Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La magia dell'amore...
VERSO L'IGNOTO...
Scorre il tempo...
io vivrei una uova p...
Buone notizie...
Neve D'Amore...
Oggi...
La felicità è la som...
La vita è attenzione...
OLTRE LE NOSTRE VITE...
Italia, patria di po...
Composizione n.381...
La nostra storia...
Apre di nuovo...
IL TRAMONTO DELL...
Pensieri...
Quasi certamente nel...
Uomini...
Insieme a te ricomin...
MI VIENI BENE...
L’altro viaggio 10/1...
La pizza sopraffina...
Campi desolati...
Lo speretatore dell'...
Amare amaramente...
Labbra...
Dedica ai non presen...
Impressioni...
PASCIUTI TARLI...
Non v'è esistenza pi...
Io, papà e il lago...
La luce nella nebbia...
La lapide di ghiacci...
Appartengo...
SOGNI...
Disegnerò l'amore...
QUANDO...
INNAMORATA...
Haiku 67...
Male oscuro...
Pensiero...
Stelle filanti (O te...
Ipnosi...
PRIVO DI LIBERTA'...
Nel deserto dell'ani...
Lui ti chiama...
A lavè la càp o ciùc...
Morti Inutili...
I RIFLESSI DEL TRAMO...
Mare d'inverno...
ALL'OMBRA DEL GIGANT...
Spirito Ribelle...
Assiomi...
Archivio...
Pensieri e parole d'...
Le poesie...
Ciao MAMMA....
IL PITTORE DI PAROLE...
CARI ESTINTI...
Guardando il cielo...
Pratoline di marzo...
GIOCHI PROIBITI...
Risuona sul campanil...
In cerca d'ispirazio...
Stelle filanti (Benv...
Adagio...
Una notte irlandese...
si, so che lo sei...
Chi sa...
Mareggiata Del Cuore...
Fermati...
VITTORIA...
Poesia è......
Composizione n.380...
Sorride...
Piccole grandi felic...
Testimoni preziosi...
Occhi belli...
Immagina...
Io Filosofo Tu Ladra...
il Sole a Mezzanotte...
Il tuo sorriso...
IL CREATIVO...
Diapason...
Ultimo sogno...
Don Gesualdo 2...
LA NATURA SI R...
il guerriero...
LA MARGHERITA...
Il cannocchiale...
Venite...
Stelle filanti (Benè...
Nel profondo dell'an...
L' attimo...
PER LA MIA STRADA...
No...
Il dipinto...
E poi mi dicevi...
I colori del tempo...
VIRTUALITA’ in campa...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



tristezza

Tristezza


Fuggi via tristezza
Che le mie stanze rendi buie .
Dissolviti cupa nebbia dell 'animo .
E tutto par di fosca tinta ,
Al par che il giorno non vince sulla notte.
Quasi par morte che più non si solleva
A nuova speme, chi lei incapriccia.
Non odo nulla ne il passar del tempo
Ne il vento che si dissolve tra rami
E foglie.
Solo un lungo malinconico torpore che
Le membra serra con infida stretta .
Cupa signora perché ci offendi ?
L' uom vuole speranza non sudditanza a te ,
Angel grigio di sbiadite penne .
Al cor preme questo Affanno
Il disagio che mena ,che batte
Come il tamburo che mai si resta.
Camminando vago pensoso
Fra pensier e dubbi che non hanno
Riposo .
Come chi deve far lungo viaggio
Ma non sa qual sia la sua veste
Allor si tormenta e diventa guasto .
Il lungo abbraccio, le spire Che tengon
A laccio non possono troppo infierir
In oltraggio ,
Also gli occhi al ciel
O sommo gaudio !
Il mattino si tinge d argento
Più soave il nuovo tempo
Che mi desto '
Dal pigro sonno .


Corrado cioci



Share |


Poesia scritta il 03/11/2017 - 11:04
Da corrado cioci
Letta n.443 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?