Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Soffiò nel vento...
L’ASTUZIA DI ANTONIO...
Scrissi di noi...
Parole in silenzio...
Autunno...
I cancelli d'Autunno...
istantanea di un Amo...
Raccolta firme...
IL CIARLATANO...
Storia in un soffitt...
All'alba....
E poi...
A te donna...
ALI NERE...
Poesia d’Amore...
Kiss Me...
La cena dei morti...
C'è in noi uno stran...
Ermellina P....
Apparenze...
Gaudium fugit...
Dai vetri piove sul ...
Amica Invisibile...
Il tepore dei ricord...
Non mente...
Profumi di sorrisi...
Al Volto Santo...
Fabio....
DISSOLVENZA...
Viaggio nell'immagin...
LA VITA IN DUE...
Neghittoso...
Bruna, àncore...ancò...
PIU DEL MONDO INTERO...
Acciderbolina!...
Perderò i lacci dell...
Stai soffrendo!...
Parlami delle stelle...
Haiku 31...
Ispirato alla voce d...
Inserita la carta n...
Sei forse tu?...
La vita è più forte ...
Interludio...
Nella vita meglio un...
Sombrero...
Inchiostro di seppia...
EUFORICA PASSIONE...
QUEI NASCONDIGLI NAT...
Spiragli...
L'usignolo e la stel...
Prospettive...
Gabbiani...
Quando ti chiama il ...
La fine dell'estate...
Mi immagino...
O FRA’ FATT VEDE’...
Storia in un soffit...
Haiku 10:9-21...
INDIFFERENZA...
HAIKU L...
AUTUNNO...
Solletico...
Guardò il soffitto...
Sarò felice...
La Colpa...
E' triste vedere per...
CALENDARIO CONDANNAT...
Haiku XIV...
Trovare fortuna...
Sonetto della farfal...
GIRASOLE SIMBOLO ...
CURIOSITA'...
Non glielo posso per...
Haiku 110...
Forse è quello che c...
Questa estate è fini...
Devi essere Viva...
Il tempo, l'amore e ...
Pietro Thiene...
Vero Amore...
Settembre...
Una bella pensata...
Solo la sua luce...
Biografia ironica di...
Un dolore troppo gra...
Il più bel gioco...
Fratello Sole e sore...
LA TERRA DEGLI ...
PAZZO A ME...
Il sapore del sale...
LORO NON CAMBIANO...
La panchina...
Insonnia...
Haiku 30...
A me penserà il lang...
I rischi di una cola...
Se cadessi ora, ness...
SORRIDERANNO I BEFFA...
Odore di pelle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Agli Albori

Come la fame che avanza
il ladro giocondo crea
una complicazione illusoria
agli occhi degli schiavi.
Nella terra dalle bocche avvelenate
e nei suoi oscuri meandri,
le grandi teste perfezionano
ciò che di oscuro c’era
agli albori dell’orologio.
Con grande e sapiente studio
imbalsameranno gli uomini
e manovreranno i carri
per attacar briga
verso i tarli.


Lotte s'innalzano
dagli specchi d'acqua,
dalle montagne grigie
il cui veleno sale deforme,
e negli alti cieli
vi è un ombra
che tutto copre.


L’inganno mangia vivi
coloro che pregano
false e illusorie verità,
come l’erba scura che cresce
dalle bocche del tempo,
anch’esse corrotte
per le lancette che non contano più
ciò che è eterno.


Per le strade solo i ciechi
derubano la natura
di tutti i suoi averi.
Ma chi ha vinto
nel suo interno
non troverà più posto
nelle prigioni del mondo.




Share |


Opera scritta il 26/06/2014 - 19:32
Da Lorenzo Arcaleni
Letta n.841 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?