Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Specchio...
la notte...
Il mostro dorme...
Notti di giugno...
E arriveranno quei g...
Scacco matto...
OGGISCRIVO...
MENZOGNA...
Parlami ancora .......
In bigio fluire...
Il gioco...
Luce d'amore...
Un metro dal cielo...
SE NE VANNO......
Haiku G 3...
Felicità e divertime...
UN LAMENTO NELLA NOT...
La via...
I respiri della mia ...
Un amore grande...
Sii profondo come il...
Amarcord...
HAIKU D2...
Ninna nanna per una ...
Cielo Stellato...
Quando nomini gli an...
Amico mio, so dei tu...
Ma quali fantastici....
...e adesso io non s...
ANATOMIA DI UN AMORE...
LA VITA VA AVANTI...
Non Può...
Assenzio....
Il tepore dei ricord...
ABBANDONO...
Alfabeto...
Momenti...
I fiori migliori...
L'amore che resterà...
Arcobaleno...
Sergio B....
Tutto scorre....
Haiku 2...
Semplice...
Il ritorno...
Terra di mare...
Salto culturale...
AL RISVEGLIO...
STRETTA ABITUDINARIA...
Riflessione sulle di...
Il cuore mio che pal...
Così bella...
Decadenza...
LA LEGGE DEL SERPENT...
Distanza...
Ero......
Mentre rileggi...
ALLA MIA CLASSE 4B....
Haiku 56...
Lentissima è la risa...
SOLO LA POESIA...
La strada perduta...
Ma, in fondo, cos'è ...
Collins, chi era cos...
sarà il mio soltanto...
Come in una spirale...
io rinasco...
RICORDI DI MAM...
L'abbraccio...
La sponda irraggiung...
Mi persi in te...
La laguna...
2 Giugno, ancora...
Il ballo in maschera...
Tutto in quarantena,...
Occhi, vi vedo...
IL QUADERNO DI CORA ...
HO VISTO FARFALLE VO...
DI ME......
la luce...
Dialogo con la fanta...
I confini più nascos...
Haiku...
Fortezza...
Io e Borel, una scim...
La libertà è un bene...
Il sottotenente Caud...
ricominciare...
Se si fosse voltato ...
GLI INQUILINI DEL CA...
Senza tempo...
Un virus nell'aria...
Sabbia...
Il mio canto d'amore...
- Inoltrarsi...
haiku 55...
LE PARETI DELL'ANIMA...
Sogno di dipingere.....
Nei sogni della nott...
APPUNTI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

E il bambino sorrise

Un giorno, un ragazzo andò dal saggio di paese, parlando confidò lui di aver udito una ragazza giovane solare e bella dire ad una sua amica:"ci hanno insegnato a vivere,provano tutt'ora a farlo". Le due continuarono parlando della solitudine. La giovane sostenne che fosse cosa buona esserne in possesso , e affermò:"amica mia, se tu vuoi non sentirti mai sola devi esplorare e camminare camminare e ancora camminare, come quando dietro è buio ed è inutile voltarsi se alle spalle di luce non ce n'è". A quel punto l'altra amica non potè fare a meno di annuire, quasi, biasimando il ragionamento dell'altra. Il bambino dopo aver raccontato chiese al saggio con estrema curiosità."Ora mi dica lei, come si fa ad essere realmente in compagnia quando si è soli?,se si è soli per l'appunto?". Il saggio rispose:"Mio caro fanciullo, l'unica cosa che mi sento di dire è:domani và al mare e corri verso il vento, magari mentre lo starai facendo,scoprirai di essere un atleta provetto. Ecco la mia risposta è questa. Delle volte l'unica condizione per cui si abbia una risposta è non porsi troppo spesso la domanda". Il bambino sorrise.



Share |


Opera scritta il 02/10/2017 - 21:16
Da chiara borrelli
Letta n.539 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Mi è piaciuto,
letto con piacere,
vivere senza impiegare troppo tempo nelle domande...
Brava

Grazia Giuliani 05/10/2017 - 21:16

--------------------------------------

Insegnamento prezioso in questo racconto molto ben scritto. Giulio Soro

Giulio Soro 03/10/2017 - 12:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?