Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
ERN-RUBR...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

LA FINE DEL MONDO

Quando vedremo il sole spegnersi,
fuoco e neve
venire giù dal cielo,
capiremo che l'ora è giunta.
Dalle finestre,
delle nostre prigioni d'oro,
osserveremo una folla nuda,
vestita d'euforia,
mescolarsi e cambiare pelle.
Innalzeranno inni alla vita e i loro corpi
danzeranno a ritmo di tamburi.
Calici, colmi di vino, risuoneranno
nel momento in cui
cadranno miti e falsi dei.
Folle felicità
mentre, pian piano, il mondo
sprofonda.


Share |


Poesia scritta il 14/08/2019 - 08:47
Da Poeta Errante
Letta n.150 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Scusa per l’errore ortografico sistemato in automatico dallo smartphone... me ne sono reso conto solo dopo aver inviato il commento... “e avessi visto il sole farei nero”.

Poeta Errante 16/08/2019 - 00:24

--------------------------------------

Grazie Vincenzo per il tuo commento. Questa poesia è stata ispirata dall’attuale situazione che il nostro pianeta, e di riflesso noi e tutti i suoi abitanti, sta/stiamo vivendo. Un mondo allo sbando, al caos, all’inquinamento incontrollato. Quindi ho chiuso gli occhi in una ventilata sera d’estate e mi sono lasciato trasportare...ho pensato cosa fosse successo se il giorno dopo, dalla mia prigione d’oro, mi fossi svegliato e avrei visto il sole farsi nero...da lì tutto si è composto, creato, da solo.

Poeta Errante 16/08/2019 - 00:21

--------------------------------------

Davvero spettacolare. Rivedere ,come una festa, un chiaro evento catastrofico: ti ha spinto qualche immagine o ricordo particolare? È molto interessante e curioso!

Vincenzo Zagone 15/08/2019 - 16:17

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?