Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
HAIKU 15...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...
Soffermati...
Ma quanto tempo......
LA COSCIENZA...
Senza permesso...
Morire senza morte...
Silenzio dei pensier...
Marea...
La sera ad agosto co...
Livia...
La vita è un viaggio...
Bisso...
canzone triste...
Farfallina colorata...
Murales...
Parodia di Volare di...
Il mocio...
Il suo albero...
Con ottimismo...
ACQUA...
SATELLITE...
I promessi sposi del...
Agosto...
La notte nel mirino...
Nel mantello della n...
EMOZIONI...
DI DOMENICA...
Notte d'estate...
Quando ti ritroverò...
MARE RIME IN ...
30 Luglio 2022...
Artiste de rue...
L'amore sognato...
Lo sdraio a dondolo...
Violento temporale e...
Canto della Porta de...
Rosellina...
HAIKU 14...
La Luna ci è amica. ...
Taciturno (carmi)...
E piove così (con...
La terra è piena di ...
Era amore...
Il pupazzolaio...
Una notte jazz...
IN QUELLA TERRA DIME...
Le fotografie di Ame...
Ieri sera...
Pensieri d'una madre...
Il tempo passa ineso...
Isola indòmita...
Frutti rossi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Face book

Odori, colori, ricordi.
C’è un tarlo che rode la mente,
che scava,che sguscia,
che squassa, che trova !!
due corpi abbracciati in un letto,
un letto di erba e di foglie,
nel parco,
un corpo un po’ acerbo,
il seno appena accennato,
due labbra dischiuse.
Si attivano geni,
si ri-aprono vie
da tempo sbarrate
da vecchi segnali,
in disuso.
Corre la mano sulla tastiera,
cerca un nome, una storia, una faccia.
Un clic inaugura la nuova vicenda.
Corron sul filo elettroni veloci ,
spinnando gioiosi , dervisci impazziti,
cambiando orbitale, tornando in quiete.
Si accende, si spegne, si spegne si accende,
il linguaggio binario raggiunge il bersaglio.
Lo vede, lo sente, riaffiora il ricordo.
Sinapsi in disarmo riprendono il flusso.
Colori, rimpianti, emozioni.
Due corpi abbracciati in un letto,
Un letto di scogli, profuma di mare,
la bocca si chiude sul tenero dono.
Odori, dolori , risate e rimpianti.
Il dito percorre l’usata tastiera ucraìna,
E lui, non è lui ? E lei, non è lei?
E’ reale la traccia che dorme?
Rivive da un clic e riprende la storia.


Share |


Poesia scritta il 07/03/2010 - 10:53
Da nicola perrotti
Letta n.1501 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


complimenti molto originale bravo.

Antonio D'Aprea 26/06/2018 - 08:01

--------------------------------------

bravo!Hai saputo scrivere in modo scorrevole e veloce,proprio come quando si naviga in internet....

m.adelaide 24/03/2010 - 11:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?