Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

STELLA CADENTE...
si dice sempre il l...
Storia di un seme...
Il velo del tempo...
Che nostalgia Obama!...
Al mio caro babbo...
Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
HAIKU 15...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...
Soffermati...
Ma quanto tempo......
LA COSCIENZA...
Senza permesso...
Morire senza morte...
Silenzio dei pensier...
Marea...
La sera ad agosto co...
Livia...
La vita è un viaggio...
Bisso...
canzone triste...
Farfallina colorata...
Murales...
Parodia di Volare di...
Il mocio...
Il suo albero...
Con ottimismo...
ACQUA...
SATELLITE...
I promessi sposi del...
Agosto...
La notte nel mirino...
Nel mantello della n...
EMOZIONI...
DI DOMENICA...
Notte d'estate...
Quando ti ritroverò...
MARE RIME IN ...
30 Luglio 2022...
Artiste de rue...
L'amore sognato...
Lo sdraio a dondolo...
Violento temporale e...
Canto della Porta de...
Rosellina...
HAIKU 14...
La Luna ci è amica. ...
Taciturno (carmi)...
E piove così (con...
La terra è piena di ...
Era amore...
Il pupazzolaio...
Una notte jazz...
IN QUELLA TERRA DIME...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Tu

Tu che chiedi alle brezze dove stia la verità
e porti in mano il pianto della condanna
ferisci ogni poro del mio pensiero
con suoni troppo aspri e coronari misteriosi
ti consumi tra le sentenze di un amore guerriero
che apre alle solitudini ai cocenti abissi del nulla
eppure muoveva verso di noi quel labile sorriso di una dea
che ci voleva ancora creature di un Olimpo nascosto agli avi
e danzavano sulle cene fredde i dialetti dei barbari
che depravavano le brutte chiese con cori blasfemi
e poi giunse lo squarcio di nubi che del re diede le sue rovine
ci portò sui rami degli alberi proibiti
lasciando ansie a ricamar ferite
ed erano feritoie le veloci insurrezioni dei tempi
che resero sangue alle nostre sfortune
mi chiedesti del mondo
delle sue mansuete bugie
ti diedi il suono di una conchiglia per spazzare la paura
ora mia donna cresciuta nelle gerarchie della morte
scavi ogni mio pensiero
con il sorriso di un inguine che tutto rischiara



Share |


Opera scritta il 14/09/2014 - 04:09
Da LUCA SANTO
Letta n.829 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Volevo scrivere forgiare, non forgaiare. Scusami.
Aurelio

Aurelio Zucchi 15/09/2014 - 16:34

--------------------------------------

Apprezzabile l'impegno verso dopo verso per un testo dal tono classicheggiante, gradevole e pur tuttavia piuttosto complesso ad una prima lettura. Ti ho già letto altre volte su altri siti e so della tua capacità di forgaiare versi. Miglioro il voto proprio per questo.
Ciao
Aurelio

Aurelio Zucchi 15/09/2014 - 16:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?