Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La magia dell'amore...
VERSO L'IGNOTO...
Scorre il tempo...
io vivrei una uova p...
Buone notizie...
Neve D'Amore...
Oggi...
La felicità è la som...
La vita è attenzione...
OLTRE LE NOSTRE VITE...
Italia, patria di po...
Composizione n.381...
La nostra storia...
Apre di nuovo...
IL TRAMONTO DELL...
Pensieri...
Quasi certamente nel...
Uomini...
Insieme a te ricomin...
MI VIENI BENE...
L’altro viaggio 10/1...
La pizza sopraffina...
Campi desolati...
Lo speretatore dell'...
Amare amaramente...
Labbra...
Dedica ai non presen...
Impressioni...
PASCIUTI TARLI...
Non v'è esistenza pi...
Io, papà e il lago...
La luce nella nebbia...
La lapide di ghiacci...
Appartengo...
SOGNI...
Disegnerò l'amore...
QUANDO...
INNAMORATA...
Haiku 67...
Male oscuro...
Pensiero...
Stelle filanti (O te...
Ipnosi...
PRIVO DI LIBERTA'...
Nel deserto dell'ani...
Lui ti chiama...
A lavè la càp o ciùc...
Morti Inutili...
I RIFLESSI DEL TRAMO...
Mare d'inverno...
ALL'OMBRA DEL GIGANT...
Spirito Ribelle...
Assiomi...
Archivio...
Pensieri e parole d'...
Le poesie...
Ciao MAMMA....
IL PITTORE DI PAROLE...
CARI ESTINTI...
Guardando il cielo...
Pratoline di marzo...
GIOCHI PROIBITI...
Risuona sul campanil...
In cerca d'ispirazio...
Stelle filanti (Benv...
Adagio...
Una notte irlandese...
si, so che lo sei...
Chi sa...
Mareggiata Del Cuore...
Fermati...
VITTORIA...
Poesia è......
Composizione n.380...
Sorride...
Piccole grandi felic...
Testimoni preziosi...
Occhi belli...
Immagina...
Io Filosofo Tu Ladra...
il Sole a Mezzanotte...
Il tuo sorriso...
IL CREATIVO...
Diapason...
Ultimo sogno...
Don Gesualdo 2...
LA NATURA SI R...
il guerriero...
LA MARGHERITA...
Il cannocchiale...
Venite...
Stelle filanti (Benè...
Nel profondo dell'an...
L' attimo...
PER LA MIA STRADA...
No...
Il dipinto...
E poi mi dicevi...
I colori del tempo...
VIRTUALITA’ in campa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Sconfinata assenza

Foglie arrugginite cadono stanche,
l’inverno nervosamente attende
il suo gelido e lungo cammino.


Trascinato
In silenzi di malinconie,
rincorro ripetutamente
la tua immagine.
Grandi occhi neri
riposano nella mia mente.


Dov’è il tuo respiro?
Dove sono le tue mani?
Dov’è il nostro amore?
Mi aggrappo sull’orlo della vita
scivolano via le mie dita
cercando un ultimo appiglio;
non voglio perdere l’anima mia!


Pezzi di vetro
segnano la mia strada,
arduo è il mio cammino,
ed io che continuo a capire
in questa triste ricorrenza,
quant’è sconfinata la tua assenza



Share |


Poesia scritta il 17/11/2012 - 15:13
Da gerardo leo
Letta n.1149 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


ti ringrazio delle belle parole Dina

gerardo leo 26/11/2012 - 09:08

--------------------------------------

La tua poesia è bellissima leggendola ho sentito sulla pelle il tuo dolore, il tuo star male. Trasmette in modo diretto il tuo stato d'animo. Complimenti. Condivido. Ciao

dina molfetta 25/11/2012 - 21:47

--------------------------------------

semplicemente grazie Maria Gabriella

gerardo leo 23/11/2012 - 23:52

--------------------------------------

Questa tua poesia mi fa impazzire,così semplice e così bella, ogni volta che la leggo non posso fare a meno di piangere pensando al tuo amore perduto! Non si smette mai di amare....Grazie. Credo che la rileggerò ancora.

Maria Gabriella Chesi 23/11/2012 - 15:36

--------------------------------------

Ti ringrazio Maria Gabriella del commento

gerardo leo 22/11/2012 - 13:05

--------------------------------------

e' bellissima! Complimenti.

Maria Gabriella Chesi 22/11/2012 - 09:51

--------------------------------------

grazie Claretta del tuo complimento.

gerardo leo 20/11/2012 - 12:41

--------------------------------------

Grazie Daniela del tuo commento

gerardo leo 20/11/2012 - 12:40

--------------------------------------

un grido di dolore che va oltre,e sconfina,in una bellissima dichiarazione d'amore. ciao

Claretta Frau 19/11/2012 - 18:22

--------------------------------------

Cercare intorno a sé chi si è amato è doloroso ed allora il nostro cammino ci sembra ostile e infinito.
Bellissima e triste.

Daniela Cavazzi 18/11/2012 - 20:03

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?