Scrittura Creativa

     
 

La scrittura creativa è una palestra di allenamento per chi ama scrivere e vuole sviluppare il "muscolo" della fantasia.
Per dare uno stimolo abbiamo ideato una simpatica competizione. Mensilmente proporremo un tema diverso fornendo le opportune istruzioni.
Questo mese l'argomento è:

C'ERA UNA VOLTA UN RE

Le istruzioni sono:

C'ERA UNA VOLTA UN RE:… racconta la tua fiaba utilizzando i protagonisti di una favola già esistente e inventando da zero un'altra storia anche in chiave umoristica se volete (non in dialetto ma va bene invece la figura del nonno che ha le idee confuse e racconta la storia ai nipotini in modo del tutto nuovo)


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~

Per partecipare basta registrarsi gratuitamente ed accedere alla propria area privata dove si trova la pagina per la pubblicazione della scrittura creativa.
Il miglior racconto sarà premiato con la pubblicazione nella prima pagina del sito per un mese con l'indicazione del vincitore.


 
     



RICERCA

     
 

LISTA DELLE SCRITTURE CREATIVE PER GRADIMENTO



Filippo

Il ladro di sogni
La sera scendeva nascosta tra le ombrose betulle del vecchio parco, il leggero vento tiepido si alzava, qualche foglio di carta lasciato chissà da quale bambino il vicino pomeriggio trascorso, qualche
busta dimenticata. Non serviva, ne aveva già tante Filippo il barbone, nella sua sacca di cuoio, lacci stoffe fazzoletti, uno spazzolino, il corredo per un'accurata quanto perentoria igiene, un tozzo di pane. Rimaneva lì facendosi posto con dei pesanti cartoni tra la panchina e le siepi, solo il suono della fontana e delle foglie si univa ai richiami degli uccellini. Si sistemo' Filippo a mo di capanna lasciando i suoi ombrelli e il suo cappello vicino alla sua coperta.Quella sera non aveva voglia di scrutare il suo romanzo donatogli per strada e così ricontrollo' la sua rubrica fatta ad agendina, dove appuntava di tutto. Le strade, i dottori, le nuove
insegne dell'urbe, i nuovi bambini del vicino asilo, cui in disparte alla sua presenza, insegnava a dar da mangiare ... (continua)

Luca Di Paolo 15/04/2016 - 17:50
commenti 1 - Numero letture:298

Argomento: I RACCONTI DEL MISTERO

Voto:
su 2 votanti


UNA SCELTA DIFFICILE

Mi chiamo Danilo ho 55 anni, la mia adolescenza l’ho dissipata commettendo piccoli reati, oggi non mi do pace per aver buttato via gli anni più belli. Vorrei lasciarmi tutto alle spalle e ricominciare una nuova vita. Il carcere aveva chiuso i cancelli, ero dentro per pagare gli errori fatti in quel passato ormai perduto. Mi sentivo un riccio dalla cui fessura fuoriesce la castagna, avevo bisogno di una mano che mi aiutasse ad uscire dall’oscurità. Molto dipendeva da me dovevo fare una scelta, trovare in quei giorni di prigionia il modo di recuperare il senso della vita. Anelavo al perdono e Dio solo sa quanto dentro queste mura si ha bisogno di Misericordia che è pane, vita, tutto. Si… Misericordia è la parola chiave, che mi ricordava quando ero bambino alla prima comunione, questa è senz’altro la scelta giusta per ridare dignità ad un uomo che ha sbagliato ma pentito chiede solo di essere perdonato. Ancora avevo molto da lavorare su di me, ma in qualche modo dovevo cominciare e quest... (continua)

mirella narducci 25/09/2016 - 09:49
commenti 11 - Numero letture:352

Argomento: UNA SCELTA DEL PROTAGONISTA

Voto:
su 4 votanti


INCONTRO

Lo conobbi così per caso, mesi fa, un po’ per gioco, un po’ per voglia di evasione, in un periodo per me altalenante .
Le mie giornate passavano lente, erano tutte uguali.
Io uscita da un anno e mezzo da una storia di quattro anni che aveva tirato fuori il peggio del mio carattere, rendendomi da dolce ad aggressiva, ero decisa a cambiare in meglio, ritrovando la mia serenità perduta.
Avevo dato il mio cuore , e il mio forte amore a una persona che voleva cambiare in ogni modo il mio carattere, diventando così la sua perfetta copia.
Un giorno quindi decisi curiosa di iscrivermi in una chat d’incontri nuova.
Avevo già conosciuto persone da Facebook e questa chat mi sembrava davvero innovativa!
Dopo essermi registrata, dando una breve indicazione dell’aspetto fisico, del mio carattere e dei miei hobby, dovevo mandare delle simpatie per essere visualizzata dalle persone vicino a me.
Vedevo cliccando sulla tastiera, tanti volti di persone che non mi dicevano granché ..o forse ero... (continua)

