Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Cambiare il nostro r...
Armonia...
Inverno...
IL CUSTODE DI PAROLE...
Lo Straniero senza N...
I ricordi del cuore...
Elucubrazione n. 8...
Prendiamo!...
Comunque...credo...
BUGIE INACCETTABILI...
Al di lą...
Lo stato di inutilit...
Abbracci...
Il Vuoto NATALE...
Il tempo...
Micio il mio gattino...
Il viaggio (poesia b...
Accade...
Luce...
ALLA FINE DEL VIALE...
MALINCONIE...
Chissą dove volano i...
Tanka 17...
LA MORTE E L' ...
OCCHI...
Polvere di sole...
insieme...
HAIKU M...
Sole d'autunno...
L'ultimo Natale...
Come foglie...
Storia di Mario...
Umanitą...
Il signore delle ani...
Maschere...
INASPETTATAMENTE...
Se ami, Dio č nel tu...
Prigionia...
Le scorte...
Haiku Am...
Gelosia...
Con lo sguardo del s...
Il viaggio (poesia v...
Non chiedere grazie ...
Sopra le nuvole...
ESSERE UMANI Ess...
Cerca quella pace in...
ESSERE CREDENTE...
Dudł Concorso poesia...
Sarai per sempre la ...
Covid a dicembre...
Il senso della vita:...
FORTIFICA...
Il tempo in cui non ...
Mi imprigiona questa...
Lacrime di...
GIRANDOLANTI FLUSSI...
Orto speziato...
CELESTINO (dalla Ser...
MI SONO SVEGLIATA...
Occhi dolenti...
Geniale !...
Mettimi da parte...
Diatriba...
MONITO...
Sogno...
DAVANTI SAN ROCCO...
NON PER I NOSTRI MER...
In morte della giove...
Il viaggio (Haiku G)...
Mi hai accarezzato p...
Mattina...
Passerą...
6 poesie realizzate ...
ALI DI FARFALLA...
Il mio tempo...
Se potessi...
PER DANI...
Coronavirus...
Diego...
Pensami Ancora...
Amicizia...
Buon Viaggio...
La superbia fa dir...
Elucubrazione n. 7...
Bianchi pupazzi...
E......
Amo la vita...
PALESTRA...
occhi...
Volevo dirti...
Profumo di casa...
Giocare con la vita,...
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...
18:16...
Notti insonni...
Un bel giorno d'esta...
MARCIAPIEDE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



SCENDE LA SERA

Scende la sera
la luce bianca
del vespro
infonde calma.
Il vento si placa
tutto sembra fermarsi
il giorno si prepara a morire.
Chiudiamo gli occhi
insieme alla dolce agonia
e alla stanchezza delle ore
che si inoltrano nella notte.
Arrivi o sera...
e bussi alla mia porta
col tocco lieve di un’ala stanca
che dolcemente cerca il suo riposo.
Pallida la luce non ferisce gli occhi
che attenti scrutano il cielo
che si tinge di porpora
e pian, piano si spegne.
Intorno č silenzio,si cheta la natura
in lontananza s’ode una melodia lieve
vibra il canto d’un angelo che veglia
il lento dondolio di una culla.



Mirella Narducci



Share |


Poesia scritta il 25/11/2018 - 00:10
Da mirella narducci
Letta n.557 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Bella,emozionante.

Grazia Giuliani 25/11/2018 - 23:12

--------------------------------------

emozionante
stupenda
nn dico altro, dolce Amica

laisa azzurra 25/11/2018 - 14:30

--------------------------------------

Bellissima

Barbara Lai 25/11/2018 - 13:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?