Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

E le stelle ad osser...
Puzzle...
Mai più....
Tanka 12...
Un pomeriggio...
HAIKU N...
GUARDAMI...
Tony Ligabue,arte e ...
Dove batte il cuore...
il ragno e la mosca...
UNA GOCCIA...
La notte è una testa...
Gianna la matta...
Tu oltre il tempo...
e lì, dormire...
Ombra...
Simmetrie di pura me...
UN REGALO DAL CIELO....
Tana!...
QUALE REALTA’...
Old...
Il tempio...
IL TEMPO LADRO DE...
NOI NON CI CHIAMIAMO...
Luce...
Haiku n 9...
Nel calle brullo...
Addio...
Verso il mio infinit...
Aspetando Anna...
Sogno...
Vorrei...
AFORISMA La statu...
Ricordi sul muro...
SOLO UNA ROSA...
Nasce tutto per caso...
Gravita'...
E' BELLO...
Mia opinione su Poes...
Haiku 17...
la coscienza in vers...
Delfi...
Fogli di neve...
Addio....
Quando salivo i grad...
Eri....
Foulard...
DENTRO ME...
Essenza di un tempo ...
Un arcobaleno a nove...
Haiku 2...
Le nuvole della piog...
Reclame...
Telefonofobia...
Di neve e di sole...
Dubbio...
steli di rugiada...
Non c'ero quel giorn...
AMICI (terza e ultim...
Legare...
Eco di un addio...
DIRSI ADDIO...
Confusione in testa ...
Scrivi ancora...
Nell'attimo sublime ...
METAFORE (2)...
ANIME DI PIETRA...
Thipheret...
Argento...
Haiku 15...
LE DIECI STANZE...
riflessioni n. 6...
UNA BELLEZZA DA SALV...
La nave va...
La poesia è il siste...
Questa bomba di vita...
Pelle d'Ocra...
Goccia...
Le Carte...
MADRE TI TROVERO...
Tanka 11...
Lassù nel cielo...
IN BILICO COME UN EQ...
MISURA DEL TEMPO, MI...
Qui...
Oltre la vita...
EFFIMERA SEMBIANZA...
Disordine e anarchia...
Vento di profumi...
Forza Cagliari...
Io amo....
Turista nella nebbia...
fuga dalla solitudin...
Distorsione Notturna...
Lasciami andare...
Un fiore...
SAMAEL, il concepime...
Noi...
Dimmi...
Autunno....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Geyser

- Babbo
sono innamorato della poesia.
Studio lettere.


- Sei impazzito! A chi
vuoi mai scrivere? Nessuno
ci ha mai
compreso.


Sono sdraiato sul divano.
Mi viene in mente
che l'amore
è quasi una confessione,
una confessione che si fa forse
per vanità,
per dimostrare di essere vivo,
o forse per morire
(in fondo
sono sempre stato quel bambino
un po' triste, magro, con un piccolo
cuore malato, che vuole correre
negli enormi campi verdi
della vita).


È un'idea un po' sciocca
e un po' troppo grande per me:
sorrido.
Penso ai miei poveri versi sgualciti.


- Ho allevato questi versi
come si allevano i bambini.
Ho vissuto con questi miei figli,
ho pianto con loro,
per poi vedere i miei occhi
pieni di
sgomento,
per poi rivedere gli occhi di mio padre.


Penso fra me.


Sorrido:
mio padre ascolta la telecronaca
della sua vita
seduto in giardino




Share |


Opera scritta il 20/04/2017 - 21:51
Da Antonio Rossi
Letta n.510 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


molto bella 5* buona giornata

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 21/04/2017 - 10:41

--------------------------------------

ESPLICITAMENTE STRAORDINARIA... ET RIFLESSIVA.
LIETA GIORNATA ANTONIO.
*****

Rocco Michele LETTINI 21/04/2017 - 08:59

--------------------------------------

Molto bella!

Mimmi Due 21/04/2017 - 08:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?