Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In un filo di voce...
IN INGHILTERRA È IL ...
Scusami......
Caramelle...
ILLUSIONE INTRISA ...
Il finto autunno...
Dadi e fortuna....
Nonsense...
Anima potente...
Spazio-Tempo....
La stanchezza nascon...
Quando sarai lontana...
Gelo...
Per questo mi batter...
Pani e pesci...
Le Notti di Elisa -n...
Castel Toblino...
Violata...
TORNA IL NATALE...
Una rosa, un sorriso...
Come rugiada...
Occhi...
E' mistero...
A spasso di notte tr...
Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Subliminale...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...
L\'ARROGANZA DEL COR...
La magia del circo...
Una vecchia topolino...
Perdersi le sfumatu...
Cieli diversi sulla ...
Sentieri d’autunno ...
TROVARE L' AMORE...
UN TUFFO NEL PASSATO...
Nuvole...
MARE D'AUTUNNO...
Magari...
Eri bella...
VIAGGIO DI LAVORO...
Miravo....
Incantesimo occident...
Haiku 93...
L'anima arranca...
BEA...
QUEGLI ABBRACCI CHE ...
L'anima arresa...
Non c'è più sangue n...
Gocce...
...lacrima...
Campo di basket...
Oltre questo paradis...
ALLA SUOLA...
'O PRESEPE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il neolaureato

Sergio, neolaureato, prende in affitto un piccolo appartamentino in Via Giovanni Spirito.


Dopo una serata trascorsa con amiche e amici in onore della laurea Sergio va a dormire, un po' affaticato e un po' bevuto. Durante la notte Sergio si alza per andare in bagno e avverte un rumore in cucina come se qualcuno stesse per aprire il frigo e poi richiuderlo.


Sergio, cosciente, dice a se stesso: “Ho bevuto un po troppo!”


Ritorna a letto e dopo qualche minuto ode aprire il frigo di nuovo. Sente un piatto cadere sul pavimento. Senza prendere panico Sergio si rialza, va in cucina, vede il frigo aperto e sul pavimento gli avanzi dalla sera prima. Prende lo spazzolone, pulisce il pavimento e ripone tutto nel cestino dei rifiuti.


Resta perplesso nel vedere nel cestino il piatto a pezzetti. A quel punto Sergio appoggiandosi al frigo con la mano ancora unta dopo aver pulito, riflette: “Ma io sto sognando?” Sergio si rimette a letto.


La mattina appena sveglio Sergio pensa lo strano sogno, scende dal letto, va in cucina per preparasi la colazione. Apre il frigo e vede il piatto con i resti, guarda nel cestino dei rifiuti e nota che il piatto a pezzetti non c’è più.


Riflette ancora un po' e pensa: “Ma allora è vero che ho sognato questa notte!”.


Finisce la colazione, mette in ordine come di consueto la cucina e pulisce le impronte sul frigo, non rendendosi più conto della notte.


E allora stando cosi, Sergio ha sognato oppure …?




Share |


Opera scritta il 27/11/2018 - 19:08
Da Salvatore Rastelli
Letta n.917 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ci hai incuriosito Salvatore... potrebbe essere l'inizio di un racconto più lungo.
Anch'io ti invoglio a continuare, c'è sempre qualcuno che li legge i racconti..
Buona serata

PAOLA SALZANO 28/11/2018 - 18:45

--------------------------------------

Molto bello questo racconto.

Antonio Girardi 28/11/2018 - 10:50

--------------------------------------

Eh già, le impronte
Io direi che è un laureato sinnambulo

laisa azzurra 28/11/2018 - 10:08

--------------------------------------

...è un mistero? C'entra forse via Giovanni Spirito...? Però sul frigo le impronte c'erano...
mmmmm...io comunque non avrei più dormito, ammesso si sia svegliato

Curioso, mi è piaciuto.

Grazia Giuliani 27/11/2018 - 21:21

--------------------------------------

pare proprio che abbia sognato ...ma il lettore deve tornare indietro a rileggere per capire se si è perso qualcosa....o no?
Racconto singolare...ma poi i racconti, nel sito, quanti li leggono? Eppure i racconti sono parentesi di vita... Persevera....e fai bene a puntare sui racconti brevi...

Adriano Martini 27/11/2018 - 21:08

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?