Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Anima rinata...
Estensione (come son...
La carta vincente...
L'alba sui Colli...
HALLOWEEN SONO IO...
OMBRE DI QUEST...
Danni collaterali...
Attesa...
Alzheimer...
Disincanto...
Boote...
UN NUOVO GIORNO NASC...
Le tre Madri!...
Nuvole e luce nella ...
Io manigoldo...
Però quant\'è vago i...
Oblio di ottobre...
CALA LA SERA...
Elucubrazione n. 1...
LUCI DELLA SERA...
Ci restammo dentro...
Ultima danza...
Concatenazione delle...
Terra muta...
Notte ad Est...
Terren senza via...
RIECCOCI...
Alcune persone prove...
Questione di forza...
Il silenzio...
Le persone buone...
Il principe e i suoi...
Sant’Ilario...
Il rumore della pio...
DONNE SALVEZZA ...
Bello stile...
Fa' che la tua vita ...
PERDITA...
Madre mia!...
Un ombrello chiuso...
solo...
Resta con me...
Deserto il tuo guanc...
Ammennicoli...
11:51...
Senza l'entusiasmo n...
Nessuno cercherà mai...
Che solfa...!...
Già mi manchi...
Camminando sulla bat...
Oggi come allora...
Schiudi...
A colloquio con Sten...
Perdono...
AL CHIARO DI LUNA...
Segmento...
IL MONDO CHE CROLLA...
è tornato alla terra...
Vissi d' amore...
IL TEMPO NON SEMPRE ...
Credo...
Un amore ingenuo...
MAGIA DELL' AMORE...
Tempo...
CULLA MARINA...
Due forme...
Simbiosi...
Ritratti o delle cos...
Un poco prima...
Il falco e l'usignol...
Luci e bagliori...
Le granite della zia...
Haiku n 10 a...
Petali...
Tempesta...
AUTUNNO...
La ballata della Buc...
Per te dalle mani bu...
Haiku 6...
In compagnia di due ...
Potessi io......
HAIKU H...
Langhe e Roero...
L'arca di Noè...
Giorno di giudizio...
LO ZERO E IL COVID-1...
Introspezione...
Nella mia solitudine...
Chicco Balleri...
Lampo....
Sire (cugino August ...
La memoria...
Archor...
Lalla...
Il mese dello Squarc...
IL VAMPIRO DICE ...
Lo spettatore...
Guidare la propria v...
Il cane...
Mormora (Concorso po...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Il prodigio dei sogni

Ad ogni alba mi desto gioiosa,
ogni cosa è tinta di rosa,
ma l’umore scende e sale,
come il perpetuo flusso del mare.
Si presenta una giornata dura,
l’anima patisce e si rabbuia,
finisce il dolce canto,
e quella che era gioia ora è un pianto.
Tutto stride alla mia “essenza”
ogni cosa, ogni presenza.
Cerco il silenzio, la quiete,
colmare la sete,
abbeverare l’anima alla fonte,
e al cuore gettare un ponte.
Puntuale come ogni notte,
i sogni spalancano le porte,
con un lavoro certosino,
rammendano e ricuciono il centrino;
poi mi prendono per mano,
mi affidano a un gabbiano,
che mi fa volare in alto, lontano,
fin sopra le stelle,
nostre alleate, care sorelle,
infine sulla luna, bianca e lucente,
per acquietare la mente.
Per l’anima e il cuore,
mi basta il loro tepore,
mite, rassicurante,
materno e confortante.
Il buio sparisce, il giorno avanza,
l’aurora illumina la stanza.
Grazie notte per i sogni sognati,
per i problemi abilmente allontanati.
Scendi e sali, sali e scendi,
tante frasi, tanti commenti,
canto ancora e canto di gioia,
di sicuro con me non ci si annoia!
http://youtu.be/n-j1eqwQzNE


Share |


Poesia scritta il 03/03/2013 - 08:01
Da Terry Di Vetta
Letta n.683 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?