Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Profumo di casa...
Sogni D'Oro....
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...
18:16...
Notti insonni...
Un bel giorno d'esta...
MARCIAPIEDE...
FRA POCO SARÀ NATALE...
l\'ULTIMO VIAGGIO....
LIBRO QUESTO SCO...
L'amore...
SPERANZE...
L’uomo per natura vu...
Le finestre degli al...
Errore in-convenevol...
A mia madre...
Con tutto l'amore ch...
Ciao Diego...
La ragazza selvatica...
Essa fu (concorso p...
Delicata...
MUSCHIO...
Tutti i santi giorni...
Vita...
QUANDO SI CAPISCE...
La viltà di un uomo...
La precarietà dell'u...
Al suono del vento...
Giuramento d’amore...
Gocce d 'acqua...
Ineffabile destino...
Il viaggio (renga, c...
Invito a cena...
Il presente disse pa...
Sonetto - Profondo e...
E' tempo di innamora...
Si apriva e si chiud...
Innamorato...
IL VIAGGIO...
Non sappiamo quanto ...
Sirene...
Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
L'ultima foglia dell...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...
Glorioso passato...
LVX...
ADRIANO...
Elucubrazione n. 6...
Sospesi in un tempo ...
L'autunno...
SE NON CAVALCHI LA T...
Con disgusto (concor...
In riva al mare...
Se non vinciamo tutt...
I NOSTRI GIORNI...
Casa...
La mente suggerisce ...
Buonanotte...
Se ti abbraccio non ...
Luna pretesa...
INVERNO...
IL CUORE DEI PENSIER...
I miei nemici alla f...
Il vela...
The Bergen Belsen...
09:35...
Grazie...
Notte senza luna...
Fermarsi...
Friedrich Nietzsche....
La Parola del Vangel...
Pelle...
Tenebre...
L'ultimo canto di Sa...
Ombre voraci...
Bambini del dolore...
Dipinta...
È novembre...
Dove nessuno si sent...
La felicità sempre p...
Sognare...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Una Finestra sul Mondo

Quando il Sole cala il suo sipario ed un altro giorno muore,
la prepotenza della Notte avanza sul Mondo.
Con violenza,
s'illumina la Luna che,
solitaria,
abbraccia un Cielo livido e senza tempo.
E' piena di sè,
imponente nella sua incantevole bellezza…
Ai suoi piedi,
una stella si accende
Ma padrone,
il silenzio avvolge tutto.
Si spengono le voci.
Si disperdono i rumori.
Si confondono le emozioni.
Fasci di luce amputati gridano,
rivendicando le esistenze di una vita negata,
di una vita spezzata,
di una vita mai vissuta…
Un urlo echeggia nello spazio infinito,
è il vento,
che gelido, sprigiona tutta la sua rabbia…
Il cammino della memoria s'infrange sulle scogliere del Mondo,
e la Luna,
ora timida, azzarda un nuovo ingresso
ma disperata piange
lacrime d'argento su fiori di cristallo…


Share |


Poesia scritta il 15/07/2011 - 00:40
Da Anna Valle
Letta n.1061 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Ho letto i tuoi scritti e posso dirti che sei la sublimazione della poesia e della prosa. Ad maiora, bellissima Anna Valle!

Gino Ragusa Di Romano 20/06/2013 - 09:43

--------------------------------------

Chi ha la fortuna di riuscire ad esprimersi come te non ha bisogno di altro solo un Brava!

Assuntina 01/09/2011 - 22:35

--------------------------------------

Una volta un politico disse che non bisognava essere stati dei cavalli per fare i fantini: io parafrasando ti dico, non sono un Poeta per poter giudicare ma di sicuro, questa Poesia è semplicemente fantastica!
Complimenti, sono certa che presto qualcuno nel web ti noterà e chissà che un giorno io non possa dire, all'inizio la votai!

Lorena 31/08/2011 - 19:49

--------------------------------------

Fasci di luce amputati...
Questa è una novità che mi piace molto.
Le figure nuove mi attraggono ma per il mio modesto parere dovresti essere più aggressiva...Le donne interpretano la
poesia come pace, ma questa pace può essere noiosa...trova il modo di accoltellarmi alla prima riga e non a metà....Comunque complimenti Anna!
Devi colpire l' odio con l' amore tramite lo stesso linguaggio che usi...
Prova mettendoci lo schifo della tua vita mescolato alle tue esaltazioni, sei intelligente e funzionerà.
Ciao e piacere di averti conosciuta.

The Dam 20/07/2011 - 22:50

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?