Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L' ASSENZA...
Primo Novembre...
HAIKU I...
IL TEMPO...
Anch'io ho paura...
SOMMESSI...
Bagliori sospesi...
Per non dimenticare...
Alla mia cittā...
Luci sulla veglia...
Vecchio...
OMBRELLO...
Estensione (come son...
L'ultimo valzer...
Trudy...
Stanotte ti ho sogna...
I bagagli delle nost...
Le sensazioni infini...
Silenzio...
PANDEMIA ECONOMICA...
L’attimo in cui ho c...
LA VITA COME UN RAGG...
Inadeguato...
FUOCO E FIAMME...
Le nostre begonie...
Il mio faro nel mare...
FLETVS...
Sogni notturni...
Polvere...
La disputa...
POETA...
Gocce di solidarietā...
Piccoli segreti...
Alberi...
NON FIGLI MA NIPOTI...
La tela...
Sulle ali del silenz...
26 ottobre...
A soli due passi da ...
RICORDO...
La clessidra...
La gioia di vivere...
Un conforto cultural...
VITA...
Triste speranza...
Anima rinata...
La carta vincente...
L'alba sui Colli...
HALLOWEEN SONO IO...
OMBRE DI QUEST...
Danni collaterali...
Attesa...
Alzheimer...
Disincanto...
Boote...
UN NUOVO GIORNO NASC...
Le tre Madri!...
Nuvole e luce nella ...
Io manigoldo...
Perō quant\'č vago i...
Oblio di ottobre...
CALA LA SERA...
Elucubrazione n. 1...
LUCI DELLA SERA...
Ci restammo dentro...
Ultima danza...
Concatenazione delle...
Terra muta...
Notte ad Est...
Terren senza via...
RIECCOCI...
Alcune persone prove...
Questione di forza...
Il silenzio...
Le persone buone...
Il principe e i suoi...
Sant’Ilario...
Il rumore della pio...
DONNE SALVEZZA ...
Bello stile...
Fa' che la tua vita ...
PERDITA...
Madre mia!...
Un ombrello chiuso...
solo...
Resta con me...
Deserto il tuo guanc...
Ammennicoli...
11:51...
Senza l'entusiasmo c...
Nessuno cercherā mai...
Che solfa...!...
Giā mi manchi...
Camminando sulla bat...
Oggi come allora...
Schiudi...
A colloquio con Sten...
Perdono...
AL CHIARO DI LUNA...
Segmento...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Ladra della mia vita (non č e non sarā mai poesia)

Dannata
maledetta ombra di donna
sconosciuta
umana solo per definizione
del tuo corpo a me lontano
riconosco solo brandelli di polvere
e vigliaccheria terrena.
Hai strappato
sogni
umane abitudini divenute cenere
un forse che mai avverrā
ormai tuo.
Sappi
che ogni lacrima trattenuta a stento
dal mio cuore inconsapevole
sarā un futuro da inventare.
Tieniti stretti
i tuoi inganni
menzogne
calunnie, lui.
Ladra del mio tempo
ladra del mio passato
ladra.
Troppo vuoto il tuo sentire
vuota la tua anima.
Io
inchiodo questo presente
questa mia anima straziata
a pelle,a battiti segreti.
Miei.
E' per te
questo mio pensiero.
E che la notte inabissi in te.


Share |


Poesia scritta il 18/02/2013 - 22:40
Da Maya Renče Libertā
Letta n.770 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Poesia ricca di patos. Porta il lettore dal dolore ( ...un forse che mai avverrā...) dalla rabbia (... dannata maledetta ombra ...) dall'astio (... ladra del mio passato...) alla catarsi(... che la notte inabissi in te...). Come ha commentato Claretta uno sfogo e, aggiungerei, una storia di sentimenti ben raccontata. Brava

Daniela Cavazzi 23/02/2013 - 15:58

--------------------------------------

E'rabbia, č sfogo, č poesia perchč c'č sentimento e non č vuota. mi piace.

Claretta Frau 20/02/2013 - 12:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?