Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'immaginazione cos'...
Ascolta...
Pensieri ancestrali...
Haiku: Ricci...
RICORDI DI UN ALTRA ...
I Grilli duettanti...
Ros Maris - rugiada ...
NUVOLE...
SOLO FUMO...
Verso l'erba d'autun...
Er Bijettaro...
Campanili antichi...
La conoscenza umana ...
Il tempo che passa...
dove nasce il vento...
La mia roccia...
Vampiro errante...
Ferro...
Nella città...
Pensate.....
BACIAMI ANCORA...
GRAZIE MAMMA...
Portami con te...
Rachele...
IL MARE TRA DI NOI...
Sipario sulla notte...
Fame...
A Guido...
A volte capita che n...
UN VIAGGIO CHE NON F...
Accarezzo il mio cuo...
per pudore, per inco...
Le foglie...
I ricordi che ti han...
Marinuzza a muggheri...
Un sano egoismo...
Oh, dolcezza...
BANANE di Enio2 sati...
La mia mamma...
L'insonnia...
Spremute di coraggio...
Sulla cima dell'abis...
Gli eroi di Erice...
La cernia...
E poi tu...
Condannata...
La poesia che non...
il sentiero sul tuo ...
VOLARE...
LONTANANZA...
La Sedia...
Rilancia i dadi...
Mi sentii amato...
Odio e amore...
Le lacrime...
Quannu vegnu o me pa...
NOCTUA PRONUBA...
Una tiepida scia di ...
Se decidi di donarmi...
LE CANZONI...
C'era una volta la m...
DUE NOVEMBRE...
Il tramonto...
Musa...
IL CUORE E L' ...
Parlami ancora!...
Storia di una vita c...
Quegli occhi...
Relax emotivo...
Terra bagnata...
Madreluna...
Nella vita non smarr...
Penzeno pe' noi...
Oro bianco...
Forse ti amo... fors...
Di là della siepe...
Grazie...
Tascapane...
Il borgo incantato...
Occhi verde Amazzoni...
L'anima si spezza so...
Per essere davvero f...
L'incudine...
Nell'ebrezza dell'az...
Nelle sere...
Pirchì scappi?...
Dentro a una parente...
Giulia...
AMOR CHE A NULLO AMA...
Il cantautore...
Spesso nelle risate ...
Terre in moto...
Oasi...
A volte il perdono r...
La mia dolce musa...
Fiammelle Autunnali...
Un mattino d'autunno...
Ch'io possa...
Il borgo...
Le vere gioie...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



UN SOGNO VELATO

Spiaggia dorata,
dai granelli di sabbia
Infuocati dal sole.
Sotto l'ombrellone,
guardai giulivo,
i bambini festosi,
giocare innocenti,
con il sorriso
nel loro candore.
Un sogno velato,
annebbiò i pensieri
di antichi ricordi
di un dolce oblio.
Nel mentre, distolto
da un soffio di vento,
mi destai incline
alla tristezza.
Come al calar del sole
si assopisce il tramonto
così si assopirono
i miei pensieri.
Volevo per un'istante
tornare bambino
giocare è costruire
castelli di sabbia.
Nessun porti via
i miei pensieri,
nessuno rubi
i miei sogni.
Per un attimo,
fuori della realtà,
per non guardare
I tanti anni della mia età.


Share |


Poesia scritta il 12/08/2015 - 17:38
Da Gaetano Lo Iacono
Letta n.490 volte.
Voto:
su 21 votanti


Commenti


Un caro saluto e ringraziamenti sinceri e affettuosi a Luciano e Arcangelo per la loro presenza e del loro commento.. Benedizioni a voi...

Gaetano Lo Iacono 13/08/2015 - 19:33

--------------------------------------

Capita molto spesso di tornare con la mente ai ricordi del passato, magari osservando quei bambini giocare sulla rena e costruire castelli di sabbia che possano resistere alle intemperie della vita. Un po' di nostalgia e tristezza velano i nostri pensieri ma, l'ammirare tanta gioia e spensieratezza, può aiutarci a superare anche i momenti più tristi. Una poesia molto bella, nella sua dolcezza. Bravo, Gaetano!

Arcangelo Galante 13/08/2015 - 18:21

--------------------------------------

Anche se gli anni trascorsi sono tanti i ricordi più belli sono sempre con noi come se fossero memori di cose accadute al presente.Questo ha valore che va oltre il significato convenzionale del passare del tempo.Un caro saluto.

Luciano Guidotti 13/08/2015 - 15:16

--------------------------------------

Carissimo Rocco Michele, il tuo passaggio e il tuo commento per me è gioia... il cuore c'è e ci sarà sempre verso i bambini e la loro tenerezza... anche perché sono nonno e mi capita spesso tornare bambino giocando con i miei nipotini, uno ormai grande, la piccola ha solo 4 anni che si diverte quando gli racconto delle favole inventate al momento... un abbraccio fraterno e copiose benedizioni...

Gaetano Lo Iacono 13/08/2015 - 12:08

--------------------------------------

Un nostalgico quanto amorevole verseggio che evoca il nostro passato pregno di gioie... di sorrisi... di sollazzi...
C'era un cuore Gaetano? LIETA GIORNATA

Rocco Michele LETTINI 13/08/2015 - 10:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?