Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La vera gentilezza c...
Il mondo a quote più...
Fobia...
Quando ognuno fa que...
La Coccinella...
Cento anni...
HAIKU 11...
Grotte...
Non ascoltiamo quell...
Finzione (Anglicismi...
PULIZIE EXTRA...
Afflato di luna...
L\'uomo che conobbe ...
Il mio sogno...
Illusioni...
L'ITALIA DEI FURBETT...
In pensiero...
L'ora del corvo...
Balconcino...
CALA LA NOTTE...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Due universi...
Una piccola malincon...
Je...
Milos tra le braccia...
Silenzio assordante...
Scrivo di getto...
Ortensia Selvatica...
Eccomi amore......
Distratta...
Ancora sorridono i f...
PETALI...
L\'uomo che conobbe ...
Il faro...
NOTTI IN PRESTITO...
MADRE MIA DOLCISSIMA...
IL CONOSCENTE PIACIO...
LA FELICITA' VIE...
caro Mango...
ROGER...
Cieli silenziosi...
Infinita luce (conco...
Note diverse...
I SUOI OCCHI COME UN...
Destino...
Cullami o mare...
Compendio universale...
In bilico...
La mia amica Martina...
LA VIA DEL CIELO...
Tra le figlie di Net...
DOLORE...
Il dolore degli altr...
Lucente D'amore...
Donna... e...
L'egocentrica a teat...
Canto di lei...
Piccolo soldato...
L\'uomo che conobbe ...
Giaggioli...
E sei sempre lì...
QUADRO DI BOTTICELLI...
Il Timido Gheppio...
Essere se stessi..ri...
IL SOLE AL TRAMONTO...
LA TEMPESTA PERFETTA...
Cartolina...
Vestita di nero...
I misteri dell\'abba...
L'unica creatura...
Tu, Alato Amorino...
Brucia la terra...
La dolce compagnia...
Lei, ride amara dei ...
La partigiana...
Rosengarten...
Dillo un'altra volta...
Intenti d'amore...
Bianco e nero...
LA CHIMICA INCENDIAR...
Silvestre...
APRI IL CUORE...
La rosa...
Il calamaio di latte...
UN FIORE RECISO...
Eppure...
Tace il silente tigl...
PASCIUTI TARLI...
Musa in prestito (a ...
Nei righi...ti ritro...
MILKY CUCCIOLO...
A Mia Madre...
Il mio destino è il ...
AL MARE IN LIGURIA...
La paura della morte...
Tra un rigo e l'altr...
Poesie di gioventù...
La colazione (prosa ...
Haiku 12...
LA TRAPPOLA RUSSA. ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Medusa

Chi non conosce Medusa, una delle tre Gorgone che ha il potere di trasformare in pietra chiunque incroci il suo sguardo? La suddetta, nonostante è quella che è ha diritto all'assistenza sanitaria fornita dallo Stato ellenico. A tal proposito, secondo il nuovo ordinamento emanato dall'Olimpo, tutti abbiamo dei diritti, compresi i criminali della peggior specie, le figure leggendarie e i mostri della mitologia. 
Oh, Zeus buono, ma perché Medusa fra i tantissimi oculisti di Atene ha scelto proprio me? Sono rimasto "paralizzato" per non dire "pietrificato" appena ho letto il suo nome sulla ricetta che mi ha fatto pervenire la segretaria. 
Sento un sibilo di serpenti, sta quasi per entrare nel mio studio. Anche a costo di passare per maleducato, mi vedo costretto a visitarla… in un certo modo.
Sulla scrivania, ho piazzato quattro iconografie nelle quali raffigurano la benefica Dea Atena.
Una cosa è certa: terrò gli occhi ben aperti!



Share |


Opera scritta il 10/07/2020 - 14:18
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.514 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


Ciao Anna, quando leggo commenti come il tuo, è come essere presi alla sprovvista da medusa e ci rimani di "sasso" (in senso positivo, naturalmente)
Scrivere un romanzo, sarebbe il mio sogno, (non ti dico segreto perché tanto ormai lo sanno in molti) essere essere pubblicati dalla Feltrinelli...il Top.
In proposito, allo stato embrionale "Tribolazioni di un messinese a Catania" è il romanzo autobiografico alla quale mi sto cimentando. Ma passeranno anni per finirlo, già lo so.
Grazie!

