Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ti guardo... Ti sent...
L’aforisma è… L’a...
Papaveri...
Mare nero...
...negli aranci dei ...
MUORI...
Io sono...
OGGI...
Il buon pirata ...
il sistema e la norm...
Genesi...
A Leopardi ( Parte 1...
giocosi attimi...
Notte sui Lungarni...
HAIKU N.20...
La giostra Felicità...
Salpare verso le ste...
È tardi...
Felicità...
Tovaglioli...
L'ornitolo...
UNA VOLTA E' S...
La maledizione dell’...
Di bianchi...
ACCOMPAGNAMI ALLA VI...
Sole di nebbia...
'O Puvuriello - Il p...
Invidia...
In pace con se stess...
Analisi del mio scet...
Volare...o forse no!...
Chi sei......
Canto di lei che ven...
La lucciola...
La mia storia- OTTOB...
Le Odle...
ODE AL MIO SORRISO...
Loro non c'entrano...
Il sole è amore...
SOLCHI PROFONDI SULL...
Vacanze virtuali...
A mia moglie...
Una storia d'amore...
Aspettando l'amore...
Sogni e Incubi...
Ci siete...
Il tempo...
HAIKU N.18...
La vita in un attimo...
LEGAMI...
La domenica...
IL SOGNO DI DOM...
Lettera dal carcere...
Parvenze teatrali...
CATERINA...
Il ciottolo e la nuv...
Il figlio del male...
Dentro...
addio veramente a...
Il bacio del mattino...
A MALI ESTREMI...
ISTANTI...
Macedonia Onirica...
L'UMANO...
Ricordando te...
Vivi e comportati co...
SONO STELLA...
Marea...
È felicità...
Illusione...
NON RUBARE I MIEI CO...
Tu sei la mia luce...
La felicità esiste d...
GIOVANNA O GIULIANA ...
Illusioni e sentimen...
Così felici...
Lacrima...
Il Niente...
Alla foce d'un rivol...
Ali...
Quando al fulmine no...
RIFLESSIONE CON LA R...
'... un pò di follia...
Ti Donerò Dei Fiori....
L’ultimo atto...
Un COLPO al CUORE...
LA FELICITÀ È...
Il volo senza fiato...
SGUARDI NEL NULLA...
La preghiera di un a...
Il paradosso di Zeno...
la felicità? due big...
Burka...
IL CORAGGIO DI ...
Fantastica follia...
Semplici sensazioni...
Il vento scompiglia ...
Felicità...
Martina si sposa...
Fragile Impercettibi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



tristezza

Tristezza


Fuggi via tristezza
Che le mie stanze rendi buie .
Dissolviti cupa nebbia dell 'animo .
E tutto par di fosca tinta ,
Al par che il giorno non vince sulla notte.
Quasi par morte che più non si solleva
A nuova speme, chi lei incapriccia.
Non odo nulla ne il passar del tempo
Ne il vento che si dissolve tra rami
E foglie.
Solo un lungo malinconico torpore che
Le membra serra con infida stretta .
Cupa signora perché ci offendi ?
L' uom vuole speranza non sudditanza a te ,
Angel grigio di sbiadite penne .
Al cor preme questo Affanno
Il disagio che mena ,che batte
Come il tamburo che mai si resta.
Camminando vago pensoso
Fra pensier e dubbi che non hanno
Riposo .
Come chi deve far lungo viaggio
Ma non sa qual sia la sua veste
Allor si tormenta e diventa guasto .
Il lungo abbraccio, le spire Che tengon
A laccio non possono troppo infierir
In oltraggio ,
Also gli occhi al ciel
O sommo gaudio !
Il mattino si tinge d argento
Più soave il nuovo tempo
Che mi desto '
Dal pigro sonno .


Corrado cioci



Share |


Poesia scritta il 03/11/2017 - 11:04
Da corrado cioci
Letta n.192 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?