Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un avvocato , un sov...
Chiederò mare in bur...
HAIKU 2 + 2...
Deponete le armi...
LA MAFIA...
Presa e vinta...
PROSEGUI IL VIAGGIO ...
L\'immenso...
Biancori...
Rime intorno a un ci...
In un mondo d’amore...
Sogni di bimbi...
Chiamala arte...
La fine del sogno di...
La giostra...
Divenire...
Contatto...
Il mondo all'impro...
Maria Bergamas...
Celeste sincronismo....
Coda alla vaccinara...
Dea Natura (Concorso...
Arcobaleno di pace...
EMOZIONI...
Forse il Mare...
L'Amor Fraterno...
OCHE GIULIVE...
SOSPESI...
Intercessione...
DEDICA A CYRANO ...
BASTANO POCHE RIGHE....
L'ombra di un fiore ...
Il valore di esister...
Gigli bianchi...
Poesia...
Mariposas...
E ti penso......
Se mi portassi con t...
ICEBERG...
Fine di un amore......
Gabbiani...
Siamo atomi strettam...
Virgole del passato...
L'ultima storia d'am...
Fra le note...
CAMPANE FESTANTI...
Gesù...
LA MUSA E IL ...
Il Soffio...
La vita presenta il ...
Uomo di mare, e di r...
La pioggia...
La rinuncia...
Di quella pira l'orr...
PICCOLI GIOVANI ALBE...
Stefano D'Orazio...
Da quando sei entrat...
E' ora...
Dov' è il presente s...
TUTTO CIÒ CHE IN UNA...
l'ammiratore...
Denominazione non co...
Superfluo...
I piccoli cervelli h...
Portami da lui...
Grovigli d\'inchiost...
Dolente passo...
SEI LA TERRA E LA MO...
Non si trapassa … si...
Passeggiata tra la n...
MARE CON BIMBO...
Streghe malvagie...
MISTICO ASCETA...
I vuoti dell’anima c...
Composizione n.347...
L'imbonitore...
Sei le parole che su...
Stupore...
L'INDEFINITO...
Rimpianto...
MARGHERITA...
La felicità di alcun...
L’oasi d’amore...
Invano...
Le fredde parole non...
Vorrei scrivere anco...
Ad occhi chiusi...
Quasi estate...
GIORNI DA SCOPRI...
L\'AMICA CHE CERCAVA...
Sei tu...
Inchiostratura su ma...
Resta ancora......
Se Dio vorrà...
La foresta non resta...
Passepartout...
La salita al monte L...
PERCORSO GUIDATO...
Canta il pensiero di...
Quando hai paura del...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

ME NE FREGO (2006)

Son nato nei palazzi di paese:
guadagno poco al mese,
e mi rompono i coglioni
i soliti fascisti laureati
che si credono ambientati
in una vita seria:
voi siete tutti quanti da buttare
nel secchio, o dentro al cesso... Meno male!
Voi che ve ne infischiate di noi altri
allora a questo punto
anch'io me ne frego!


M'infischio dell'anarchica gioventù
e di voi altri che siete
soltanto fasci da buttare!
Vi ritenete politici, quando poi
voi non capite un cazzo
della politica, a sè stante!
Secondo voi, ma a noi cosa ci frega
di far baruffa con voi, grandi cazzoni?
Io godo molto più nel stare allegro,
nel farmi i fatti miei
o a urlare: "Io sono vivo!"


A questo punto me ne frego di voi
seguendo gli insegnamenti del Che,
speriamo in un mondo ora nuovo!
E' scoppiata questa guerra:
Nessuno vincerà,
se non la libertà.


E adesso che abbiam detto tutto questo
e voi sordi a non sentire,
andate pure a farvi in culo!
Tanto non siete capaci di far bene
neanche alla democrazia,
siete da buttare via!
Noi proseguiamo per la nostra strada,
orsù, prendiam la libertà!
Abbiamo tutto quel che si può fare
per chi ci vuole seguire...
...e a culo tutti gli altri!



Share |


Poesia scritta il 05/04/2011 - 19:53
Da Manuel Miranda
Letta n.912 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?