Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Disegno a matita...
Maionese...
In un momento...
Pe’ te pute’ vasà...
La novella arca di N...
Pinco Pallino...
Voci...
Senza fretta...
Butterflies...
Nonni....
Delicatezze...
Ogni tua parola...
ODIO BARBARICO...
Non a mare...
Watteville...
ED ANSIE COLORAI D'...
METAFORE (3)...
Il Giorno Dopo...
I giorni di un bacio...
Ultima strada...
Un bacio...
I giovani e i social...
Abbandonati al gioco...
PROFUMI...
DOVE VIVONO GLI DEI...
Brezza...
A casa...
Normalità...
Patetico Novembre...
Non attendere oltre...
Ore d'oro e di piomb...
E' NOTTE ACCENDI...
Indimenticabile rico...
Senzatetto e non sol...
Addio del vecchio po...
Riverso in versi...
Haiku 16...
Dopo una notte di li...
Se...
E le stelle ad osser...
Puzzle...
Mai più....
Tanka 12...
Un pomeriggio...
HAIKU N...
GUARDAMI...
Tony Ligabue,arte e ...
Dove batte il cuore...
il ragno e la mosca...
UNA GOCCIA...
La notte è una testa...
Gianna la matta...
Tu oltre il tempo...
e lì, dormire...
Ombra...
Simmetrie di pura me...
UN REGALO DAL CIELO....
Tana!...
QUALE REALTA’...
Old...
Il tempio...
IL TEMPO LADRO DE...
NOI NON CI CHIAMIAMO...
15 Novembre 2019...
Haiku n 9...
Nel calle brullo...
Addio...
Verso il mio infinit...
Aspetando Anna...
Sogno...
Vorrei...
AFORISMA La statu...
Ricordi sul muro...
SOLO UNA ROSA...
Nasce tutto per caso...
Gravita'...
E' BELLO...
Mia opinione su Poes...
Haiku 17...
la coscienza in vers...
Delfi...
Fogli di neve...
Addio....
Quando salivo i grad...
Eri....
Foulard...
DENTRO ME...
Essenza di un tempo ...
Un arcobaleno a nove...
Haiku 2...
Le nuvole della piog...
Reclame...
Telefonofobia...
Di neve e di sole...
Dubbio...
steli di rugiada...
Non c'ero quel giorn...
AMICI (terza e ultim...
Legare...
Eco di un addio...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Vallone di ROVITO

Vallone di Rovito
Irruente gioventù che non freni i tuoi strafori,giacche 'credi tutto sia dolce e quieto,non conosci quanto sa di veleno
l' imprudenza che viene retro.
Pria che saggi l 'onor del vero ,sora morte
spiega il velo ,dei suoi doni :lacrime e dolore .
I due gigli d' Italia nel vallone calabrese
Impararon a lor spese ad assaggiar
Il nettare nefasto quanto sa di sale ,
Il.morso del destino che si piega
ai giochi perigliosi .
Le parche che tesson filano e tagliano
ne stroncaron due ,i giovinetti ,
che credevan d 'essere immuni .
La falce reale di scudo e corona inclemente ,
recise la speranza che li all'allattava.
Ma tutta l 'Italia e 'un foco aperto .
Ah serva Italia e il tuo fardello non sicuro
Ostello ma bordello!
Guarda come divorano le tue carni ,
Come offendono le tue strade
Come umiliano i tuoi tesori!
Ove sono i giorni lontani
dell 'impero ?
Rammenti l'oro e l 'alloro che ti cinse
la fronte ?
Sia fonte ,conforto ,il fasto del passato
per esser grande ancor .
Alto coraggio mosse i due veneziani ,
a calcar la terra del sud !
Ove pieta' non ebbe il fucile straniero .
Morendo di lontano il miraggio
d' una Italia unica, sola ,indivisa
Qui peria la miglior gioventù
Il puledri Mazziniani
Viso torto tra le mani stanche ,
lacrime al par d ' un padre ,
per il sangue puro in suolo irredento.
Ma come il fuoco gaio ,robusto
ben tiene il vento ,
così germogliano nel bel grembo ,
Infiniti valori ,tutti uniti nel canto
della patria tutti mesti per il suo dolore .
Orsu ' giovine Italia risorgi !
Il maestro astuto ben ti governa ,
per lodar canto di libertà
Or piu non puoi spegnere mille ,ancor
mille fiammele, il sudore d 'un popolo
Vince su ferro ,sul piombo .
Dolce cader ,rialzarsi ancor ,
col petto più rosso
del crepuscolare tramonto .



CORRADO CIOCI



Share |


Poesia scritta il 21/06/2019 - 10:59
Da corrado cioci
Letta n.144 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?