Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Gius, il Testa Mura...
Gleba...
Lo Specchio...
SCRIVO PER TE...
FORUM HAIKU SITO (ve...
SCRIVERE...SCRIVERE....
Canto di libertà...
La calma di un giorn...
l'indagine...
Fragili promesse...
COLOMBIA...
La verità sull'amici...
Ci sono, anche buone...
MI MANCHI...
Il primo amore...
Battito d'ali...
Crediamo che una cos...
Luci e Ombre...
Di quale amore, di q...
Il ponte...
Canterò...
Inettitudine...
È CARNEVALE...
Anche in mezzo alla ...
Launedas...
SFIORO I CAPELLI...
Oltre il fiume...
Umore...
La nebbia e la luce...
Amare...
Nel crogiolo della v...
Buon viaggio fratell...
Tutti in sella !...
Morti inutili....
Il conte e il pappag...
Ci dev'essere vento ...
Peccato originale...
LA MADRE...
Ho visto gli abissi...
f.a.t.a. – il triton...
Neve...
PASSI NELLA NEBBIA...
Fredda e senza lacri...
DARK LADY...
La forza del mio Gig...
Nella boscosa distes...
scegliere l'amore...
AVRO' CURA DI TE...
Sul tuo cuore...
Soldato...
Rose Rosse...
L'oro bianco della v...
Come un angelo......
Amore......
La serenità...
LO SCEGLI TU...
Haiku-mania...
Canzone dei limoni...
Vuoto ricordo...
Morfeo...
IL DUBBIO...
Girandole...
..ti racconto l\'inc...
...in volo...
Rimiro Stelle...
Masai...
Profumo...
Non dormi...
E viene sera...
BUONGIORNO...
PIOVEVA...
Homo sapiens...
f.a.t.a. – materia p...
FREDDO...
TRE HAIKU...
Gli universi entrera...
L' ULTIMA SERA...
E TU PER ME...
Non voltarti...
Serenità...
Come niente...
Fiori di loto...
Padre...
Una barca...
Un Grido......
Il bluff...
Haiku l'amore nel m...
CHE MERAVIGLIA...
memoria del tempo ch...
La rosa del deserto...
Febbraio...
Ombre trasparenti...
ridere di noi...
Vinceremo...
San Valentino come.....
Le strade sono piene...
L'alfabeto marino...
HAIKU IN SARDU...
Riflessioni n. 3...
Il peso di un abbrac...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Ero lì, per caso (1)

Sui colli di Bologna la mattina
quando il cielo è predisposto e
guardi verso oriente, verso il sole
appare l‘immenso di un sipario.
- Come un polittico che si apre,-
si schiude piano piano in attesa
di palpiti sorpresi e mai uguali.


L’Artista porge il suo creato,
lieve avanza un dono di respiro,
inonda lo stupore nel presente
fino ad avvolgerti, smarrito.
Sei Lode al Suo cospetto grande
e si perde lo sguardo, alle fonti
del Bello che sorge da ogni Bene:


“Eppure, ci sono anch’io”.



In mezzo a certi stupori dove riconosci l’onnipresenza del Bene, il vederti spettatore ti fa sentire il “relativo dell’esistere dell’umanità” e ti sorprende molto, l’Esserci.
Quando si vivono emozioni fuori dal “comune” trovare le parole è impresa talmente improba che ti rassegni ad accettare di dover scrivere solo per te stesso. E’ così grave?
1 -Il mio omaggio a Franco Buffoni -



Share |


Poesia scritta il 10/12/2013 - 11:38
Da giampietro corvi c.
Letta n.632 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


No, non è grave scrivere per se stessi ,è un bisogno viscerale che ti afferra ,un bisogno che ti fa togliere la maschera e svelare fino in fondo.Forse dinanzi al creato siamo piccola cosa ma è bello osservare,e potersi stupire dell'esserci.

Claretta Frau 14/12/2013 - 16:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?