Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Profumo di casa...
Sogni D'Oro....
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...
18:16...
Notti insonni...
Un bel giorno d'esta...
MARCIAPIEDE...
FRA POCO SARÀ NATALE...
l\'ULTIMO VIAGGIO....
LIBRO QUESTO SCO...
L'amore...
SPERANZE...
L’uomo per natura vu...
Le finestre degli al...
Errore in-convenevol...
A mia madre...
Con tutto l'amore ch...
Ciao Diego...
La ragazza selvatica...
Essa fu (concorso p...
Delicata...
MUSCHIO...
Tutti i santi giorni...
Vita...
QUANDO SI CAPISCE...
La viltà di un uomo...
La precarietà dell'u...
Al suono del vento...
Giuramento d’amore...
Gocce d 'acqua...
Ineffabile destino...
Il viaggio (renga, c...
Invito a cena...
Il presente disse pa...
Sonetto - Profondo e...
E' tempo di innamora...
Si apriva e si chiud...
Innamorato...
IL VIAGGIO...
Non sappiamo quanto ...
Sirene...
Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
L'ultima foglia dell...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...
Glorioso passato...
LVX...
ADRIANO...
Elucubrazione n. 6...
Sospesi in un tempo ...
L'autunno...
SE NON CAVALCHI LA T...
Con disgusto (concor...
In riva al mare...
Se non vinciamo tutt...
I NOSTRI GIORNI...
Casa...
La mente suggerisce ...
Buonanotte...
Se ti abbraccio non ...
Luna pretesa...
INVERNO...
IL CUORE DEI PENSIER...
I miei nemici alla f...
Il vela...
The Bergen Belsen...
09:35...
Grazie...
Notte senza luna...
Fermarsi...
Friedrich Nietzsche....
La Parola del Vangel...
Pelle...
Tenebre...
L'ultimo canto di Sa...
Ombre voraci...
Bambini del dolore...
Dipinta...
È novembre...
Dove nessuno si sent...
La felicità sempre p...
Sognare...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Un pezzo del puzzle

Richiamo alla mente,
un giorno triste,
ricordo l'angoscia .......
i passi risuonavano sull'asfalto mentre venivo da te.


Nella mente il vuoto.....
la stanza di ospedale che ti accoglie,
accarezza il tuo corpo con movimenti precisi e accurati
il bianco dei camici che si susseguono
a intervalli regolari
fino al suono del campanello


Le visite sono poche e LEI .........
il suo viso sorride e aspetta..
è calma
è presente
ci vuole intorno
ed io che per tanto tempo ho pensate
..
lei mi limita, lei non ha bisogno di me
lei è vecchia....
e adesso mi manca
mi fa tristezza...mi manca quasi l'aria....
e sento un vuoto dentro...
come se prima lo colmasse
allora una piccola parte di calore che sentivo in un angolino del cuore.....era LEI


Loro sono radici,
sono un'altra stagione
sono rocce che rotolano via
per lasciare posto a noi
nuova generazione .


Il mio cuore ora
pieno di dolore, ma colmo di altrettanto amore
racchiude un bagaglio di esperienze
che vuole condividere
con te, con l'altro
e non si ferma a pensare...
ma vive


arricchisce e non risparmia emozioni
che uniscono in un abbraccio l'intero universo.


Allora mi giro,
ti guardo
e vedo te compagno del mio cuore e so che sei con ME.



Share |


Poesia scritta il 15/07/2011 - 00:09
Da Alice clarence
Letta n.834 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Sì è vero sono stato forse troppo enigmistica.....dopo una telefonata ricevuta da un'amica mi diceva che stava andando all'ospedale, sua suocera era alla fine della corsa, ma serena.....e loro sono radici sono i ns. genitori e i vecchi che ci tramandano tradizioni e alla fine ci passano la palla. e compagno del mio cuore è il marito. Io ho sentito questo e l'ho tradotto in parole. grazie del Commento importante....

alice 20/07/2011 - 23:50

--------------------------------------

Non si capisce perché tu debba essere tanto nascosta, molto femminile infatti.
Ho capito poco nulla ma mi piace come
gestisci il racconto...ma non ho capito il racconto.
Sono un ometto e la mia natura è di dire chiaramente cosa penso riguardo le situazioni...Non ti voglio prendere in giro ma credo che la settimana enigmistica dovrebbe essere gestita dalle donne come il governo, per motivi differenti ovviamente.

The Dam 20/07/2011 - 22:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?