Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ANGELS...
Il Cilento...
HAIKU N. 2...
Bagliori...
In questa vastità...
L'ultimo ebanista...
Farò la maestra...
A volte le parole so...
Haiku amoroso...
Aquilone...
SILENZIO...
Quello che nascondi ...
Dolce stagione.... (...
Haiku...
Perduta la mia voce...
Rebirth...
Vola dove l'eternità...
DOVE SCORRONO LIEVI ...
Una risposta...
ricordo che......
Il Mio Nome È Uragan...
MIO PADRE PIU' TARDI...
QUEL SETTIMO GRUPPO...
ALL' OMBRA DEGLI UL...
O tempora - Haiku...
Gius, il Testa Mura...
Gleba...
Lo Specchio...
SCRIVO PER TE...
FORUM HAIKU SITO (ve...
SCRIVERE...SCRIVERE....
Canto di libertà...
La calma di un giorn...
l'indagine...
Fragili promesse...
COLOMBIA...
La verità sull'amici...
Ci sono, anche buone...
MI MANCHI...
Il primo amore...
Battito d'ali...
Crediamo che una cos...
Luci e Ombre...
Di quale amore, di q...
Il ponte...
Canterò...
Inettitudine...
È CARNEVALE...
Anche in mezzo alla ...
Launedas...
SFIORO I CAPELLI...
Oltre il fiume...
Umore...
La nebbia e la luce...
Amare...
Nel crogiolo della v...
Buon viaggio fratell...
Tutti in sella !...
Morti inutili....
Il conte e il pappag...
Ci dev'essere vento ...
Peccato originale...
LA MADRE...
Ho visto gli abissi...
f.a.t.a. – il triton...
Neve...
PASSI NELLA NEBBIA...
Fredda e senza lacri...
DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenità...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

PREGHIERA POETICA

Incapace di reagire,innanzi a questo logorio,
urto le mie ultime speranze contro il mio essere,
alla pace devo aderire e questo voglio io,
saluto le timide pietanze di un certo benessere.


Caricando sbalordite parole di conforto,
inequivocabili sensazioni ormai mancate,
abbandonando impaurite,quel sole ormai morto,
incancellabili infatuazioni provate.


Sensibile e provato,il mio inconscio è abbattuto,
perenne la solitudine sconvolge la mia era,
è invisibile e straziato,ma riconosco l'accaduto,
indenne l'abitudine si capovolge in questa maniera.


Maniacalmente affossato,mi dileguo isolato,
cercando tradite speranze ormai perse,
malinconicamente frustrato,mi rivolgo al fato,
curando ferite non sazie che rimangono aperte.


Suscettibile il mio carattere viene colpito,
come un grande uragano non si cura del nulla,
ineccepibile vado a sbattere nel mio orgoglio ferito,
il mio nome si espande invano e pian piano si annulla.


Capovolgendo questo amore privo d'attenzione,
si assapora una spaventosa ed amara inquietudine,
esponendo il cuore a codesta provocazione,
si decora una mostruosa e rara necessitudine.


O Dio onnipotente,salvami da questa ira infernale,
distruggi questi esseri malvagi e minacciosi,
odio questa gente che m'invidia e mi vuole male,
illuminaci e rendi questi presagi,miracolosi.



Share |


Poesia scritta il 18/12/2012 - 17:34
Da Christian Di Stefano
Letta n.141 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?