Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...
Glorioso passato...
LVX...
ADRIANO...
Elucubrazione n. 6...
Sospesi in un tempo ...
L'autunno...
SE NON CAVALCHI LA T...
Con disgusto (concor...
In riva al mare...
Se non vinciamo tutt...
I NOSTRI GIORNI...
Casa...
La mente suggerisce ...
Buonanotte...
Se ti abbraccio non ...
Luna pretesa...
INVERNO...
IL CUORE DEI PENSIER...
I miei nemici alla f...
Il vela...
The Bergen Belsen...
09:35...
Grazie...
Notte senza luna...
Fermarsi...
Friedrich Nietzsche....
La Parola del Vangel...
Pelle...
Tenebre...
L'ultimo canto di Sa...
Ombre voraci...
Bambini del dolore...
Dipinta...
È novembre...
Dove nessuno si sent...
La felicità sempre p...
Sognare...
Meraviglia...
VITA E MORTE DI UNA ...
Vuoto Folle...
Il rimpianto...
Ombre...
UN QUADRO DI PERFEZI...
DESIDERIO...
RAGAZZA DI VITA...
MORTE ROSSA...
Sottile come il tem...
È Novembre...
Va' e porta Luce!...
DOVE FINISCE IL CIEL...
Un amore...
L' Avventuriero...
La Duchessa e il Cap...
Danza...
Ciao Amore...
Estatici silenzi...
Come farfalle...
Sussurri dell'anima...
Mani bucate...
Abbraccio...
Visione...d'un viagg...
Luna spenta...
Bisogna afferrare qu...
Eclissi...
Non la mente,ma il t...
Ovunque...
Azimut...
Undici anni...
Il viaggio (Ciamada ...
Scrivimi...
L\'ORIZZONTE...
Drip. Drip. Drip....
Non si ama di più qu...
I MOSTRI BUONI...
IL PENSIERO DEL SAGG...
Scrivo per non perde...
Il biglietto vincent...
LOTTA INTERIORE...
Passatempo...
Se una mattina...
TRAMONTO D'INVERNO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

LA PRIMA STELLA DEL MATTINO

Sorge il sole sopra il mare;
è impossibile guardare
più lontano della linea
che divide l'orizzonte
dall'azzurro scolorito
dall'inverno malcelato,
e da un suono improvvisato.


E nell'alba di dicembre
un caffè napoletano
ti risveglia e ti rafforza,
e guardando il cielo ignaro,
cerco stimoli diversi.


E la luna già schiarisce
paventando illusioni
e scorribande di marpioni.
Ma se ascolto attentamente
il tuo battito del cuore,
io ci trovo più furore.


E nel giorno che ora nasce
incrementerai il riscatto
che ti porti dietro, indomito,
tigre di periferia,
e la voglia non va via.


Alla velocità della luce
il pensiero scorre un po' più in là,
al suo segnare il furore
latente scatterà.
La stella è in alto ancor, sul mare,
e non smette di brillare.


La prima stella del mattino:
a ferro e fuoco la città
piano si riattiva già...
...La prima stella del mattino:
tra cuscini e paranoie
stan nascendo le tue voglie...
...Guarda l'universo,
più in là...
...Aldebaran, Aldebaran, Aldebaran...



Share |


Poesia scritta il 15/12/2012 - 19:47
Da Manuel Miranda
Letta n.996 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Grazie milleeee :)

Manuel Miranda 17/12/2012 - 17:47

--------------------------------------

Bellissima.un poetare chiaro e conciso

Rosaria Bottigliero 16/12/2012 - 23:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?