Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

APRILE(acrostico)...
Il Tu poetico...
Ostaggi di un virus...
Ella vien ver me...
Primo aprile...
Pinocchi....
ESSERE ALLA RICERCA...
TRASCURATA PRIMAVERA...
haiku...
Street Art...
Irraggiungibile mare...
L' AMORE IN UNA B...
Caduche fiammelle ac...
La via della speranz...
Haiku 70...
PANTA REI...
Verranno gli anni po...
La Pavane...
Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...
Vento di marzo...
Vite strette....
Eravamo sei amiche a...
Dove sei?...
Li chiamano coraggio...
Nuovi eroi...
CADUTA LIBERA...
Domenica II...
La valigia...
Risveglio...
Tempi instabili...
AMORE ILLUSIONE...
Ci Manca...
Preghiera per un bam...
Sentire....
Un vero mistero...
Felicità...
L'uomo ed il cane da...
Se Cristo tornasse...
Note tra il vento...
Il pastore bianco...
L'ASCETA...
Per i sogni un posto...
Camici bianchi...
Dove andiamo...
Amanuense...
Lettera senza fine...
Isolamento...
Sconosciuti eroi...
Tu aspetti, io non c...
Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...
Invece...
Suggerimento...
La Rosa profumata...
Preghiera 2...
LETTERA D' AMORE...
Sul filo dei sensi...
È SEMPRE MEJO ‘NA BO...
È come trovarsi un g...
SBAGLIARE ANCORA...
Sento lontano un rum...
Versi ribelli...
ALLA FINESTRA...
L'odore della pelle...
Città e paesi...
Quattro poesie picco...
Conforto...
La Croce / e SPESA S...
Tutto è bello...
Quattro passi in cro...
Un silenzioso tramon...
Assentarsi....
Il Poeta...
Brescia Mia!...
HAIKU M1...
Dal salotto al soggi...
Verso l'alba...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Perdono

Non c'è mai pace nel cuore di chi tace,
Non c'è rimedio alla nostalgia,
Il ricordo è un notturno rapace
E porta incubi e malinconia.
Nel lago dolce ho lanciato il sale,
Mentre la schiena mi tremava
Mi hai tolto tutte le giornate amare
Quando il mio cuore sospirava.
E ho compreso ch'era tutto invano,
Tutto l'oro che ho buttato per un po' di grano,
M'hai spolverato la farina negli occhi,
M'hai accettata nuda, senza ritocchi.
E tutto quel che mi hanno fatto lo perdono,
E urlo forte: mi perdono,
Perdono e chiudo col passato,
Nei tuoi occhi verdi metterò radici
E curerò le tue cicatrici
Che stai a terra più di me e mi hai passato il sale,
Per vivere un'estate da non dimenticare.



Share |


Opera scritta il 24/06/2019 - 01:28
Da Lorena Aurelia Serban
Letta n.214 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bella, atteggiamento e propositi giusti!!!

Maria Isabel Mendez 24/06/2019 - 15:24

--------------------------------------

Il perdono è un dono meraviglioso.
buona giornata.

Eugenia Toschi 24/06/2019 - 13:28

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?