Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Senza un altro doman...
Me muae (mia madre)...
Dio sole...
Tanka 11...
All'amica ritrovata...
SEI BELLISSIMA...
Carnevale di fantasi...
A che serve tornare?...
LA PIUMA...
Tempo (misura terza)...
Tu, sempre con me...
Tanka 2...
TEATRO DI STELLE...
Sospiri...
AMORE...
Il re del ballo...
L’insegnamento del p...
Dedicata a Giuranna ...
tu esisti...
Ode Nonsense...
AMORE LEOPARDIANO...
Utopica speranza...
Doppio sogno...
Haiku XIV...
Coronavirus ... quel...
Virus...
Dica trentatré......
La pazza...
Tanka 29...
Ci baciavamo...
tempo d'aurora...
Poi pensi di conosce...
Rondini in viaggio...
Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...
Attacchi di panico...
Un domani...
Quegl’occhi...
Basterà una rondine...
Quando ti vestivi co...
TRAMONTO...
Così...
Il bambino Dawn...
Non posso restare....
UN OTTOBRE NORMALE...
L'impervio sentiero...
Un'altra battaglia...
Fiabilandia...
Trasparenti sembianz...
IL FUOCO...
Filastrocca dello st...
Ipnosi...
Presenza....
Riflesso...
Dedica...
HAIKU B...
IL SORRISO DEL TRAMO...
CONTINUO A SOGNARE...
Guardando il cielo...
Il mare - Il progres...
Cuore d’ippocastano...
Cosmo sfiorito...
Passaggi...
Gianny Mirra...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Chiesetta di San Giovanni

Nel vicino San Pietro
sta quasi di rimpetto.
Piccola e alta sulla piazza
non è grande la sua stazza,
dove un tempo fu ambita
dal paese riverita.
Per ricordi del passato
dove anche io li ho giocato…
stampato nella mia mente
da giovine adolescente.
Gran mistero dell’anno mille
dove si onorava il santo Giovanni
nei racconti dei nostri avi.
Col cimitero lì a fianco
di sicuro ci fu un grande balzo,
di sassi di stazza colossale,
nel cuore il cuore fa pulsare.
il paese ed il suo ardore.
panoramica tentazione
delle scritte arabe e sancite.
La viuzza fascinosa
dove l’occhio più attento li si posa,
sull’antica la sua pietra millenaria
dove pulita pure l’aria.
Con le mura merlettate
la volta araba importante.
Magica visione nel vedere il portone
conti, fanti e pure il clero
a giugno festeggiano davvero.
Le sue cinta a far corolla
con la chiesetta che s’ incolla
ma forse ci furono anche
i templari che allora
non erano rari.
Ma questa e un’altra scuola
di un racconto che si invola.


Share |


Poesia scritta il 13/05/2019 - 21:59
Da Francesco Cau
Letta n.176 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Bellissima descrizione..per chi non vi è mai stato come me.Molto bella.

Graziella Silvestri 16/05/2019 - 19:32

--------------------------------------

Bella!!!

Maria Isabel Mendez 14/05/2019 - 22:55

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?