Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La cosa più importan...
Il sapore dei baci...
PIETRUZZE COLORATE...
Tra dita rosate...
Gioventù...
L'incontro...
La suora di Vigevano...
Nuotando verso il tr...
Il mio fazzoletto...
Sogno da bambina...
Senza rapire...
A spasso...
ACCANTO a TE...
Viviamoci e godiamoc...
Materia...
HAIKU i...
NON ASCOLTARE ...
NONNA VITA...
Dog fence...
E' TEMPO...
L'occhio indiscreto...
Non fermarti finchè ...
Le braccia dell'amor...
Raccontami tutto...
Non sempre è il vent...
GIORNI DI CARTA...
GIOCAVAMO A NASCONDI...
accendimi, oh luna...
I tuoi sentimenti so...
Malinconicamente Stu...
Quando diventi forte...
Ho visto un angelo...
Brindisi alla felici...
Haiku H...
Sensazione...
Haiku f...
Perdono...
Calla...
ESTATE...
PAOLMATT traduce....
Reale...
ASSIOMA. Nessuno ti ...
LA VITA....TRAGICA...
Echi d\\\'amore...
La forza del Mare...
Già ... perché si pu...
L' immenso...
la differenza della ...
La vita è una scena ...
anima e core...
Il mare ispira semp...
Ogni spina in piuma...
Anime pure...
La mia solitudine me...
Occhi...sguardi......
Senza riscatto...
Sereno...
L'emozione ombrata o...
Se fossi Re ( storia...
Empaths...
IL PECCATO ORIGINALE...
Caccia al tesoro...
CASTELLO DI SABBIA...
Piccerè (punto e a c...
Ancora sorridono i f...
DI LA' DAL MARE...
Vallone di ROVITO...
AMANTI SOSPESI ...
Prosit...
Tremendo maleficio...
HAIKU h...
La sala di lettura d...
ASSENZE E CONFINI...
Diapason d'un pianis...
Il mare......
Campane...
l’Amerigo Vespucci....
Purificanti rugiade...
Spiraglio di speranz...
Parole in origami...
Parole. Le parole...
Quando è troppo tard...
Rosicchi mi sevizi e...
La formichina elisir...
Incoscienza di un am...
A un passo da domani...
Vedo te...
HAIKU N. 9...
Ho bisogno d un uomo...
Vedimi...
Haiku...
QUANDO ALLE DONNE...
Amati...
Il vecchio pescatore...
Come il ferro di una...
Il galeone sommerso...
Haiku n 2...
Venni al mondo...
Cosmo senza confini...
Fantasia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Chiudi gli occhi, figlio mio

Un altro giorno di furia al confine con la Siria,
una preghiera a singhiozzi si propaga nel buio
tra le urla di terrore di chi ha perso tutto, anche se stesso.
Macabri souvenir disseminati in distese di macerie
tra mine inesplose pronte a ferire.
La disperazione affoga nel dolore,
un tramonto insanguinato si arrende all’inferno
in quel deserto di sabbia rovente e tagliente.


Figlio mio, anima innocente,
il vuoto nei tuoi occhi è struggente, disarmante.
Non c’è Sole né primavera nel tuo cielo di bambino,
umiliato e tradito da un vento assassino.
Sei un fiore che appassisce
nel pieno del suo splendore,
un sogno che svanisce in un boato di guerra
tra spari ed urla che scuotono la terra.


Che disgrazia esser nati in un posto
che al tempo fu la "Terra promessa",
una promessa mai mantenuta... nella terra di nessuno.


Chiudi gli occhi figlio mio, chiudi gli occhi!
Non guardar la follia politica e religiosa
che pretende l’Eden con armi infernali,
non guardar la fuga vigliacca
di un demone ben mimetizzato
circondato da scalpi e filo spinato.


Chiudi gli occhi figlio mio, chiudili per sempre!
Ti aspetterò a braccia aperte in un’altra dimensione,
con l’esercito della pace armati d’infinito amore.



Share |


Poesia scritta il 11/08/2018 - 03:55
Da Marco Giuseppe Vito
Letta n.254 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Triste ...

Francesco Cau 11/08/2018 - 12:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?