Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

ANGELS...
Il Cilento...
HAIKU N. 2...
Bagliori...
In questa vastitā...
L'ultimo ebanista...
Farō la maestra...
A volte le parole so...
Haiku amoroso...
Aquilone...
SILENZIO...
Quello che nascondi ...
Dolce stagione.... (...
Haiku...
Perduta la mia voce...
Rebirth...
Vola dove l'eternitā...
DOVE SCORRONO LIEVI ...
Una risposta...
ricordo che......
Il Mio Nome Č Uragan...
MIO PADRE PIU' TARDI...
QUEL SETTIMO GRUPPO...
ALL' OMBRA DEGLI UL...
O tempora - Haiku...
Gius, il Testa Mura...
Gleba...
Lo Specchio...
SCRIVO PER TE...
FORUM HAIKU SITO (ve...
SCRIVERE...SCRIVERE....
Canto di libertā...
La calma di un giorn...
l'indagine...
Fragili promesse...
COLOMBIA...
La veritā sull'amici...
Ci sono, anche buone...
MI MANCHI...
Il primo amore...
Battito d'ali...
Crediamo che una cos...
Luci e Ombre...
Di quale amore, di q...
Il ponte...
Canterō...
Inettitudine...
Č CARNEVALE...
Anche in mezzo alla ...
Launedas...
SFIORO I CAPELLI...
Oltre il fiume...
Umore...
La nebbia e la luce...
Amare...
Nel crogiolo della v...
Buon viaggio fratell...
Tutti in sella !...
Morti inutili....
Il conte e il pappag...
Ci dev'essere vento ...
Peccato originale...
LA MADRE...
Ho visto gli abissi...
f.a.t.a. – il triton...
Neve...
PASSI NELLA NEBBIA...
Fredda e senza lacri...
DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenitā...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ladra della mia vita (non č e non sarā mai poesia)

Dannata
maledetta ombra di donna
sconosciuta
umana solo per definizione
del tuo corpo a me lontano
riconosco solo brandelli di polvere
e vigliaccheria terrena.
Hai strappato
sogni
umane abitudini divenute cenere
un forse che mai avverrā
ormai tuo.
Sappi
che ogni lacrima trattenuta a stento
dal mio cuore inconsapevole
sarā un futuro da inventare.
Tieniti stretti
i tuoi inganni
menzogne
calunnie, lui.
Ladra del mio tempo
ladra del mio passato
ladra.
Troppo vuoto il tuo sentire
vuota la tua anima.
Io
inchiodo questo presente
questa mia anima straziata
a pelle,a battiti segreti.
Miei.
E' per te
questo mio pensiero.
E che la notte inabissi in te.


Share |


Poesia scritta il 18/02/2013 - 22:40
Da Maya Renče Libertā
Letta n.577 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Poesia ricca di patos. Porta il lettore dal dolore ( ...un forse che mai avverrā...) dalla rabbia (... dannata maledetta ombra ...) dall'astio (... ladra del mio passato...) alla catarsi(... che la notte inabissi in te...). Come ha commentato Claretta uno sfogo e, aggiungerei, una storia di sentimenti ben raccontata. Brava

Daniela Cavazzi 23/02/2013 - 15:58

--------------------------------------

E'rabbia, č sfogo, č poesia perchč c'č sentimento e non č vuota. mi piace.

Claretta Frau 20/02/2013 - 12:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?