Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
ERN-RUBR...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...
FIORE APPASSITO...
Sul margine del mare...
Maestri...
LA MIA STAGIONE...
Emozioni...
IN ATTESA DEL MUSICI...
Oltrepassa la mia so...
Sensi...
le due foto di papà...
SOGNANDO CON LA MAMM...
Sarebbe bello......
Appresso alla notte...
Poi la luna...
Acrostico - Impronte...
L'evoluzione della v...
Donna...
Monti Sibillini...
Furore...
Antiquariato...
DESTINO SENZA FACCIA...
L' ABITUDINE...
Dove io finalmente a...
Bambù...
... così ti guardo...
La poesia e' un seme...
La poesia che ha la ...
Sua Maestà...
tempo effimero...
Gusci...
Quel tuo profumo...
meteo (previsioni)...
Decisioni difficili ...
Assisi...
Altri gabbiani...
Vivere...
Come spiragli...
haiku 39...
Lascia mi andare...
Acqua...
Graziella Silvestri ...
Il sole aveva una me...
Ridere è una malatti...
Vita quotidiana...
OCCHI...
ARRIVA DAL CIELO...
UN MARE DI RIF...
HAIKU U...
2047...
La voce del silenzio...
Tanka 23...
Un falco per Natale...
Jingle bells...
Riflessione 7...
LA MIA PRIMAVERA...
Possessività...
A Nino...
In una conchiglia la...
Indugia il sole...
Perdonare è la strad...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Preghiera

VERGINE MARIA
Tu che sei di bellezza celestiale
schiere di angeli
ti an coronata.
Dio ti a premiata
di dodici stelle
dove i cristiani,
ti chiamano beata.
Il mondo ti veste
tra candide nubi,
celesti elevandoti
nell’immortalità
colma di spirito santo,
con rose ai tuoi piedi
fioriti
schiacciando il demone serpe.
Di Dio nostro padre la preferita
lui ti ha prediletta e forgiata
magnificasti il signore,
con la sua progenie
ma non sapevi delle tragedie.
Coperta dal velo tuo nero
tuo figlio Gesù nella croce
era Dio vero.
Ferita e anche umiliata
dalla tua stirpe traviata,
perché il figliò dell’uomo
da te e nato.
Anima e corpo provata
Madre sconsolata,
da Dio chiamata,
di umana sorte,
di celestiale ebbrezza anelata
del Gesù che hai visto
nascere poi morire in croce,
onorando la sua sorte
perché poi lui risorse.
Oggi sei assunta in cielo
ed io sempre ti prego.
perché le generazioni
ti chiameranno beata
tu che dal cielo incoronata.


Share |


Poesia scritta il 15/08/2019 - 23:19
Da Francesco Cau
Letta n.119 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


una bella preghiera. Ciao

Alberto Berrone 16/08/2019 - 23:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?