Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ora che il buio avan...
Una telefonata...
Un gioco esplicativo...
Romantica...
Arrive(rà)derci Pens...
Il sorriso...
Sei sicuro di avere ...
SIAMO I POETI...
Il matto...
Come alberi in autun...
Sospeso...
Primo amore...
Irene...
Parigi, Febbraio 194...
Passegiando la matti...
Rapporti Umani...
CUORE DI PIETR...
Non trovo....
Il cucciolo...
Promessa....
SIMILI...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Il sonetto dell'autu...
Quel momento in cui ...
Accomiato...
Il suo sorriso era c...
BELLEZZA PROVOCANTE...
E' la sera dei mirac...
PROFONDE FOLLIE...
Andiamo là...
Velate nubi...
Adieu...
L’ultima Volta...
Firmamento...
Tutto si trasforma, ...
La clessidra...
Respiro di vita...
Casuali parabole...
IL SUBACQUEO SPORTIV...
E\' stato splendido...
SonEtti...
Sogno o son desta...
Due tenere folate di...
Diavolo...
Mosè e le tavole del...
Mosca 1950...
ANCORA INSIEME...
I binari della mia v...
I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
Me ne voglio ì lunta...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Follia follia

Follia follia
che sei fuggita via
lasciandomi da sola
seria e perbene
come voleva mamma
e come si conviene
ad una "vieille dame"
che sa usare il piccì...
ma tutta la follia finisce qui.
Che potrei fare
per rallegrare un poco
il vicinato?
Cantare a squarciagola
col mio tono stonato?
Urlare "al lupo al lupo"
mentre sono in giardino?
Graffitare il muretto
che tanto non è mio
ma del vicino?
Follia è un lavoro duro
rinuncio vado a letto
e così per cambiare
non guardo la tivù
che mi fa sbadigliare.


Share |


Poesia scritta il 28/09/2017 - 18:25
Da Marilla Tramonto
Letta n.320 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


c'è un momento per tutto, Marilla
anche per la follia
ma che senso ha la follia se non ci fa star bene? star meglio?

meglio dormire, allora


laisa azzurra 29/09/2017 - 20:16

--------------------------------------

Com'è bello trovare i vostri commenti. Grazie GianMaria Agosti del tuo apprezzamento, il tuo commento è così gratificante che mi sono commossa. E Grazie Grazia Giuliani, Angela Randisi, Aurelia StradaFrancesco Gentile,Teresa Peluso (77 anni..troppo tardi per cambiare ) e Mimmi Due…grazie grazie grazie (Baci abbracci e trallalà)

Marilla Tramonto 29/09/2017 - 11:58

--------------------------------------

La tua consueta autoironia espressa in questi bellissimi versi.

Mimmi Due 29/09/2017 - 08:04

--------------------------------------

Con una punta d'ironia, con molto sarcasmo, descrivi un'esistenza vissuta più per il piacere della altri che per il proprio piacere...
Spero tu possa fare in tempo ad essere un po' egoista.....

Teresa Peluso 29/09/2017 - 00:43

--------------------------------------

Che bella, Marilla; Veramente piaciuta. Soffice, garbata, sensazionale.. Complimenti

Francesco Gentile 28/09/2017 - 22:44

--------------------------------------

La poesia mi è piaciuta e tu, Marilla, sei davvero simpatica. Lieta serata. Aurelia

Aurelia Strada 28/09/2017 - 21:56

--------------------------------------

Particolare, molto apprezzata

Angela Randisi 28/09/2017 - 21:09

--------------------------------------

Brava, originale,un po' folle...

Grazia Giuliani 28/09/2017 - 20:54

--------------------------------------

Stupenda, di gran classe questa poesia...mi ha ricordato l'humor con una punta di sarcasmo e di ineluttabilità che erano tipiche della Szymborska. Piaciuta molto... complimenti. massimo voto. Un saluto.

GianMaria Agosti 28/09/2017 - 19:37

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?