Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
Giulia...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
AUTUNNO (doppio acro...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
La colazione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...
Che bella cosa la sp...
Arguzie...
BELLEZZA...
Nel fluir dei pensie...
IL SENSO DELLE...
Poeta...
Ti ho cercato...
Gelo Maligno...
Troverai un cielo li...
Il ponte...
Sei un mistero...
Iron883...
Il passato...
IL MONDO RACCONTA Un...
Eppure sembra sempli...
Nato in Settembre...
DUE RAGAZZI...
L’imbecille di turno...
Nonna stand by me...
Sarò solo io a scegl...
In alcuni momenti è ...
Ingrata inettitudine...
Quante volte sono st...
Ulisse...
Brezza...
Sensazioni...
Bruma...
Angoscia...
Così è la vita...
Peccatore...
IMMENSITA'...
mattina presto...
Progetti...
splendore...
Settembre...
L' ANIMA OZIOSA...
spicchi...
Margherita...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

VIII-

Cheta tuo pianto, Maria, io son risorto
ma asceso ancora non sono in Casa
augusta e or ,che tu di tanto persuasa,
dona di tuo sapere agli altri apporto.


Corre la Santa Vergine ver l’orto
ma di brillanza pura Figura invasa,
con la faccia di splendore pervasa
appare vivo e non con viso morto.


Abbraccia la Mamma con affetto il Figlio,
stringe lo Figlio al petto la sua Mamma
indi Giovanni cinge Madre e Figlio.


Ritornate o Voi cari ai vostri affari,
Io salgo lesto da Colui che infiamma
e che bontate spande senza pari.


Piange la Santa Vergine e s’affligge
e tra le sante braccia Egli la regge:
Vai santa Donna, torna alla Tua arte;
lo sai , non son di quì, ma d’altra parte.


Il Padre mio m’attende in alto Loco,
non posso rimaner nemmanco un poco,
presto sarò di nuovo in questo luogo
onde lenir l’umano dal suo giogo.



Share |


Poesia scritta il 30/08/2012 - 23:55
Da nello maruca
Letta n.544 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Lafede non è un calcolo algebrico e come in medicina non sempre due più due è uguale quattro, o si crede e si accetta il Vangelo o non si crede ed è inutile allora scervellarsi. FEDE E' VEDERE QUALCOSA CHE NON SI VEDE e, proprio in questo sta il mistero.
nellomaruca@libero.it . Credo, comunque,di avere le idee sufficientemente chiare; credo nel Vangelo che ritengo sia la unica fonte che detta verità assoluta, anche se ben lieto di avere confronti
Cordialità.

nello maruca 31/08/2012 - 12:13

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?