Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...
Autunno che viene es...
Credi che mi sono pe...
Saper accettare i ca...
LUCIA...
Conto alla rovescia...
Il tuo sorriso è ent...
Albert Voss 1944...
Albero buono...
Ho chiesto di te...
TI VOLEVO SCRIVERE A...
Appagamenti...
LA MUSICA DEL CUORE ...
L’Alba del Serafino ...
Riconosciamo forme e...
Anni Sessanta...
RICOSTRUIRE IL C...
Tristezza...
Fisicità...
La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
SUA MAESTÀ...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...
Clair de lune...
Si cercano ovunque M...
Cos'è l'amore...
Lorenza s'attiva (se...
SE CI PENSI…...
L'ultimo tocco di qu...
PALLIDO IL SOLE FORS...
Cinquant'anni d'amor...
L’Alba del Serafino ...
Giorgio...
In deserti dell'anim...
Il messaggio...
viola...
LE BOLLE DI SAPONE...
VIGNA...
Il cecchino...
ALLA DERIVA...
Obsolescenza...
Forse...
La tela...
ORA SO...
TROVARE LA FELIC...
Soltanto fortuna...
LA MORTE NEL CUORE...
Tra una carezza ed u...
INADEGUATEZZA...
L'usignolo malato...
Alpi...
STELLA...
Bisogna esercitare g...
Spot Lemondrink...
Dal mio giardino...
Ancor ti mostri all'...
La Historia Oficial-...
La dea bendata non c...
Memorie antiche...
Ho bisogno...
Luna...
UN FULMINE A CIEL SE...
GRAZIE ALL'AMORE......
MA CHE COLPA ABBIAMO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Il mare di ansia

Vieni qui e non fare i capricci,
È inutile che il naso e sopracciglia arricci.
Ti spalmo piano-piano la crema solare
E poi ti lascio via andare.


Silenziosa tra la sabbia e le onde del mare
Ti tengo d'occhio,
Sono pronta doverti chiamare.


Il pomeriggio tardo invita a sé il vento,
Io, della uscita, già me ne pento.
Con tutto il mio amore
Avverto l'ansia, un orrore!


Vieni qui, che il colletto della camicia ti alzo,
Veloce, non puoi camminare scalzo!
Prima che tu possa prendere un raffreddore,
Sarò morta io, come il povero gladiatore.



Share |


Poesia scritta il 27/06/2018 - 19:20
Da Michaela Patricie Zaludova
Letta n.352 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


grazie per davvero

Michaela Patricie Zaludova 28/06/2018 - 07:59

--------------------------------------

Dolcissima ... vera.... delicata..... si vede se madre scrive.... e se non la sei colgo grande spirito animo di maternità....
Protettiva meravigliosa.....
commuovente...
Quasi se posso ..... e mi scuso in anticipo... avere timore di giudizio se dovesse capitare evento non calcolato....
ma il tuo amore non ha timore.... perché l'amore per un figlio vale la propria vita.
Mi inchino perché mi hai fatto commuovere.
Grazie.
Paolo
*****

Paolo Pedinotti 27/06/2018 - 22:10

--------------------------------------

bellissima <3

Francesco Cau 27/06/2018 - 22:10

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?