Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

BRIVIDO CALDO...
CORIANDOLI DI VITA...
Il vento infausto de...
Vespero...
La distanza...
Una sera lontana...
Ti ruberei...
Le stagioni della vi...
La frontiera...
Parla...
ACCIDENTI ALL\' ...
Minchia! Signor tene...
Haiku 26...
Causa e Effetto...
Retorica-mente?...
Erotico sogno...
La erta salita...
In equilibrio instab...
Meglio cadere, anche...
PRIGIONIERI DEL COVI...
POI NULLA PIÙ...
Click ()...
Panacea...
Quel tempo che fu (l...
Il mondo che verrà...
Quando finisce un am...
E' tutto qui...
Possiamo...
Calpestar il proprio...
Non è un granché (v...
GAMBERO...
FERMA È LA VITA...
Metafisica...
Il venditore di frit...
Paese mio...
Stella...
LA FEDE...
IL PROFUMO DELL...
Diogene e il sonetto...
Dominique Noir...
Chiaroscuro...
La provocazione è un...
Si comunica non per ...
La Tigre...
Poeti stropicciati...
IL SOLCO DELLA MATIT...
PIOGGIA SABATINA...
Patate in picchiata...
Solo fra i soli...
Un sogno...
Il colore dei ricord...
La crociera...
Dimmi quanto mi desi...
Un incontro fatale...
Nuovi colori simili ...
Nell'aldilà...
LA TERZA GUERRA MOND...
Sorrido...
Elisir Di Una Madre...
La mia dimora...
Sorridi, credimi e l...
Il messaggero dell'a...
Brividi d'Aprile...
Invisibile senso...
I COLORI DELL' ...
Le lacrime più amare...
Il tempo è denaro...
Gioventù 1968...
Se sei onesto e buon...
La palla lanciata gi...
Scendere...
Un velo sottile...
Il contrasto dei col...
Per...sopravvivere...
Lingue lunghe...
Il violinista...
Com'è difficile.......
Arrivare alle stelle...
Perchè piangi?...
haiku a...
Libertà...
Per Te...
Il Maggiore Lionel W...
Venti di guerra...
La vita come le stag...
Anima e corpo in gin...
GALLI...
Se entri nella mia v...
Argonauti...
SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Questo amore impossi...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Rumore di ossa rotte

Un volo libero senza freni
un volo che libera la mente
rilassa l' anima


Hai volato
Hai staccato i piedi e hai volato


Il pesante fardello che ti accompagnava
non hai portato con te
Qualcuno ti ha vista libera cadente,
stella cometa
i capelli risucchiati in alto
come se mano nascosta li afferrasse
per trattenere il tuo andare
Dalla disperazione narcotizzata
hai aperto le braccia al vento
che ruvido ti ha avvolto il viso
Gli occhi aperti, ma chiusi già alla vita,
hanno visto distanze diminuire
oggetti crescere, volti comparire
Un brivido breve sconvolgente
ha attraversato il tuo meridiano d'essere
percuotendo le tempie e rimbalzando sul cuore
Nulla era più importante


Domenica mattina sotto casa gente in movimento,
due occhi colgono il tuo ultimo viaggio
Ormai orizzontale vinta dalla gravità
parallela a quella terra che indifferente ai tuoi passi
non si girava più al tuo passaggio
non rispondeva al tuo saluto
non ascoltava le tua ansie
Ed ora eccola lì ad un palmo da te
Ti sospendi un attimo
E nell 'ultimo respiro raccogli tutta te stessa
quella che sei stata e quella che non sarai più.


Rumore di ossa rotte


Ancora rimbomba nelle orecchie e nei cuori
di chi cieco, ora incredulo, ti ha amato
ma non capito il tuo ultimo sguardo di saluto,
il tuo ultimo respiro di dolore


Hai finito il volo
Corpo adagiato sul suolo
leggero senza ansie
senza vita


Addio Mariarosaria



Share |


Poesia scritta il 19/01/2013 - 15:02
Da Daniela Cavazzi
Letta n.1476 volte.
Voto:
su 23 votanti


Commenti


Gabriella ti ringrazio per il commento e l'apprezzamento

Daniela Cavazzi 11/02/2013 - 13:51

--------------------------------------

Triste, ma così vera e così bella! Complimenti davvero!

Gabriella M. 04/02/2013 - 20:31

--------------------------------------

Claretta grazie del tuo messaggio.

Carla, davvero non ho parole per ringraziarti di tutte le bellissime parole che hai speso per me.
E colgo l'occasione per ringraziare anche la Redazione dell'apprezzamento mostratomi. Grazie a tutti


Daniela Cavazzi 04/02/2013 - 17:37

--------------------------------------

Non potevano mancare i miei complimenti Brava Daniela! ciao.

Claretta Frau 04/02/2013 - 14:33

--------------------------------------

Io ho letto solo stamattina,questa tua bella poesia ... come ha detto Claretta straziante per il suo contenuto ma stupenda per la complessità delle emozioni che lascia .. concordo pienamente con la redazione . Ancora una volta DANIELA CAVAZZI con "Rumore di ossa rotte". Quall'ancora una volta scritto dalla redazione è il giusto riconoscimento al tuo talento ..ti faccio sinceramente i miei complimenti,li faccio alla Poetessa ma anche alla donna sensibile che dimostri di essere nei tuoi scritti..

Carla Davì 04/02/2013 - 10:32

--------------------------------------

Straziante ma vera....

Rosaria Bottigliero 20/01/2013 - 08:03

--------------------------------------

Claretta, Rita

Daniela Cavazzi 19/01/2013 - 22:24

--------------------------------------

Straziante e bellissimo omaggio a una creatura provata dalla sofferenza.Al tuo saluto aggiungo il mio.ciao Mariarosaria.

Claretta Frau 19/01/2013 - 21:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?