Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La mamma...
Ti regalerò...
LUNA GUARDONA...
Il mio paese è verde...
Si muore in tanti mo...
Polvere...
Ma quale amore ?...
Tutto l'oro del mond...
La mia pietra prezio...
Scolpire il legno...
La mia bizzarra stan...
BREVI STORIE IN TRE ...
Ritorno...
L'anello di smeraldo...
Dalla finestra...
Poi tutto...finisce...
Niente da dire...
Haiku C...
A MIO FRATELLO...
Haiku a...
La péntima (Acqua di...
LETTERA DI RINGRAZIA...
Natura...
Ci sono visioni che ...
Oblivio...
magia notte...
Gran Peso, senza dar...
L'amore rincorso...
IL SORTILEGIO DEI QU...
Sogni nella pioggia...
La consapevolezza...
Con le preghiere...
Se franassi sulle mi...
ti scrivo perchè.......
Non più un dio...
La vita come un tang...
I SOGNI...
IL FARO...
Il papavero...
La DOMENICA...
Sfuggon giorni...
La memoria...
Maggio...
Alla complice...
Autoritratto...
Sfogliando i miei ri...
About poetry, by C.H...
Ode ai non vivi....
Haiku - Spinti dal.....
Pascoli in fiore...
A volte le parole si...
SBAGLIANDO S\'IMPARA...
a niki lauda...
Haiku 10...
ATTIMI DI LEGGERA BE...
Il Vecchio Bonaccion...
I colori dei sogni...
Sposa futura...
AMARSI...
Cap 5. Una pista sba...
Haiku d...
Lettera aperta...
Affeziònati di nasco...
La Corazzata Potëmki...
Una difficile primav...
Sempre l'uomo con la...
Bilanci...
Presso l'acqua...
Schegge...
TI RICORDI....?...
La voce del vento...
La stanza dei sogni...
AMICO IL SILEN...
La treccia bruna...
Pensandoci, oggi per...
Le foibe dell' anima...
Pierina...
Infanzia...
Intenso...
... adagio...
Aquiloni...
LA NOTTE...
Sei qui davanti a me...
Le donne innamorate...
Il semplice vivere...
Il dono...
CERCO...
ATTIMI DI LUCIDITÀ...
Scrivere....
La felicità non ha u...
200 PAURE ED OLTRE...
Lettera ad un immens...
Un diverso atteggiam...
Una rosa di notte...
Haiku 9...
Non so se sia giusto...
LETTERA A MIA MAMMA...
A quest’ora le nuvol...
E poi cadi......
L’occhio Destro....

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

AMORE DI NESSUNO

Nella notte scura e calda
c'è chi grida attorno: "guarda!",
fuochi accesi sulla spiaggia
stanno a illuminar la strada.


A quest'ora, sai, non c'è
chi fracassa o prende il thè;
c'è chi dorme, chi lavora,
chi, talvolta, va in malora.


Sei scollata; denudata
dei tuoi panni e del tuo umore,
vendi quasi a caro prezzo
un'umana cortesia.


Stare qui nascosta al buio
è solo sopravvivenza
e questa tua necessità
la legge non permetterà.


Far l'amore è forse un male?
Un peccato scandaloso?
E nasconderlo nel buio
quanto male ti farà?


Forse è stato un po' per gioco,
un po' per scherzo, alquanto fioco,
disdegnare quella legge
che nessuno più non regge.


Verso il Tropico del Cancro
poni il corpo, mai più stanco,
come Venere al tramonto
l'amor tuo divien giocondo.


E nel mentre fai impazzire
chi ti cerca all'imbrunire,
all'orizzonte guardi il mare
e ti mancan le parole.


Verso l'Africa lo sguardo
parte senza alcun rimpianto,
e quel po' di nostalgia
il mare l'ha portato via.


Arriva l'alba sul tuo seno,
ed ancora, sulla rena,
Francia od Africa, che importa?
Tanto è sempre lì la porta.


E incomincia un nuovo giorno,
senza più nessuno intorno,
solo odore di sterpaglia
e rumori di gentaglia.


C'è chi crede per davvero
nell'ineluttabil dono
dell'eterno, dolce amore
che comporta orgoglio e onore.


C'è chi invece, sai che fa?
Spensierato se ne va,
e poi nelle buie ore
dice: "vo' a fare l'amore!".



Share |


Poesia scritta il 30/11/2010 - 18:30
Da Manuel Miranda
Letta n.482 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?