Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

In equilibrio instab...
Meglio cadere, anche...
PRIGIONIERI DEL COVI...
POI NULLA PIÙ...
Click ()...
Panacea...
Quel tempo che fu (l...
Il mondo che verrà...
Quando finisce un am...
E' tutto qui...
Possiamo...
Calpestar il proprio...
Non è un granché (v...
GAMBERO...
FERMA È LA VITA...
Metafisica...
Il venditore di frit...
Paese mio...
Stella...
LA FEDE...
IL PROFUMO DELL...
Diogene e il sonetto...
Dominique Noir...
Chiaroscuro...
La provocazione è un...
Si comunica non per ...
La Tigre...
Poeti stropicciati...
IL SOLCO DELLA MATIT...
PIOGGIA SABATINA...
Patate in picchiata...
Solo fra i soli...
Un sogno...
Il colore dei ricord...
La crociera...
Dimmi quanto mi desi...
Un incontro fatale...
Nuovi colori simili ...
Nell'aldilà...
LA TERZA GUERRA MOND...
Sorrido...
Elisir Di Una Madre...
La mia dimora...
Sorridi, credimi e l...
Il messaggero dell'a...
Brividi d'Aprile...
Invisibile senso...
I COLORI DELL' ...
Le lacrime più amare...
Il tempo è denaro...
Gioventù 1968...
Se sei onesto e buon...
La palla lanciata gi...
Scendere...
Un velo sottile...
Il contrasto dei col...
Per...sopravvivere...
Lingue lunghe...
Il violinista...
Com'è difficile.......
Arrivare alle stelle...
Perchè piangi?...
haiku a...
Libertà...
Per Te...
Il Maggiore Lionel W...
Venti di guerra...
La vita come le stag...
Anima e corpo in gin...
GALLI...
Se entri nella mia v...
Argonauti...
SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Questo amore impossi...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...
L’immaginario si fon...
Il piacere guasto...
Oltre le rughe...
Ti guardo...
TRAMONTO...
Betelgeuse...
L’Atmosfera misterio...
IL DIALOGO...
Spicchi...
PRIMAVERA COVID...
Lo sgretolarsi di az...
A LUCIANA...
Il colore della giov...
LA MAREA E L' ...
SILENZI...
La sensibilità non è...
Pensieri solitari...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Mi chiudo ancora

Mi chiudo ancora
in me stesso,
sono troppo stanco
di ripetermi le stesse parole,
comincio a pensare
che non ce la farò mai,
mi comincio a domandare
se nelle mie parole,
ci sia un pizzico di verità
o solo logica,
mi sento stanco
sempre lì in prima linea,
a farmi prendere
a schiaffi dalla vita,
mi sà che il mio sogno
non partirà mai,
o solo forse per un'illusione
che mi farà sperare,
parole veloci
in un mare di disperazione,
mi sentirei meno vuoto
nello spazio,
ma perché io
non riesco a essere felice
con niente ,
guardo questa immagine
e mi vien da pensare,
che forse la persona
persa nella nebbia sia io,
qualcuno mi porti via da qui
che non trovo la via di casa,
ma solo girare intorno a me
battendo passi già fatti.


Share |


Poesia scritta il 03/06/2015 - 22:21
Da Lorenzo pietrini
Letta n.550 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


A me piace , i cattivi momenti ci sono e ci saranno ma e' meglio farci l'abitudine

guido cavallini 04/06/2015 - 17:03

--------------------------------------

Un pensiero ricorrente e tormentoso che affligge l'anima e la mente di chi si trova in una momento di disagio, quasi etraneo e con tanta voglia di andar via.

luciano rosario capaldo 04/06/2015 - 10:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?