Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ad Elisa...
Scarabocchi sul tavo...
Il segreto della pio...
SEGNALIBRO...
Libertà...
La tua mancanza si s...
Mera poesia 4....
A spasso tra le stel...
Piccola stella...
The Bad Road...
Una favola antica...
Racconti della notte...
Anche se calmo, è ...
...a te...
Il primo amore di Fr...
L’ONESTA’ DE ZIO...
La ricorrenza...
FANGO...
Tu una parte di noi...
Vivi!...
Viaggiare...
La luna e il mare...
L'Esibizionista...
PORTAMI NEI TUOI SOG...
IL NOSTRO ADDIO...
La carezza del sole...
A bordo nel mistero...
Non Sono...
La verità è come il ...
Ribelli del cuore...
Nel prato...
Silenzio...
Bangkok...
Nessun applauso...
Poesia in Re...
E' tutto troppo!...
Temporale d'estate...
TARANTELLA...
tempo...
Rosso...
DOPO UN ANNO...
I colori della vita,...
La ginestra...
FEBBRAIO OGGI E’ DI ...
La rinascitadel dest...
Tutto...
Grigia mattina...
PADRE MADRE...
Con o senza di me...
Il Calice Rosso...
La luna e il mare...
Ognuno ha diritto ad...
Il giardino di famig...
...vedi tesoro mio, ...
La madre di tutti...
AMORE AMORE... AMORE...
Tre Hayku per Sun La...
Il disegno di coppia...
Lei era vento!...
Par di vederti...
Intorno ai girasoli...
Aurelia...
In flessuosa danza...
Judo...
In quei giorni...
Notte d'estate...
Emozione pura...
Momenti...
A ricordo di un amic...
SILENZIO TOMBALE...
Piu del cielo Più d...
destino...
Il mio primo passo d...
C'è un limite...
Baldanza....
La bella rosa...
UNA NUOVA STORIA...
la domenica...
TU...
Tra vermiglio cammin...
PURA PASSIONE...
Il mago di Froc...
Rosa in russo...
Abissi...
DISASTRI 20\\ 04\...
Regalami un sorruso...
Chissà pirchì...
L'Arte ci permette,d...
Insalata...
memorie di sartoria...
L'alzabandiera...
Sulla strada di casa...
Idilliache visioni...
Nella polvere dei so...
Haiku 2...
Superlativo...
Tempesta...
COME LA LUNA...
Non è la verità che ...
Mestiere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

MAMMA ROMA

Mamma Roma, eccoci qua,
figli della tua lealtà;
e che importa se poi noi
non siam tutti eredi tuoi.


Quanto tempo disterà
un grammo d'eternità?
Nella vita io non so
cos'è giusto e cosa no.


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


Io ti ho vista dentro a un film
combinata alla James Dean
o nell'Europa giovane
figlia d'Impero nobile.


In piedi nel '46
a far rialzare i sogni tuoi,
nel boom di metà secolo
tra le contestazioni e via.


L'Italia che cambiava ormai,
Fellini, Sordi, figli tuoi
nel tempo si scagliava già
la luce di divinità.


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


E geni e artisti ai piedi tuoi
e Cristo ha preso casa qui
S. Pietro sopra i colli sta
e strizza l'occhio al Papa, e va.


Nel vento già una melodia
"Roma capoccia madre mia",
Venditti, poi Baglioni, De Gregori
son creature tue.


E Plauto a ridere starà,
Luciano ora racconterà,
Lucilio insieme a Seneca
Terenzio insieme ad Ennio e poi


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


D'Orazio sta ai tamburi e poi
Manfredi, Gassman, De Sica e poi
Pierpaolo Pasolini insieme a Cesare
conquisterà


I cuori di un'Italia
che va verso il futuro e poi
in TV c'è Mario Riva
poi Bonolis con Laurenti e poi


Mangano, Pampanini, Vitti,
Magnani, il dopoguerra e poi
c'è Roma città aperta
Rossellini, Comencini e....


Verdone, poi Proietti,
Montesano, Petrolini e poi
Rino Gaetano e Gianna
Le canzoni di Battisti e poi.


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


Mamma Roma, eccoci qua,
figli della tua realtà;
e che importa se poi noi
non siam tutti eredi tuoi.



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:05
Da Manuel Miranda
Letta n.581 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?