Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Poesia d’Amore...
Kiss Me...
La cena dei morti...
C'è in noi uno stran...
Ermellina P....
Apparenze...
Gaudium fugit...
Vediamo con gli occh...
Dai vetri piove sul ...
Amica Invisibile...
Il tepore dei ricord...
Non mente...
Profumi di sorrisi...
Al Volto Santo...
Fabio....
DISSOLVENZA...
Viaggio nell'immagin...
LA VITA IN DUE...
Neghittoso...
Bruna, àncore...ancò...
HAIKU F...
PIU DEL MONDO INTERO...
Acciderbolina!...
Perderò i lacci dell...
Stai soffrendo!...
Parlami delle stelle...
Haiku 31...
Ispirato alla voce d...
Inserita la carta n...
Sei forse tu?...
La vita è più forte ...
Interludio...
Nella vita meglio un...
Sombrero...
Inchiostro di seppia...
EUFORICA PASSIONE...
QUEI NASCONDIGLI NAT...
Spiragli...
L'usignolo e la stel...
Prospettive...
Gabbiani...
Quando ti chiama il ...
La fine dell'estate...
Mi immagino...
O FRA’ FATT VEDE’...
Storia in un soffit...
Haiku 10:9-21...
INDIFFERENZA...
HAIKU L...
AUTUNNO...
Solletico...
Guardò il soffitto...
Sarò felice...
La Colpa...
E' triste vedere per...
CALENDARIO CONDANNAT...
Haiku XIV...
Trovare fortuna...
Sonetto della farfal...
GIRASOLE SIMBOLO ...
CURIOSITA'...
Non glielo posso per...
Haiku 110...
Forse è quello che c...
Questa estate è fini...
Devi essere Viva...
Il tempo, l'amore e ...
Pietro Thiene...
Vero Amore...
Settembre...
Una bella pensata...
Solo la sua luce...
Biografia ironica di...
Un dolore troppo gra...
Il più bel gioco...
Fratello Sole e sore...
LA TERRA DEGLI ...
PAZZO A ME...
Il sapore del sale...
LORO NON CAMBIANO...
La panchina...
Insonnia...
Haiku 30...
A me penserà il lang...
I rischi di una cola...
Se cadessi ora, ness...
SORRIDERANNO I BEFFA...
Odore di pelle...
COME MAI PAPÀ...
Chi tace non accons...
E' dal nulla dalla f...
L'arcobaleno...
Sfida...
Un abbraccio è una c...
Un sogno per domani...
IMPARIAMO A SOG...
IL VINO...
Libertà...
Coi jeans strappati ...
MOSCA INCOSCIENTE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

MAMMA ROMA

Mamma Roma, eccoci qua,
figli della tua lealtà;
e che importa se poi noi
non siam tutti eredi tuoi.


Quanto tempo disterà
un grammo d'eternità?
Nella vita io non so
cos'è giusto e cosa no.


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


Io ti ho vista dentro a un film
combinata alla James Dean
o nell'Europa giovane
figlia d'Impero nobile.


In piedi nel '46
a far rialzare i sogni tuoi,
nel boom di metà secolo
tra le contestazioni e via.


L'Italia che cambiava ormai,
Fellini, Sordi, figli tuoi
nel tempo si scagliava già
la luce di divinità.


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


E geni e artisti ai piedi tuoi
e Cristo ha preso casa qui
S. Pietro sopra i colli sta
e strizza l'occhio al Papa, e va.


Nel vento già una melodia
"Roma capoccia madre mia",
Venditti, poi Baglioni, De Gregori
son creature tue.


E Plauto a ridere starà,
Luciano ora racconterà,
Lucilio insieme a Seneca
Terenzio insieme ad Ennio e poi


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


D'Orazio sta ai tamburi e poi
Manfredi, Gassman, De Sica e poi
Pierpaolo Pasolini insieme a Cesare
conquisterà


I cuori di un'Italia
che va verso il futuro e poi
in TV c'è Mario Riva
poi Bonolis con Laurenti e poi


Mangano, Pampanini, Vitti,
Magnani, il dopoguerra e poi
c'è Roma città aperta
Rossellini, Comencini e....


Verdone, poi Proietti,
Montesano, Petrolini e poi
Rino Gaetano e Gianna
Le canzoni di Battisti e poi.


Mamma Roma, tu ci sei,
lontana dai sogni miei.


Mamma Roma, eccoci qua,
figli della tua realtà;
e che importa se poi noi
non siam tutti eredi tuoi.



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:05
Da Manuel Miranda
Letta n.1027 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?