Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Notturno ma non trop...
Attimo...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...
Clair de lune...
Si cercano ovunque M...
Cos'è l'amore...
Lorenza s'attiva (se...
SE CI PENSI…...
L'ultimo tocco di qu...
PALLIDO IL SOLE FORS...
Cinquant'anni d'amor...
L’Alba del Serafino ...
Giorgio...
In deserti dell'anim...
Il messaggio...
viola...
LE BOLLE DI SAPONE...
VIGNA...
Il cecchino...
Un mare verde...
ALLA DERIVA...
Obsolescenza...
Forse...
La tela...
ORA SO...
TROVARE LA FELIC...
Soltanto fortuna...
LA MORTE NEL CUORE...
Tra una carezza ed u...
INADEGUATEZZA...
L'usignolo malato...
Alpi...
STELLA...
Bisogna esercitare g...
Spot Lemondrink...
Dal mio giardino...
Ancor ti mostri all'...
La Historia Oficial-...
La dea bendata non c...
Memorie antiche...
Ho bisogno...
Luna...
UN FULMINE A CIEL SE...
GRAZIE ALL'AMORE......
MA CHE COLPA ABBIAMO...
Ritrovarmi...
Chiedi all'universo ...
Sognando gli aquilon...
Il simbolo dell'appa...
Chi pensa che, per e...
Isola che non c'è...
La cultura dell'amor...
E VIENE SERA...
INCOMPRESO SCAPIGL...
Notte...
C'eravamo tutti....
Prologo...
Senza nessuna cura...
NOI...
Suggestioni campestr...
LA LUNA...
Luna...
Afflato di luna...
In mezzo al gelo...
L’Alba del Serafino ...
Mai Nato...
Presunzione...
Le fou...
Le donne di Boldini...
ACQUA e VITA...
Mi sveglio......
Qui ed ora...
Aquilone...
Sei...
L' essere umano è ab...
Lo specchio...
Spazi incompresi...
Sogno...
FRANCOBOLLO...
Come quando piove...
Sul nascere dell'inv...
C’era un volta…...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

COMUNQUE SI CAMBIA

Guardavo con i miei occhi di fanciullo il mondo,
quello dei grandi, spesso incompreso,
a volte troppo complicato.
Continuavo a ripetere:
Voglio un mondo nuovo, diverso, più sereno.
A scuola ascoltavo i professori,
quello che raccontavano,
a volte neppure ci credevo,
vivendo quei dubbi quotidiani.
Pensavo che doveva cambiar qualcosa.
Deve esserci la possibilità di cambiare,
realizzare un mondo nuovo.
Così è passato il tempo,
il lavoro, le ambizioni soddisfatte,
i torti subiti, spesso le umiliazioni ingiuste, fatte d’invidia, quelle gelosie che uccidono,
che vuoi dimenticare,
ma che ritrovi sula tua pelle come cicatrici.
Eppure non ho perso la speranza,
deve esserci la possibilità di un cambiamento,
se non ci sarà qualcosa di diverso
almeno posso pensarne uno migliore.
Ho immaginato un mondo nuovo,
purtroppo tutto è rimasto sempre uguale.
Guardando dentro il mio cuore e i miei pensieri,
non so se sono sempre stato nuovo,
non so se sono diventato migliore.
Io sicuramente sono cambiato.


Share |


Poesia scritta il 27/06/2018 - 18:49
Da ALFONSO BORDONARO
Letta n.371 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


ALFONSO BORDONARO....Forse il mondo nuovo l'abbiamo cambiato gia dentro di noi. L'abitudine ci ha fatto vestire di rassegnazione e quello che non riusciamo ad ottenere lo facciamo nostro con la fantasia ...Un mondo che rispecchia il nostro modo di vedere, esclusivo che appartiene solo al nostro io. Nell'impossibilità di cambiare mi adeguo ai giorni sperando sempre che succeda qualcosa all'esterno dei miei sogni e il mondo sia più bello. Ma è un utopia.

mirella narducci 28/06/2018 - 17:31

--------------------------------------

La gioventù è fatta per gli ideali, che spesso è difficile realizzare. Tuttavia si vive di sogni e, in fondo all'anima quell'idea non muore mai. Poi la vita ti fa cambiare rotta, ma è sempre una costrizione. Invecchiando i vecchi ideali emergono e con essi le domande che molto bene hai elencato. I giovani cambieranno idealmente il mondo, ma credo che anch'essi constateranno che gli ideali sono difficili da perseguire, pur essendo necessari.

Teresa Peluso 27/06/2018 - 21:53

--------------------------------------

Io credo che siamo un po' costretti a cambiare per non soffrire, diventiamo consapevoli dei limiti nostri nei confronti del mondo, ma dentro, se c'era un fuoco, un'idea, qualcosa dev'essere rimasto...

Grazia Giuliani 27/06/2018 - 20:04

--------------------------------------

Non servono parole per commentare un pensiero che trasformato in versi segnano la vita dell'autore e di me che leggo.
Vero tutto questo ha fatto cambiare ma limpido in noi sono i nostri ideali, le nostre verità, i nostri valori che ci fanno vivere in consapevolezza e in coscienza... l'intorno e cornice ... è solo cornice... importante e tela .... e pensi e spero che il mondo si colori del colore dei nostri valori... trasmessi e vissuti.
Leggerti eleva... e smuove.
grazie
Paolo
*****

Paolo Pedinotti 27/06/2018 - 19:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?