Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

sei bella...
Sapessi...
Foglie morte...
vedere una Donna...
Insomnia...
LA FOGLIA D\\\'ORO...
RICORDAR L // AUTUNN...
Niente poesia....
I have a dream...
La lontananza tra no...
L'essenza dell'esist...
Fra battiti di cigli...
Cieca e inclemente...
METEO IN TV (io e mi...
Come vorrei......
Pieve Solinga(prima ...
L' ESSENZA...
Se porti il dono so...
Uomo libero,della ca...
Farò un falò...
Sandali...
Perduto l'attimo...
VENT'ANNI...
Ricordati che...
La beffa. Haiku...
Due che si amano...
TU SEMPLICEMENTE...
È un desiderio...
Ti terrei stretta la...
DI NUOVO TU...(Prima...
Briciole di speranza...
Fotografare...
IL BAMBINO DI IERI...
AMOREVOLI AROMI...
Dormire Sognare Leva...
Pin, Pun, Pan...
MIO DIVINO AMANTE...
LEA E SUA MADRE...
SOLLEVAMI DI PASSIO...
Solamente una ragazz...
Tormento...
Inno all\'amore...
Ai ferri corti...
Il cocktail dell'osc...
Lettere...
c'è stato un tempo...
21 settembre...
Il mondo...
Il vento porterà con...
Vivono nella convinz...
L'attesa...
PURTROPPO...
A CACCIA DI SO...
Niente più tormento...
Il pensiero è la vit...
quell\'unica festa...
La pioggia d'autunno...
Ricordo...
Coscienza...
L\'AMORE NEL SOLE...
IN OGNI TEMPESTA...
Spesso dimentichiamo...
Un infinito andare...
L'uomo dalla bocca s...
Faceva freddo....
Abbiamo la luce nell...
.........FARFALLE......
IL CAPO DI CASA di E...
percezione aurorale ...
NINNA NANNA...
SPOSAMI...
È mattina...
Sconosciute passanti...
Nella stanza n. 3...
Nella sera...
PERCOSSO DALLA VITA...
Riflessioni...
LA SFIDA...
Onda che va verso or...
Cambiamenti...
Un ber piatto de cac...
Senza cielo...
A Te...
Quanto può influire ...
RICAMI DI CIELO...
Distanze...
comprendere gli esse...
Contrasti...
Dolci parole per spi...
MOMENTI DE GAFFES...
Pace a te......
Senza ispirazione...
Messaggio...
Racconto patafisico...
Una penna che non sc...
Degli occhi il mondo...
PALLIATIVO...
Per un semplice filo...
Distanze...
Livorno 16-09-2017.....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Questa nostra pazzia

Vortici densi
di vincoli e doveri,
quotidiane rincorse
di un se stessi degli altri,
annaspando
nella polvere asfissiante
del proprio palcoscenico.


Un piede dopo l'altro
sopra il filo ad oscillare
per simulare equilibrio,
con la paura nel cuore
di uscire dal personaggio,
tremendamente nudi.


Lontano da occhio umano
un universo di palpiti e malie
conservavamo in segreto,
sfogo di ogni fantasia...


Ti prego, scioglimi ancora
inviti tagliuzzati
e francobolli di voglie,
desideri sfumati
in deliri di garza:
spudorate invenzioni
di riquadri selvaggi
per inseguire a rivoli
la tua natura.


Ti prego, insegnami daccapo
valichi, solchi, valli
dove di nuovo fondere
bollente l'immaginazione;
lasciami inseguire la tua ombra
negli anfratti schiumosi,
nelle insenature dove più ribolle
e sempre
il tuo mare agitato.


Ritorna sui tuoi passi, cos'altro
in fondo nostro soltanto resta.
Conquista un ripostiglio
dove infine tenere
e rotolare
biglie colorate di emozioni
senza ritegno, senza una bugia:
che male c'è nel liberare a tratti
questa nostra pazzia.



Share |


Poesia scritta il 15/04/2013 - 10:50
Da Francesco Patecci
Letta n.515 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Qualcosa di straordinario, da brividi.
Complimenti e grazie per questo dono...

Emanuele Flow Zito 17/04/2013 - 03:21

--------------------------------------

Stupenda. Travolgente. Induce profonde riflessioni.

Daniela Cavazzi 16/04/2013 - 13:40

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?