Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ad Elisa...
Scarabocchi sul tavo...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...
Non è la verità che ...
Mestiere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

L'appuntamento

Sento il richiamo urgente
del mare sconvolto dal maestrale,
quasi lo sento urlare e gemere.
Una paura che entra dentro
mi scuote e mi abbraccia insieme.
Mi chiama come un canto di sirene
il vento che scorre dentro me
inquieto e schiumoso, attraente.
Mi ricorda l'appuntamento
e corro veloce all'isola verde,
ora grigia sulla scogliera,
a piccoli passi verso il mare buio
ascolto e tremo al canto del vento
che si affolla e mi cinge, mentre sul viso
passano subitanee raffiche urlanti
che mi dicono di vita non osata,
del cuore infranto da giorni uguali,
di sogni come sabbia, dispersi tra le mani.
Scende lieve una lacrima che il freddo
turbine dei miei ricordi, accoglie.
Mi culla e mi dondola,
come un canto m'inebria
di profumi e parole sussurrate.
Ore di ascolto a quel parlar suadente
che tira fuori verità nascoste.
Mi districo dalle folate avvolgenti,
come abbracci, frastornato e incantato
da tanta bellezza.
Non più timore del mare selvaggio
delle mie paure che si riversano
impetuose sulla riva dell’esistenza.
Quasi una preghiera la mia,
a quel Dio di tutto che con l’aria
mi parla, m'inquieta e consola.
Ora il maestrale lentamente si placa
e insieme il mio essere
e la vita sospesa ritorna
faticosamente a scorrere,
fino alla prossima chiamata.



Share |


Opera scritta il 30/09/2016 - 11:05
Da Nello Farris Rivano
Letta n.310 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Una chiamata elementale... acqua, aria, terra e Fuoco per un appuntamento con se stessi. Molto bella. Ciao!

Ruggero Chiesa 01/10/2016 - 03:43

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?