Mary L 06/06/2016 - 19:09
commenti 21 - Numero letture:473

Argomento: SENTIMENTO

Voto:
su 9 votanti


Io,Bea e Chiara

Siamo andate al cinema e poi siamo rimaste a lungo a parlare,
una serata tra vecchie e buone amiche,ultimamente sono le serate che preferisco.
Così hai iniziato a raccontarmi di tua figlia Chiara,dici che non sai come prenderla,non la riconosci più,è inquieta,insoddisfatta,intrattabile.Ti faccio presente che mi ricorda molto una ventenne di qualche anno fa...In effetti,cara amica, tua figlia ti somiglia molto e quindi,per rinfrescarti la memoria voglio ricordarti un episodio della nostra gioventù:
Luglio 1985,dopo aver conseguito la sospirata maturità, io e te, folle amica Bea ,zaino in spalla,abbiamo preso un treno per la Spagna,poco tempo prima avevamo conosciuto uno studente universitario,che mi sembra si chiamasse Federico,era di origine spagnola e ci aveva invitate a trascorrere qualche giorno di vacanza a Roses,un paesino sul mare al confine con la Francia. Si era preoccupato di trovarci una sistemazione a buon prezzo e si era messo a nostra disposizione per visite ed escurs... (continua)

patrizia brogi 08/06/2016 - 10:01
commenti 13 - Numero letture:311

Argomento: SENTIMENTO

Voto:
su 7 votanti


SAN LORENZO E LE SUE GENTI

S. LORENZO E LE SUE GENTI 1
Girando per il paesino di San Lorenzo,
Partendo dal magazzino del Guani, ti si presentano di fronte della immondizia vari bidoni, proseguendo un po’ più avanti ancora, c’e’ il negozio di frutta e verdura di Vera, andando avanti a piè pari trovi sulla destra dei rifiuti i bidone , di fronte il negozio di alimentari, un po’ avanti trovi i tabacchi, gestita da Maurone . Proseguendo in via della montagna, da lontano puoi sentire, una ranocchia gracidare, chi sarà, che con tanto abbordo senza rifiatare sta a parlare, avvicinandomi a tal parolare al cancello della sua casa, la intravedo,o mamma mia è Maria Pia che sta con la sua dirimpettaia Aurelia discorrendo, non si capisce quale del discorso sia la traccia, perché salta di palo in frasca.
Aurelia sul terrazzo, io sulla strada, siamo bloccati dalle quattro e sono ... (continua)

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 08/06/2016 - 12:58
commenti 18 - Numero letture:377

Argomento: SENTIMENTO

Voto:
su 9 votanti



[ Pag.1][ Pag.2 ][ Pag.3 ][ Pag.4 ][ Pag.5 ][ Pag.6 ][ Pag.7 ][ Pag.8 ][ Pag.9 ][ Pag.10 ][ Pag.11 ][ Pag.12 ][ Pag.13 ][ Pag.14 ][ Pag.15 ][ Pag.16 ][ Pag.17 ][ Pag.18 ][ Pag.19 ][ Pag.20 ][ Pag.21 ][ Pag.22 ][ Pag.23 ][ Pag.24 ][ Pag.25 ][ Pag.26 ][ Pag.27 ][ Pag.28 ][ Pag.29 ][ Pag.30 ][ Pag.31 ][ Pag.32 ][ Pag.33 ][ Pag.34 ][ Pag.35 ][ Pag.36 ][ Pag.37 ][ Pag.38 ][ Pag.39 ][ Pag.40 ][ Pag.41 ][ Pag.42 ][ Pag.43 ][ Pag.44 ][ Pag.45 ][ Pag.46 ][ Pag.47 ][ Pag.48 ][ Pag.49 ][ Pag.50 ][ Pag.51 ][ Pag.52 ][ Pag.53 ][ Pag.54 ][ Pag.55 ][ Pag.56 ][ Pag.57 ][ Pag.58 ][ Pag.59 ][ Pag.60 ][ Pag.61 ][ Pag.62 ][ Pag.63 ][ Pag.64 ][ Pag.65 ][ Pag.66 ][ Pag.67 ][ Pag.68 ][ Pag.69 ][ Pag.70 ][ Pag.71 ][ Pag.72 ][ Pag.73 ][ Pag.74 ][ Pag.75 ][ Pag.76 ][ Pag.77 ][ Pag.78 ][ Pag.79 ][ Pag.80 ][ Pag.81 ][ Pag.82 ][ Pag.83 ][ Pag.84 ][ Pag.85 ][ Pag.86 ][ Pag.87 ][ Pag.88 ][ Pag.89 ][ Pag.90 ][ Pag.91 ][ Pag.92 ][ Pag.93 ][ Pag.94 ][ Pag.95 ][ Pag.96 ][ Pag.97 ][ Pag.98 ][ Pag.99 ][ Pag.100 ][ Pag.101 ][ Pag.102 ][ Pag.103 ][ Pag.104 ][ Pag.105 ][ Pag.106 ][ Pag.107 ][ Pag.108 ][ Pag.109 ][ Pag.110 ][ Pag.111 ][ Pag.112 ][ Pag.113 ][ Pag.114 ][ Pag.115 ][ Pag.116 ][ Pag.117 ][ Pag.118 ][ Pag.119 ][ Pag.120 ][ Pag.121 ][ Pag.122 ][ Pag.123 ][ Pag.124 ][ Pag.125 ][ Pag.126 ][ Pag.127 ][ Pag.128 ][ Pag.129 ][ Pag.130 ][ Pag.131 ][ Pag.132 ][ Pag.133 ][ Pag.134 ]



 
     


- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -