il tempo dei gio...
Talvolta in flashbac...
C'è in alcuni un pre...
OROLOGIO ASSASSINO...
Il vento e il merlo...
SCORRE...
Amore tossico...
Questo inverno...
CREDERE E PERDON...
Migrante....
Lettura...
Stupefacio (fuori co...
IL SOLE DI INVERNO...
L\' albero della vit...
La tennista...
Ti penti...
Sono di nuovo qui...
Qualcosa di bello...
Ruderi...
Fantasmi, contadini,...
RE DEI DEMONI ......
Bailando...
Ombre della sera (co...
LA MENA DEL VEZZA...
Ricami di luce...
Così dopo un po' si ...
Dopo un\'alba...
PICCOLO...
È successo qualcosa...
Tra guerra e pace...
ABBRACCIAMI CON ...
Ho chiesto al silenz...
Il volo della capine...
Sospesi...
Cipria (sottotono ca...
LA PECORELLA SMARRIT...
Il sogno (concorso p...
La Stanza Vuota...
Il vestito verde...
PASSATO, PRESENTE, F...
DAL DROGHIERE...
Epifania...
I TEMPI PASSATI...
Memorie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



CHE INCUBO di Enio2

Io non posso cantare alla luna
che l'amore per me è già passato
e poi io sono troppo stonato
anche questa per me è una lacuna.


Quante ne feci di di serenate
fino al punto di essere stanco.
Mi mandavano sempre più in bianco
e al balcon non si son mai affacciate.


Detto questo vi sembrerà strano
anche se non cantavo benone
è 'sto naso che ho a peperone
-che lo invidia perfino Cirano-


che mi porta soltanto sfortuna
o è la gobba che mi porto appresso?
è per questo che io vi confesso
no, non posso cantare alla luna.


Mentre ero nel dormiveglia
tutto un tratto un grande casino
che perfino tremò il comodino...
si era messa a suonare la sveglia.


Ieri sera fagioli ho mangiato
chi lo sa, forse ho esagerato
e mi sono -purtroppo- abbottato...
Per fortuna mi sono svegliato.


Da oggi stesso, -lo dico davvero
perché l'incubo poco mi piace-
per sognare però in santa pace
andrò a letto, assai più leggero.




Share |


Poesia scritta il 06/01/2018 - 10:36
Da enio2 orsuni
Letta n.715 volte.
Voto:
su 8 votanti


Commenti


grazie a tutti amici e tu Mirella hai ragione. da oggi mangerò solo un pacchetto di ovatta a cena simpaticoni

enio2 orsuni 09/01/2018 - 13:48

--------------------------------------

ENIO....Sfortunato menestrello fornito di gobba e nasone...arguta è la tua favella, prendi esempio dal tuo amico Cirano che conquistò le donzelle a fior....di penna!E l'età amico mio è solo una questione di testa è uno stato d'animo. Sempre BRAVISSIMO e mangia leggero la sera.

mirella narducci 07/01/2018 - 18:17

--------------------------------------

Leggerti è come fare un balzo nella superba ilarità... una fonte cristallina di gioia!!!
Senza fagioli però!!! Grande Enio.

Margherita Pisano 07/01/2018 - 10:59

--------------------------------------

I fagioli sono come i peperoni

Sei fantastico

laisa azzurra 07/01/2018 - 10:42

--------------------------------------

É sempre piacevole leggere le tue poesie 5*

Rosi Rosi 06/01/2018 - 20:08

--------------------------------------

Enio è giusto star leggeri la sera,
ma nelle serenate dovresti legger le tue poesie... si affaccerebbero!

Grazia Giuliani 06/01/2018 - 17:14

--------------------------------------

Complimenti Enio,sempre bello leggerti 5*

Paolo Perrone 06/01/2018 - 14:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?