Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'occhio indiscreto...
Non fermarti finchè ...
Le braccia dell'amor...
Raccontami tutto...
Non sempre è il vent...
GIORNI DI CARTA...
GIOCAVAMO A NASCONDI...
accendimi, oh luna...
I tuoi sentimenti so...
Malinconicamente Stu...
Quando diventi forte...
Ho visto un angelo...
Brindisi alla felici...
Haiku H...
Sensazione...
Haiku f...
Perdono...
Calla...
ESTATE...
PAOLMATT traduce....
Reale...
ASSIOMA. Nessuno ti ...
LA VITA....TRAGICA...
Echi d\\\'amore...
La forza del Mare...
Già ... perché si pu...
L' immenso...
la differenza della ...
La vita è una scena ...
anima e core...
Il mare ispira semp...
Ogni spina in piuma...
Anime pure...
La mia solitudine me...
Occhi...sguardi......
Senza riscatto...
Sereno...
L'emozione ombrata o...
Se fossi Re ( storia...
Empaths...
IL PECCATO ORIGINALE...
Caccia al tesoro...
CASTELLO DI SABBIA...
Piccerè (punto e a c...
Ancora sorridono i f...
DI LA' DAL MARE...
Vallone di ROVITO...
AMANTI SOSPESI ...
Prosit...
Tremendo maleficio...
HAIKU h...
La sala di lettura d...
ASSENZE E CONFINI...
Diapason d'un pianis...
Il mare......
Campane...
l’Amerigo Vespucci....
Purificanti rugiade...
Spiraglio di speranz...
Parole in origami...
Parole. Le parole...
Quando è troppo tard...
Rosicchi mi sevizi e...
La formichina elisir...
Incoscienza di un am...
A un passo da domani...
Vedo te...
HAIKU N. 9...
Ho bisogno d un uomo...
Vedimi...
Haiku...
QUANDO ALLE DONNE...
Amati...
Il vecchio pescatore...
Come il ferro di una...
Il galeone sommerso...
Haiku n 2...
Venni al mondo...
Cosmo senza confini...
Fantasia...
Alice...
Notti d\'estate...
È estate...
Ogni volta, nuove on...
6 (Sei)...
Vita di fiaba...
Renata...
L\\\'armatura lucent...
Mi guardo allo specc...
Cosa dice il mare...
Poesia delle acque c...
Costruire castelli i...
Poesia: Una sardina...
Incontrarti......
ULTIMO CANTO DEL CIG...
UN CUORE STESO AL SO...
Choc...
Per dirvi grazie...
È difficile...
Se sarai con me...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

PREGHIERA DI UN BAMBINO NEGRO

Signore,
non permettere che io vada,
voglio fare quello che faceva mio padre,
voglio camminare per i freschi e rigogliosi boschi
dove la notte danzano le anime dei nostri avi,
voglio andare per i rossi sentieri
arroventati dal calore del meriggio,
voglio dormire come faceva lui
ai piedi del grande albero,
voglio nuotare nelle turchesi acque del mio mare,
mangiare la bianca polpa del cocco,
voglio la mia capanna di bastoni e fango,
voglio solo guardare i colori della mia terra,
guardare il tramonto,
poi l'aurora della mia amata Africa.


Share |


Poesia scritta il 17/05/2019 - 23:53
Da franco dima
Letta n.58 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Senza dubbio questa tua poesia
fa pensare .
Ma anche io vorrei tornare come quando
ero bambino, correre nella strada senza paura comunque vada.
Le serata al fresco fuori dove si raccontava di gioie e dolori.

Francesco Cau 18/05/2019 - 11:53

--------------------------------------

Così dovrebbe essere, non solo per i più
piccoli, che spesso vengono spediti in Italia come sacchi di patate su barconi avariati con rischio di morte sulle inferocite onde, mentre chi riesce a salvarsi dal mare deve vivere più che da schiavo nella nostra patria accogliente ma con scarse risorse. Fatte in modo che gli africani godano dei loro boschi e dei loro animali e non a dover dormire all'addiaccio sotto ponti e su campi in'accoglienti. Bye bye

Gabriele Vacca 18/05/2019 - 11:05

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?