Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ti conosco da appena...
Cos'è la vita ......
NON E' SEMPLICE...
Dolce settembre...
Chi sei?...
viaggio...
Fossili...
Follia...
- Racconti dal mare...
Padiglione 1...
Ormai la pioggia...
Fra una carezza e l'...
La voce...
STRANE FORME...
SCUSATE IL RITARDO (...
Castell'Arquato...
E ogni volta che cad...
E poi...
Troppo piccola per.....
La vecchia che fila(...
siamo come fiori,alc...
PROFEZIA DI UN ESSER...
Ti ascolto...
A settembre...
Haiku t...
Dipinto di uomo con ...
Una carezza sul viso...
La cura...
Un suono non odo...
Nuvoletta rosa...
Il nipote del vecchi...
1 sett 1939 2 sett ...
Il lento gocciolio d...
Leitmotiv del mio l'...
INVITO ALLA VITA...
licantropi,lupi mann...
La Coccinella Rossa....
A VOLTE E' IL...
SENTORE D'AUTUNNO...
haiku 6...
Bucolico romano...
Tenera Frida...
Lo sguardo di un bim...
Sensazioni 6...
Incorrisposto...
La MIA ESTATE...
FONDALI OCEANICI...
È tutto un click...
La credenza guida il...
Un Libro...
E se pur per errore...
Il seguito...
Per qualche malintes...
Haiku 13...
Particolarmente...
Versi decrescenti...
Oltre il tramonto...
Contorni sbiaditi...
LIBELLULA...
L'ultimo ballo...
Haiku s...
Amicizia...
Tutto Finto...
I RICORDI...
La Verità...
Cinema IRIS...
Tanka1...
La paura è un meccan...
SETTEMBRE...
A qualcuno piace ton...
La Notte scende sul ...
HAIKU N. 13...
Il rumore della piog...
Soffio...
Sensazioni 5...
Manca coraggio...
Musa 2...
Non avrei potuto...
l\'errore...
Il primo bacio...
Tradire...
SONO STATA...
Il recapito...
l'embrione dell'amor...
Se fossi vento...
ITALIA BELLA...
un gatto randagio...
HAIKU F...
Ascolta il vento...
Dialogato...
Haiku n°8...
Pianura...
Figlio/a...
Voglio raccontarti...
NEL SOLE AL TRAMONTO...
Caramelle. Alcune...
AMAMI...
Fiume...
L’ignoto sporge alla...
Stagno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



ARRIVEDERCI AUTUNNO

L'autunno sta consumando
i suoi ultimi giorni.
Con la sua gonna di foglie
e fili d'argento trascina
nei mulinelli rami e ghiande.
Nudi gli alberi sono ombre
nella poca luce rimasta.
Tutti i miei fantasmi
escono a giocare come lucciole
nel cielo spettrale.
Il vento scompiglia i fiori
e le falde dei cappelli.
L'inverno padroneggia
le giornate, presto porta al buio.
Il maestrale arpiona le tegole sul tetto
scricchiolano gli infissi.
Scappano i gatti spaventati
verso la linea di luce e ombra
attraversando il mondo degli spiriti.
Mi riscaldo dal freddo con i ricordi...
E’ la coperta più calda che ho!



Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 01/11/2017 - 18:22
Da mirella narducci
Letta n.458 volte.
Voto:
su 9 votanti


Commenti


AMICI CARISSIMI...il mio ringraziamento collettivo per tutti voi che mi avete letto con amore e pazienza. Buona giornata.

mirella narducci 03/11/2017 - 09:34

--------------------------------------

L'immagine dell'autunno che sta consumando i suoi ultimi giorni è suggestiva, come è suggestiva l'immagine dei fantasmi che escono a giocare nel buio della sera. Molto piaciuta. Giulio Soro

Giulio Soro 02/11/2017 - 20:28

--------------------------------------

Bravissima...
stupenda coperta calda...!

Grazia Giuliani 02/11/2017 - 20:13

--------------------------------------

Finalmente arrivederci... finalmente l’inverno, finalmente il freddo intenso (speriamo), finalmente il tepore più piacevole. Se potessi, sarebbe addio, all’autunno.

Ken Hutchinson 02/11/2017 - 18:30

--------------------------------------

Un bel suggestivo Autunno..

Salvatore Rastelli 02/11/2017 - 08:11

--------------------------------------

Quella coperta riscalda più di tutto... i ricordi sono fantastici, come il tuo autunno, ammaliante e poetico... meraviglioso!!!
Grazie Mirella del tuo commento mi ha scaldato il cuore!
Ciao un bacio

margherita pisano 01/11/2017 - 21:34

--------------------------------------

Mirella che bella poesia..non c'è modo migliore che scaldarsi con i ricordi

Lucia Frore 01/11/2017 - 20:54

--------------------------------------

un autunno quasi irreale, senza pioggia e con giornate stupende molto colorata

GIANCARLO POETA DELL'AMORE 01/11/2017 - 20:47

--------------------------------------

La tua mi sembra una poesia sonora, oltre che colorata. Si sente il rumore del vento, il rumore dei mulinelli di foglie, il rumore dello scricchiolio Delle tegole, del tonfo Delle ghiande....un Autunno comunque tranquillo , che porta serenità.

Teresa Peluso 01/11/2017 - 19:32

--------------------------------------

Lentamente si chiude il sipario. Una stagione sta morendo, si spengono lentamente le luci e la penombra fa ancora intravedere qualcosa che avevamo visto nella luce. Nessuno esce a chiedere un applauso, ma sotto le tende si muovono le foglie lasciando un rumore assordante, nel loro decomporsi e diventare polvere.
Incalza il vento e il freddo giunge a far aprire i cassetti degli indumenti pesanti, in quei cassetti c'era anche altro da indossare: la memoria di un passato che si sveglia e che è tepore col tepore del fuoco.
Ritornerà il sole ma ora la magia e farsi coprire da quella mantella che parla di ieri e di tanti altri attimi che mi avvolgono e che stringo addosso per goderli di nuovo.

ALFONSO BORDONARO 01/11/2017 - 19:31

--------------------------------------

un autunno irreale, questo romano
la gente va al mare e non piove da mesi
pioverà.....
e quella coperta nn si consuma,
nn si sporca, nn si butta
è la coperta più morbida della nostra vita
stupenda Miry

laisa azzurra 01/11/2017 - 19:25

--------------------------------------

Un dipinto coi colori della maliconia che però non portano tristezza ma un senso di pace e tranquillità dove il cuore trova il suo rifugio nei ricordi anche in chiaroscuro e misteriosi che nel loro vorticare energizzano la mente donandole calore e grande voglia di vivere altre mille primavere. Un piacere leggerti, ciao

Francesco Scolaro 01/11/2017 - 19:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?