Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LA FAVOLA...
Il sorriso...
Sei sicuro di avere ...
SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
La domenica dei mort...
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Terra

Pesano come macigni
Dure frecce scagliate a ripetizione
Ammaliatrici feconde
alla mercé di terra arida


Terra di indignazioni...
Lacrime irrigano campi
Floridi di semi
Menti piene d'odio
Colgono frutti traboccanti


Rami stanchi cedono l'oro
Pepite scintillanti alla vista..
Ingordi si nutriranno
Senza mai assaporare il nettare
Acerbi frutti al palato
Dolce nettare per i giusti


Alla fine del raccolto
Terra secca rimarrà a loro
Loro...
Aridi di vita



Share |


Poesia scritta il 26/07/2016 - 01:32
Da Sabrina Marino
Letta n.374 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Bell'anima come stai? Che piacere leggerti, mannaggia a te questa volta
mi hai davvero abbandonata, ma ora dimmi questo è un assaggio o è proprio un ritorno...
spero tanto sia la seconda.


Stupenda la tua poesia
ciao dolcezza


Maria Cimino 26/07/2016 - 23:57

--------------------------------------

Cari amici grazie a tutti per il nem tornata. Mancavate come l'aria però impegni ed imprevisti vari mi hanno tenuta lontana... Un abbraccio Loris,Rocco, Paolo, Francesco, salvo poeta dell:amiata ed Elena vi abbraccio tutti al.mio cuore

Sabrina Marino 26/07/2016 - 22:11

--------------------------------------

versi commoventi di una vera realtà.

Elena Spataru 26/07/2016 - 15:55

--------------------------------------

Ma dove hai vissuto questi mesi Sabrina?
Un gradito ritorno con una bellissima poesia alla madre che ci accoglie e ci nutre, lottando contro i figli traviati.
5*

salvo bonafè 26/07/2016 - 15:28

--------------------------------------

bei versi molto brava

POETA DELL'AMORE LUPO DELL'AMI 26/07/2016 - 11:19

--------------------------------------

Ciao Sabrina...
Un sapore amaro nei tuoi versi, profondi, taglienti… per le coscienze, ma c’è amore e riconoscenza per la terra sempre generosa.
Son passati i giorni sull'inverno e la primavera, ma infine sei ricomparsa, come un fiore... d'estate. Bentornata!

Francesco Gentile 26/07/2016 - 09:02

--------------------------------------

Ciao carissima Sabrina, proprio meravigliosi i tuoi versi che arrivano al sublime. Lodi e un abbraccio stretto al mio cuore

Paolo Ciraolo 26/07/2016 - 09:00

--------------------------------------

UN ESAUSTIVO QUANTO VERACE POETAR...
VERSI D'ACUTO SPESSORE PER LA GELIDA UMANITA' SUL TERRENO SPAZIO.
LIETA GIORNATA SABRINA.
*****

Rocco Michele LETTINI 26/07/2016 - 08:24

--------------------------------------

Ciao Sabrina, da un po' mancavi!
Son felice di rileggerti.
Torni con una splendida poesia.
Ciao.

Loris Marcato 26/07/2016 - 08:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?