Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
Haiku V...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...
PERLE...
Quale è il senso del...
f.a.t.a. – respiro c...
I colori dell'acquam...
Altra cosa è la feli...
Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...
Finché sulla Terra e...
IL GELSO...
Ciò c'ho perduto...
HAIKU N. 1...
Haiku IV...
Ricordi...
Libero di sognare...
Teneramente...
Coprimi tutto di te...
Solo amore...
f.a.t.a. - elemento ...
Cuore offeso...
Ti amo...
Una sera...
haiku storia di un ...
la mela...
Pastore sardo...
TU E LA NOTT...
Ho la continuità di ...
Io...
La Speranza...
ISTANTE...
QUANTO CI METTI A T...
HAIKU N.32...
I fiori più belli cr...
...ti racconto la se...
Marmo...
Oblio...
Il clown (continuo...
Il pino...
Per TE...
Abitudine...
PREVENIRE ... SAREBB...
Ritmo d\'attesa...
IO L'HO CHIAMATO SEN...
Tu non sai...
IL MALE E IL BENE...
Evocazioni...
Serenità...
Realizzazione e nega...
Solitari pensieri...
Serenità...
IL MOSTRO...
Difficoltà...
C'est la vie...
Asterisco...
Nere di cioccolata, ...
Male...
dolcemente amor mio ...
I se e i ma della vi...
Milongueros...
ricordi...
mattina al mare....
Vacanze isolane...
Nei momenti di trist...
IL TRAMONTO E ...
Escatologico...
Parole parole...
HAIKU N.31...
LA POESIA...SAI...
Riccardo...
Diario...
LA SERA IN CUI NEL P...
Sms...
Aspetta un attimo...
Filastrocca di Natal...
LILLO E LA BANDA DEI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

IL PITTORE DI AIRONI

Lui era un pittore dalla mano sinistra.
La destra lasciata in pegno alla morte.
Dipingeva rovine fumanti di case
e sopra aironi che cavalcavano il vento.


Camminava sugli argini nei giorni di pioggia,
lo conoscevano i tuoni e le punte dei pioppi.
L'acqua del fiume si accovacciava silenziosa nei gorghi
quando immobile guardava gli aironi arrampicarsi nell'aria.


Il suo sguardo saliva fino ai nidi delle nuvole gonfie
ritornando carico di tutti i colori del viaggio,
dipinti sul suo sorriso da marinaio senza ali,
da airone con solo una mano rimasta.


E lei era bella come una guerra vinta da poco
e lei era bella come un gioco di bambini nel prato
e lei era bella come un airone sospeso nel cielo
e lei era bella abbracciata alla loro casa crollata.


Si portò via la sua mano destra cadendo
e lui restò solo con l'ombra allungata a cipresso
a zoppicare lungo l'argine dell'orizzonte spezzato,
a pensare alla sua mano, un airone volato.


Poi i giorni furono cielo e colori rubati,
spremuti dalla mano sinistra fino all'ultimo graffio
e la bocca serrata come una ferita d'acciaio
si apriva solo per un'ala planante sotto il peso del sole.


Lungo le golene e gli argini,
in coro lo dicono ancora i tuoni, i pioppi
e ogni goccia che s'annega nell'acqua,
che se ne andò a cercare la fine del fiume
lasciando scolpito sulla sabbia un airone a cavallo del cento.



Share |


Poesia scritta il 02/03/2013 - 14:01
Da floriano fila
Letta n.649 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


bella!

Claretta Frau 04/03/2013 - 17:28

--------------------------------------

eccellente!!

antonio miglietta 03/03/2013 - 23:51

--------------------------------------

Una lirica molto dolce e davvero bella. Bravo

Daniela Cavazzi 03/03/2013 - 16:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?