Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andò p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtà non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...
PRINCIPESSA O ...
Solo uomini...
Dialogando presumibi...
Color di mora...
Non sento il battere...
Nuvole...
La mia regina...
Autunno in collina...
NOI...
amore proibito...
Solerte musa...
L'AMORE E' MOLTO DI ...
Di sera...
Armonia e Musica...
HAIKU N.6...
La Marescialla...
e la notte m\'appart...
FIN CHE VERRA' IL MA...
Attimo...
Briciole...
Fino all'ultimo resp...
Canto della Sinfonia...
Un desiderio, è una ...
Bacio e decollo...
MAGNIFICA CREATU...
Erba fresca...
'Stu còre è pazzo...
CHIESI SOLO DI SOGNA...
Sa pattadesa...
la lampada dimentica...
Quando ti guardi...
Ora o mai più...
Il mare è sempre tem...
Me stessa...
Stella polare...
Dall'alto la città...
Membra stanche d'amo...
Lo Scrosciar Di Piog...
PUNTO E VIRGOLA...
SPARSI FRAMMENTI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Nostalgia invisibile

Dove sono le stelle?
Dov'è il richiamo antico
delle balene che cantano -
negli abissi
del freddo oceano?
Dove giace il mio cuore?
In custodia di uno spettro
che non mi permette
di sentire?
Alzo gli occhi al cielo
e non posso più ascoltare
la nostalgia delle meraviglie -
che la mia anima
ha conosciuto.
Cammino tra i boschi
respirando il verde
delle foglie -
senza aspirare
la freschezza
che germoglia.
Mi manchi, dolce giglio
che 'l tuo biancore
tutto rendeva magico -
nel profumo del silenzio
sbocciato dentro.
Miserabile
vagabondo per il mondo
come un burattino di legno -
mi agito nel fondo
dell'essere.
Senza meta mi ritrovo
alla luce
di un fuoco fatuo -
e vado, vado
aspettando
l'alba della fine,
l'opportunità
di poter sentire.


Share |


Poesia scritta il 07/02/2015 - 15:27
Da Ayesha Catalano
Letta n.420 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Sgorga dalla cima dell'anima
Il liquore dolce dell'essere,
Essenza gloriosa
Di un l'intera esistenza.
Dolce come il miele,
Amaro come il fiele,
Siamo pronti per vivere?
Sotto questi colori bui
Possiamo ammirare
gli arcobaleni del mare
Che con la sua spuma
Ci bagna la mente,
La fertilizza e
Inneggia a nuovi forme.

Prendiamo vita
Attraverso queste flebili scrittura,
È la risposta risiede in loro.

MERAVIGLIA.


Usi Durante 08/02/2015 - 19:16

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?