Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Avvento...
Mi penso pensar-ci....
HAIKU S...
ANTICHI CAVALIERI SO...
Se sarai amore puro,...
Per sempre tua...
I MIEI RAMI...
L'amare e l'amore...
A CHILOMETRO ZERO...
Camminare...
UN CUCCIOLO PER...
Infuria vecchio temp...
LA SMANIA...
Coccodrillo...
E luce fu...
Caro amico di penna....
21 dicembre 2004...
LA MIA TESTA...
Dell'animo di un cig...
La Legna...
Buon compleanno sul ...
Haiku 12...
Vioaciocca...
Inverno...
Ricordo...
Mi piace camminare n...
Se tu non fossi qui...
Volgerò lo sguardo ...
Jack di fiori...
Fram men ti...
Come può l'Essere no...
Mamma mia, Grazie di...
Beethoven...
Il mare e la musica ...
Tu...
HAIKU R...
La panchina...
Tanka 16...
HAIKU N. 17...
Gli aiutanti di Babb...
La prima neve...
È così bello pronunc...
Capitolo Uno...
Non è le parole che ...
Non privarti dei dir...
Poesia...
DIRITTO E BISOGN...
Lasciare qualche tra...
Cala del giglio...
Roccia...
Tanka3...
E' poesia quando l'a...
Curriculì curriculà...
Qualcosa può nascere...
e non entro nel grup...
Quattrocchi...
L\'immagine...
Il peso specifico de...
Come quando d'incant...
L'Italia e L'Europa...
Un tramonto rosso fu...
Nebbia...
Nel vociare di un si...
Decisioni difficili ...
Sulla tela del cielo...
L\' arcobaleno...
Per sempre...
L' ISOLA CHE NON ...
Sapori...
Era tutto così silen...
Trasparenze...
Con Te...
Natale....
Tram...
PULVISCOLO...
Eco...
Frammenti....
IM RISPECCHIAVO DENT...
Il perdono...
Soffio...
21:52...
Gioia...
Conosci te stesso....
Sento il candore del...
A Natale non voglio...
Pezzo unico...
DIMMI CHE...
Come stella per Nata...
L'onda...
sfascio sociale...
E canto...
Se pensi che c’è tem...
FAME D' AMORE...
Ritorno...
Il poeta e il merlo...
Amarti è un piacere...
Fino al crepuscolo...
PET THERAPY...
Sola a Natale...
Tanka 15...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

unto di femminicidi

Il femmineo sembiante prostrar
di vigliacca indole l'unto reca
colei che d'ogne cosa è sorgente umiliar
il più fetido e nefasto graffio è
ch'al cosmo e all'istoria s'arreca.
Nella donna scorger puoi mille petali di fiori
che di color t'omaggian dai suoi fieri colori
mille nomi ha sospesi tra gaudio e dolore
ma in essa sempre sventola il vessillo
d'un infinito e mai menzogner amore.
Poi ch'il suo respir come delicato fior si recide
è la madre,
la germana, la fonte del respir,
la paziente orlatrice che regalarti sa
la sua e tua biografia
è tutto ciò che d'essa s'uccide
e sovr'ogni cosa il suo esser ancella di poesia.
Un Dio pietà ed eterna dignità or disegni
sull'ombre dei mille corpi svergognati
da color che d' uomini mai si vestiron
ma dell'insano pretender d'esser amati.
La ov' arde beata la sovrana scintilla
certo stai è di donna ricchezza che brilla
e che mai a divorar avrà niun fortunale
che le fattezze abbia di pistola o di pugnale.
Credi, o viril fantoccio,
che se nelle cose veder sai assai più di quanto sono,
merito è di una donna che a te s'offrì in dono.


Share |


Poesia scritta il 17/07/2019 - 12:24
Da cristiano comelli
Letta n.107 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?