Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Breve poesia...
Bianchi pupazzi...
E......
Amo la vita...
PALESTRA...
occhi...
Volevo dirti...
Profumo di casa...
Giocare con la vita,...
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...
18:16...
Notti insonni...
Un bel giorno d'esta...
MARCIAPIEDE...
FRA POCO SARÀ NATALE...
l\'ULTIMO VIAGGIO....
LIBRO QUESTO SCO...
L'amore...
SPERANZE...
L’uomo per natura vu...
Le finestre degli al...
Errore in-convenevol...
A mia madre...
Con tutto l'amore ch...
Ciao Diego...
La ragazza selvatica...
Essa fu (concorso p...
Delicata...
MUSCHIO...
Tutti i santi giorni...
Vita...
QUANDO SI CAPISCE...
La viltà di un uomo...
La precarietà dell'u...
Al suono del vento...
Giuramento d’amore...
Gocce d 'acqua...
Ineffabile destino...
Il viaggio (renga, c...
Invito a cena...
Il presente disse pa...
Sonetto - Profondo e...
E' tempo di innamora...
Si apriva e si chiud...
Innamorato...
IL VIAGGIO...
Non sappiamo quanto ...
Sirene...
Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
L'ultima foglia dell...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...
Glorioso passato...
LVX...
ADRIANO...
Elucubrazione n. 6...
Sospesi in un tempo ...
L'autunno...
SE NON CAVALCHI LA T...
Con disgusto (concor...
In riva al mare...
Se non vinciamo tutt...
I NOSTRI GIORNI...
Casa...
La mente suggerisce ...
Buonanotte...
Se ti abbraccio non ...
Luna pretesa...
INVERNO...
IL CUORE DEI PENSIER...
I miei nemici alla f...
Il vela...
The Bergen Belsen...
09:35...
Grazie...
Notte senza luna...
Fermarsi...
Friedrich Nietzsche....
La Parola del Vangel...
Pelle...
Tenebre...
L'ultimo canto di Sa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

donna motore dell'universo

Nelle particolari sfumature
la loro bellezza e la gentilezza non coprono con armature
nei particolari ti accorgi se dai loro occhi sporgi
se nell'animo risorgi


Nel loro corpo la perfezione della natura
nella mente la dolcezza in eterna fioritura
dalle curate sopracciglia
puoi comprendere la loro meraviglia


Gli angoli della bocca le labbra seducenti
e tu uomo le rincorri con sogni frequenti
osservando quella ciocca di capelli scesa sul viso
mentre s'illumina il loro sorriso


Vorresti sfiorare il loro collo con labbra vaganti
indugiare su punti particolari accattivanti
sentendo sotto le dita
lo scorrere pulsante della vita


Arrivi al seno e scopri il tuo pensiero
ma di lei tu sei già prigioniero
catturato dal fascino e dalla loro purezza
di cuore dalla volontà tenace nella loro tenerezza


Noi uomini in secoli di esperienza
ancora incapaci di capire la loro influenza
sono il motore dell'universo
splendenti come il cielo terso


Generano la vita ma possono farti soffrire
per loro puoi impazzire
rapiti dalla loro eterna volontà e bellezza
della loro essenza



Share |


Poesia scritta il 09/06/2010 - 17:56
Da moreno centa
Letta n.1250 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bellissima dedica al mondo femminile;bravissimo come sempre nell'incantarci con i tuoi splendidi versi...Rispondendo a Massimo Vaj,voglio dirgli che ci sono Donne che portano la macchina MEGLIO di alcuni uomini...!!! E chi lo dice che il guidatore deve essere per forza l'uomo?

adelaide 12/06/2010 - 18:44

--------------------------------------

Bellissimi versi....dove traspare quanto ami la donna.Complimenti....Bravissimo

Zenit 12/06/2010 - 00:25

--------------------------------------

un commento il tuo che condivido pienamente ciao moreno

Duca 10/06/2010 - 11:13

--------------------------------------

All'occhiata superficiale potrebbe sembrare un'elegia della donna la quale, se è sveglia, si rende subito conto che simboleggiare il motore, anche sotto al cofano di una bella carrozzeria, non risparmia l'essere governata da un pirla, che guida ubriaco di potere e di violenza che lo mandano a sbattere contro la vita, rovinando solo la macchina e senza mai farsi un graffio...

Massimo Vaj 10/06/2010 - 11:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?