Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Verso d'amore...
Nel petto un cuore.....
L\'INFAMIA SE RIPETE...
Così Sia...
Il cosmonauta...
Chiamami...
quando mi immergo......
Per me....
Io e te...
IL MONDO CHE VORREI...
USA E GETTA...
HIROSHIMA...
Attesa creativa...
Cieli di sabbia...
a metà del pozzo...
La “Blum”...
Il tuo nome...
ALDA MERINI (acrosti...
La goccia...
Il Cambiamento...
Le guerre...
ANNIVERSARIO di Enio...
Che me succede ?...
Su Charlie Chaplin...
Una prigione invisib...
Vado a dormire...
L'Infinito...
Voglio una vita dive...
Mera poesia 2....
Credere in se stessi...
Maarrakesch...
Sinfonie di Primaver...
OLTRE LO SGUARDO...
PRIMI AMORI...
Gli uomini cedono al...
CHIMICA PROFONDA...
I sogni ci rapiscono...
PRENDITI CURA DI ME...
Acqua passata...
Artista...
La dieta 2...
Il merlo...
QUANDO DORMI...
Gli occhi guardano l...
Mi lascio trasportar...
Sofferenza e amore...
PROIETTILE VAGANTE...
PUNTINI PUNTINI...
Acqua e ricordi...
È nella quiete dello...
Ed è subito sera...
Corruzione nel creat...
Il vuoto...
SIAMO PIRATI...
tic toc...
L'albero della vita...
Non è stata una vera...
La nuova Alba...
Una musa per noi...
Per amore...
Alienazione di un po...
Sciopero a singhiozz...
Notte...
Francesco Papa...
Questa sei te: Sp...
Poesia su Rita Levi ...
Vorrei che il genio ...
MAGIE...
Nel fremito di vita...
Il mondo è fatto di ...
Lo Spettro Del Nostr...
C'ERA UNA VOLTA UN B...
IL SORRISO Il sor...
Un infinito amore...
acqua...
Anche l'inferno ti s...
GOCCE...
Un breve istante, un...
vorrei sparire......
vorrei cadere...
La camicia a quadri...
Voglia di sale...
Sotto il faro spento...
'Na cosetta...
Il giorno non sempre...
Freddo(C)...
L'odore del mare...
L\'anima gemella...
LA VITA E' SOG...
Il puzzle...
Impotenza....
L'età: Il tempo la ...
SCHELETRI di Enio 2...
Il richiamo della ge...
eterno gelo...
Finchè avrà voglia d...
Il suono del vento...
Oltre ai giochi otti...
IL BOSCO...
La terra dei sogni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Questa nostra pazzia

Vortici densi
di vincoli e doveri,
quotidiane rincorse
di un se stessi degli altri,
annaspando
nella polvere asfissiante
del proprio palcoscenico.


Un piede dopo l'altro
sopra il filo ad oscillare
per simulare equilibrio,
con la paura nel cuore
di uscire dal personaggio,
tremendamente nudi.


Lontano da occhio umano
un universo di palpiti e malie
conservavamo in segreto,
sfogo di ogni fantasia...


Ti prego, scioglimi ancora
inviti tagliuzzati
e francobolli di voglie,
desideri sfumati
in deliri di garza:
spudorate invenzioni
di riquadri selvaggi
per inseguire a rivoli
la tua natura.


Ti prego, insegnami daccapo
valichi, solchi, valli
dove di nuovo fondere
bollente l'immaginazione;
lasciami inseguire la tua ombra
negli anfratti schiumosi,
nelle insenature dove più ribolle
e sempre
il tuo mare agitato.


Ritorna sui tuoi passi, cos'altro
in fondo nostro soltanto resta.
Conquista un ripostiglio
dove infine tenere
e rotolare
biglie colorate di emozioni
senza ritegno, senza una bugia:
che male c'è nel liberare a tratti
questa nostra pazzia.



Share |


Poesia scritta il 15/04/2013 - 10:50
Da Francesco Patecci
Letta n.562 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Qualcosa di straordinario, da brividi.
Complimenti e grazie per questo dono...

Emanuele Flow Zito 17/04/2013 - 03:21

--------------------------------------

Stupenda. Travolgente. Induce profonde riflessioni.

Daniela Cavazzi 16/04/2013 - 13:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?