Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l'inco...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...
PERLE...
Quale è il senso del...
f.a.t.a. – respiro c...
I colori dell'acquam...
Altra cosa è la feli...
Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...
Finché sulla Terra e...
IL GELSO...
Ciò c'ho perduto...
HAIKU N. 1...
Haiku IV...
Ricordi...
Libero di sognare...
Teneramente...
Coprimi tutto di te...
Solo amore...
f.a.t.a. - elemento ...
Cuore offeso...
Ti amo...
Una sera...
haiku storia di un ...
la mela...
Pastore sardo...
TU E LA NOTT...
Ho la continuità di ...
Io...
La Speranza...
ISTANTE...
QUANTO CI METTI A T...
HAIKU N.32...
I fiori più belli cr...
...ti racconto la se...
Marmo...
Oblio...
Il clown (continuo...
Il pino...
Per TE...
Abitudine...
PREVENIRE ... SAREBB...
Ritmo d\'attesa...
IO L'HO CHIAMATO SEN...
Tu non sai...
IL MALE E IL BENE...
Evocazioni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Il Turbamento

La vita è un pozzo fondo, senza fine
ch’è pieno zeppo di miserie umane,
per quanto tempo dura, sino a fine,
non son giornate che non siano vane.


Per quanti sforzi sono,per quanto t’opri,
per quanto ti dibatti ed arrovelli,
per quanto cerchi pace che bisogni copra
non v’è cosa che plachi quel cervello.


Non ragionamento che lo porta altrove,
non problemi di natura maggiore,
lo ritrovi ovunque e in ogni dove
ch’è tutto scuro, pur bianco colore.


Com’erba cattiva che su prato nasce
che estirpata con certosina usanza
in perseveranza presto rinasce
a dimostrare dell’uomo l’impotenza.


Così, quel turbamento, se si cheta
riemerge, all’improvviso, dopo poco,
nel cervello ritorna e non è quieta
e fin che la vita è fa questo giuoco.


Invero per chi ha credo è una sol via:
è quella d’aggrapparsi al Sommo Iddio.



Share |


Poesia scritta il 03/12/2011 - 18:25
Da nello maruca
Letta n.733 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?