Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Potessero le parole ...
Stanco di vagare...
HAIKU N. 6...
TE VOGLIO BBENE...
Tre ventuno...
Resta un po' con me...
Re del Tempo...
I silenzi sono spess...
Tra te e il mare...
DEVO ANDARE......
Segni...
Il male peggiore è l...
Quanti inganni...
COME DEVE ESSERE L'A...
Nella notte scivolat...
Campane...
La mamma...
Ti regalerò...
LUNA GUARDONA...
Il mio paese è verde...
Si muore in tanti mo...
Polvere...
Ma quale amore ?...
Tutto l'oro del mond...
La mia pietra prezio...
Scolpire il legno...
La mia bizzarra stan...
BREVI STORIE IN TRE ...
Ritorno...
L'anello di smeraldo...
Dalla finestra...
Poi tutto...finisce...
Niente da dire...
Haiku C...
Haiku a...
La péntima (Acqua di...
LETTERA DI RINGRAZIA...
Natura...
Ci sono visioni che ...
Oblivio...
magia notte...
Gran Peso, senza dar...
L'amore rincorso...
IL SORTILEGIO DEI QU...
Sogni nella pioggia...
La consapevolezza...
Con le preghiere...
Se franassi sulle mi...
ti scrivo perchè.......
Non più un dio...
La vita come un tang...
I SOGNI...
IL FARO...
Il papavero...
La DOMENICA...
Sfuggon giorni...
La memoria...
Maggio...
Alla complice...
Autoritratto...
Sfogliando i miei ri...
About poetry, by C.H...
Ode ai non vivi....
Haiku - Spinti dal.....
Pascoli in fiore...
A volte le parole si...
SBAGLIANDO S\'IMPARA...
a niki lauda...
Haiku 10...
ATTIMI DI LEGGERA BE...
Il Vecchio Bonaccion...
I colori dei sogni...
Sposa futura...
AMARSI...
Cap 5. Una pista sba...
Haiku d...
Lettera aperta...
Affeziònati di nasco...
La Corazzata Potëmki...
Una difficile primav...
Sempre l'uomo con la...
Bilanci...
Presso l'acqua...
Schegge...
TI RICORDI....?...
La voce del vento...
La stanza dei sogni...
AMICO IL SILEN...
La treccia bruna...
Pensandoci, oggi per...
Le foibe dell' anima...
Pierina...
Infanzia...
Intenso...
... adagio...
Aquiloni...
LA NOTTE...
Sei qui davanti a me...
Le donne innamorate...
Il semplice vivere...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Tra le luci dell’alba (camminando in Via dell’educazione)

Rossi scalini, suoni calibrati,
proporzioni che sembrano una prova
e un cartello che indica un’ascesa.
Volano a gruppi alcune colombe,
altre si librano in solitudine
verso superne mete mai afferrate.
Getto le incertezze nella vepre
variopinta di questo mio cammino
e scompongo la mia unità.
Trovo i mille volti di ogni tempo,
grida di morte, pianti di madri,
i posti che ho amato, le sconfitte
annunciate, i declivi degli imperi
nati su mille spiagge di sangue,
il sorriso ingenuo di un dolce peccato
e baci, corpi che si arrovellano
strappati alla morsa della morte
e che esplodono in urla d’amore.
Trovo profeti e oratori, imbroglioni,
bussole perse nel fondo del mare
e voli d’aquile, orme di gabbiani,
pioggia, rugiada, neve, nebbia, campi,
corolle, rose rosse appassite,
rotte invertite, bombe nucleari,
guerre, morte, ferite, e dolore.
Tutta la simmetria del presente
si poggia su strappi e tentativi,
su cicatrici curate col tempo.
Un groppo in gola, tre cori di voci
che spezzano il mio fermo scrutare
parlano del percorso insicuro
della realtà. Ogni cosa la tiene
in vita un granello di speranza.


Share |


Poesia scritta il 18/04/2019 - 12:43
Da Mario Saccomanno
Letta n.90 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bella poesia
...e una chiusa emozionante

laisa azzurra 18/04/2019 - 15:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?