Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

I ricordi nell’armad...
Placido mare...
TUTTO IN UNA PAGINA...
GIULIA pt.1...
“Oggiscrivo”...
La colazione...
IL SALE DELLE TUE PA...
Non Ti Scordar di Me...
L'ora perduta...
Davanti a me vedo du...
STREET CIRCUS...
Schegge del cuore (T...
Limbo Perverso...
UN PASSO INDIETRO...
Il groviglio esisten...
Ombre...
Il primo appuntament...
SETTEMBRE STA PASSAN...
Alito di Dio...
medjugorje...
Bergamo Alta...
sentiero...
E se fosse che la fo...
È AUTUNNO...
Disse il saggio...
Dondola il mare...
la mia bambina. la m...
IMMERSO...
L'ultimo ciabbattino...
Ondulazioni...
Prime luci su Livorn...
ORMAI...
SILENZIO INAUDITO...
Amore,amore, amore.....
Mamma...
Animo umano...
minestrone...
Lessi...
IL LUNGO VIAGGIO...
Voli d'Autunno...
Ama le lacrime quant...
VOLI PINDARICI...
La passeggiata...
notte di settembre...
città...
VENERE SOLITARIA...
Silenzio...
L'uomo e il mare...
Come nelle favole...
Quando scende la ser...
L'amore...
Dall'alfa all'omega,...
LA PERLA NERA...
PECCATI MORTALI...
Da Ibiza...
Sogni rubati...
Che meraviglia!...
La prossima volta...
Vorrei incontrarti...
Forum...
Mi piange il cuore.....
La sede...
A scuola, nel 1968...
Giorni Difficili...
Al vento non c'è al...
Il bacio di una stel...
Mi chiedo se non ci ...
PRIMA O POI...
Come una sigaretta...
Immenso mare...
Più piacevole del mi...
IL VASO MING...
Resta qui con me- i...
Enrico e mio padre...
Ognuno di noi possie...
Qui è più facile tro...
L'anima vola...
GIOVANE POETA...
Eterna tristezza...
Amare....
Adriano...
IN QUEI SPAZI VUOTI...
Angeli guardano dall...
Predatori di anime...
La pace dentro...
Pierangelo...
D’emblèe...
Delle volte conviene...
I TUOI BACI...
Natura autodistrutti...
Impronte d’estate...
Selvaggia...
Emozione...
Il respiro dell'autu...
Il Mare Fantasma...
Cosa Eravamo...
ADDIO...
Un ricordo lontano...
Curioso Settembre...
IMMENSE EMOZIONI...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Cadere

Stesso rametto
Era primavera.
Splendevano abbracciate
le due gemme.
A dir che eran cose preziose
la rugiada del mattino
donava
il verde bagnato
dello smeraldo


Improvviso
fu
maggio
e subito
due foglie
si ritrovarono ricamate
di amore e di futuro.
Vento amico
un bacio veloce
concedeva
Era toccarsi appena
per poi complici tornare
a proteggere
entrambe
rossi frutti.
Giugno
giocoso sembrava
ma eppure
con tanta luce
rubava in allegria
cosicchè loro
di nuove sole
le foglie.
La sorte era
ancora lontana
e
pensieri tristi si sa
muoiono nel fiorir
dei gialli girasoli.
Malinconico
ottobre
senza neppure
chiedere scusa
o permesso.
Ora il giallo
no è più
il grano.
Oggi é giorno qualunque
ma il vento non è amico
una leggera folata
a separarvi per sempre
come se nulla
come se niente
fosse mai stato.


Ma del Vostro
silenzioso Amore
Vi prometto
saró
testimone.



Share |


Poesia scritta il 06/11/2017 - 16:05
Da Piccolo Fiore
Letta n.202 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Piaciuta tantissimo, veramente brava. Ciao

Anna Rossi 07/11/2017 - 06:43

--------------------------------------

Un legame indissolubile tra due foglie, il passare da una stagione all'altra, fino all'autunno separatore e la voce finale che dice che del loro legame sarà per sempre testimone. Davvero bella. Giulio Soro

Giulio Soro 06/11/2017 - 18:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?