Giuseppe Scilipoti 19/11/2021 - 22:10

--------------------------------------

Grandioso...be' tu sollevi i cuori
Ma..un romanzo...non lo scrivi?
Io credo sarebbe entusiasmante vederlo esposto da Feltrinelli.

Anna Cenni 19/11/2021 - 21:49

--------------------------------------

* che a momenti rasenta la barzelletta, volevo scrivere. :D

Giuseppe Scilipoti 13/07/2020 - 15:12

--------------------------------------

Afrodite e Giulia Rebecca, questi vostri commenti mi hanno "pietrificato" per lo stupore. Non pensavo che questo scritto che a momenti la barzelletta potesse sganciarvi riflessioni di questo tipo.
"Medusa" resta comunque un testo sostanzialmente umoristico, però è anche vero che ho trattato una figura importante della mitologia. Scherzando e ridendo oppure facendo i seri, in entrambi i casi ella ha quel lato affascinante per via di quello sguardo capace di inchiodare il (mal)capitato.

Giuseppe Scilipoti 13/07/2020 - 15:11

--------------------------------------

Qualcosa di lei affascina in modo strano, un’altra parte tiene in scacco; conosciuto il suo orrore si può vedere attraverso e oltre l’abisso sperduto. Testo avvincente e conturbante: qualità che raramente coincidono.
Ciao Giuseppe

GiuliaRebecca Parma 12/07/2020 - 18:45

--------------------------------------

Seppur brevi, i tuoi racconti non sono mai banali, come dimostra questo tuo ultimo lavoro dal titolo emblematico: originale l'argomento e fantasiosa la trama. La scelta di Medusa, forse la figura più inquietante tra le sorelle Gorgone, denota chiaramente la tua preferenza di questo personaggio mitologico rispetto agli altri, oltre che una buona conoscenza della mitologia in generale.
Molti, purtroppo (e lo dico con rammarico), associano il nome Medusa unicamente al mollusco marino o, peggio ancora, all'icona scelta da una nota casa di moda.
Ma di questo non ci dobbiamo crucciare, perché per fortuna c'è ancora gente come noi che apprezza ed ama il fantastico mondo mitologico
P.S. Grazie ancora per i commenti e gli apprezzamenti

Afrodite T 12/07/2020 - 08:48

--------------------------------------

Santa, Anna Maria, Maria Luisa e Ernesto. Anche stavolta gli Dei si sono dimostrati benevoli. E i vostri commenti ne sono la prova.
Ho sempre avuto un debole per all'Antica Grecia fin dai tempi delle scuole medie, anzi no, addirittura prima di quando andavo all'asilo con il cartoon con "Pollon combinaguai" ragion per cui qualcosa di mio a modo mio sapevo che prima o poi l'avrei scritta.
Inutile dirvi che Medusa è la mia figura mitologica prediletta.
Un abbraccione a tutti voi!!!

Giuseppe Scilipoti 12/07/2020 - 00:34

--------------------------------------

Geniale ed originale sono due qualità che Santa ti attribuisce. Se vanno bene anche per me perché cercarne altri due, magari: originalità e genialità ? Non ti pare?

Ernesto D’Onise 11/07/2020 - 15:08

--------------------------------------

Nella sua brevità c'è tutto in questo racconto. Come sempre scrivi veramente bene e mi hai fatto anche sorridere.

Maria Luisa Bandiera 11/07/2020 - 08:19

--------------------------------------

Ben scritto e molto divertente!

Anna Maria Foglia 10/07/2020 - 17:15

--------------------------------------

Per la fantasia che hai e per il piacere che produci al lettore meriteresti un premio ogni volta. È così palese il gusto che hai nello scrivere questo tipo di racconti che ti contraddistingue. Sei geniale ed originale. Una sincera lode. Ciaooooo

santa scardino 10/07/2020 - 16:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?