Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenità...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...
PERLE...
Quale è il senso del...
f.a.t.a. – respiro c...
I colori dell'acquam...
Altra cosa è la feli...
Tonara...
Ferirti...
UNO DEI SENSI IL...
Il mediatore...
Mi piacerebbe...
Giornate Imperfette...
dove vanno i pensier...
Aiutami a scorgere n...
HAIKU DELLA SERENITÀ...
Il tempo...
L intelligenza è la ...
haiku 37...
#1...
un pensiero ciclico...
L'amore nel ventre d...
Haiku C...
- Petali...
Finché sulla Terra e...
IL GELSO...
Ciò c'ho perduto...
HAIKU N. 1...
Haiku IV...
Ricordi...
Libero di sognare...
Teneramente...
Coprimi tutto di te...
Solo amore...
f.a.t.a. - elemento ...
Cuore offeso...
Ti amo...
Una sera...
haiku storia di un ...
la mela...
Pastore sardo...
TU E LA NOTT...
Ho la continuità di ...
Io...
La Speranza...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

C'ERA UNA VOLTA

C'era una volta una vecchia stazione
ci passavano treni imprecisi
ed un bar solitario pieno di ombre rosse
discutevano insieme, quasi un po' nascoste.


E lì accanto di fronte a vecchie rotaie
era quasi estate nel duemilasei,
da quel vecchio cantiere s'innalzavan note,
era il rock che chiamava i figli suoi per nome.


C'era una volta un gruppetto inerme
giovani spensierati, tanto ingenui e folli,
senza il minimo orizzonte di sapienza
videro giusta la bella presenza.


Di produrre note non eran capaci
più che alto sembravan rumori di fondo,
ma col tempo, si sa, tutto poi migliora
e la vita, piano piano, si colora.


Primi amori son passati di qui,
in quel tempo che non tornerà.
Siamo noi, siam passati anche noi di qui...
... Where is my mind?


Il locale era pieno di arie brume,
e la gente era una addosso all'altra
e non nego che saliva la tensione,
caccia quello che hai dentro, grande istrione.


Salerno d'estate, sei bella sei bella,
io non so cos'è che ora parla con me,
son figlio del nulla e la mia vita è la strada
e la musica sai, verrà da sè!


La gabbia delle note di colpo svanirà,
nella tempesta un ricordo lascerà.


Vissuti, sofferti, gioiti,
un lustro passa sopra di noi,
tante canzoni, tante avventure:
fare la musica è la nostra vita.


E scorre dritta la Route 66
verso stazioni che non sai,
c'è qui un incrocio ora, tu lo sai,
andare dritto soltanto tu potrai.


Lasciamo indietro le cose più importanti,
di tanto in tanto a lor riguarderem,
ma indietro non si torna, non si torna,
è tutto fatto ormai... c'era una volta!



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:16
Da Manuel Miranda
Letta n.573 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?